Baby Daddy 1×01 – PilotTEMPO DI LETTURA 2 min

in Baby Daddy/Recensioni by
E’ estate per tutti nell’emisfero nord del mondo, per noi telespettatori e per i canali televisivi. Chi può va al mare e chi non può cerca di provare sollievo alla calura estiva con ghiaccioli, gelati, sitcom estive da guardare sotto il condizionatore. Avete detto Baby Daddy? Si, rientra di diritto in quest’ultima categoria…
Dal canale ABC Family ecco a voi l’incubo di ogni ragazzo di età compresa tra i 14-28 fattosi sitcom: sentire che bussano alla porta, aprire e trovare sulla soglia di casa una bambina. I protagonisti sono 2 ragazzi che vivono in un appartamento di una qualche città non meglio specificata a cui si aggiunge il fratello di uno di questi che si trasferisce da loro a tempo indeterminato. Non so voi ma a me ricorda clamorosamente Ashton Kutcher ai tempi ormai lontani in cui recitava nel ruolo del bello ma stupido Kelso per That 70’s Show. All’allegra combriccola si uniscono una ex vicina di casa dei due fratelli che ha perso un centinaio di chili ma ha una cotta per il neo padre e la madre, o meglio nonna, che sembra più plastica che altro.
Se shakerate tutto sapientemente vi ritroverete con un prodotto sicuramente non eccelso ma neanche tanto scialbo, distante millemila kilometri dall’impressione di partenza pre visione dello show e che, in questa desertica stagione estiva televisiva, svolge diligentemente il suo compito di intrattenimento per 20 gustosi minuti di pannolini sporchi, pappe e vomitini. Se farà impazzire le ragazze e istruirà i giovani uomini che impareranno l’uso del contraccettivo saremo già ad un buon punto per la morale che vuole regalarci il programma. Nel frattempo però sorge spontanea una domanda che ricorda molto quella che milioni di fan di How I Met Your Mother si pongono da oltre 7 stagioni: vedremo mai la madre? Qui partiamo avvantaggiati: invece di sapere che ha un ombrello giallo conosciamo già il suo nome. Angela…

 

PRO:
  • Ben che fa il barman acrobatico con il biberon
  • La scorta di pappe
  • Il cambio del pannnolino
  • Tucker che mangia il Plasmon
CONTRO:
  • La nonna di plastica

 

Nulla di eccelso ma se volete un po’ di spensieratezza mentre si parla di sesso senza precauzioni e le sue conseguenze per 3 coinquilini siete nel serial giusto.

Appassionato di fumetti, film e telefilm, ha un'età compresa tra i 20 ed i 33 anni ed è noto ai più per essere il fondatore del "Progetto Recenserie". E' un burbero dal cuore d'oro che gira per l'etere con una maschera di Venom continuando a ripetere che i Bloody Beetroots lo hanno copiato ma nessuno gli crede. Nel sottobosco del web si dice che abbia una laurea in statistica, una in economia ed una smodata passione per la scrittura tanto che pensa di poter scrivere un libro per vendere i diritti ad Hollywood per un film. Sognatore.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimissime

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: