Game Of Thrones – Il Trono Di Spade 2×04 – Il Giardino Di OssaTEMPO DI LETTURA 2 min

in Game of Thrones/Recensioni by
Stannis lo sai che sei diventato padre?
Stai scherzando vero?”
No è tutto vero. Tuo figlio è fatto di fumo nero.
Forse è così che comincerà la prossima puntata di Game Of Thrones. Si esatto Game Of Thrones e non Lost, ci avevate pensato tutti per un momento ma vi tranquillizzo subito dicendovi che “fortunatamente” non stiamo parlando
dello stesso fumo nero. Certo è lo stesso molto inquietante e misterioso, soprattutto perchè è stato letteralmente partorito dalla rossa Melisandre che nel giro di 2 episodi passa dal copulare con Stannis al partorire un mostro fatto di fumo, diciamocelo chiaramente: non è il sogno di nessun padre.
Ragionando un attimo sulle tempistiche della nascita mi risulta abbastanza improbabile che siano passati 9 mesi nel giro di 2 puntate, ipotesi coadiuvata da alcuni dati di fatto come la permanenza della madre di Robb alla corte di Renly Baratheon e la carovana della bellissima e biondissima Daenerys Targaryen ancora dispersa senza acqua ne cibo in mezzo al deserto ribatezzato Giardino delle Ossa. Quindi si tratta chiaramente di una qualche magia non meglio specificata fatta da Melisandre (all’insaputa di Stannis?).
Se così, con questo shockante finale, si conclude questo 4° appuntamento, all’inizio veniamo “accolti” da uno dei lupi di Robb Stark che scatena la guerra in uno degli accampamenti dei Lannister. Nel frattempo il sempresialodato Folletto continua a mietere vittime ad Approdo del Re, vittima del suo gioco è stavolta il suo stesso cugino Ser Lancel Lannister che ha la piccola colpa di avere dei regolari rapporti sessuali con la regina/cugina Cersei. Verrebbe quasi da dire beato lui se i rapporti tra familiari non mi facessero schifo…
Scherzi a parte e sempre rimanendo a parlare dell’allegra famigliuola senza problemi dei Lannister, è arrivato il turno del buonissimo e pacatissimo King Joeffry che oggi sfodera tutta la sua umiltà e gentilezza prima schernendo e (quasi) denunadando la sua promessa sposa Sansa, poi costringendo una delle due prostitute offerte dallo zio Folletto a fustigare l’altra per puro divertimento, una delle scene più forti dell’intero telefilm. Parlo di forza perchè Joeffry ci dà prova di non avere un cuore, cosa di cui ora siamo assolutamente certi, e di essere un pazzo sadico a cui non piace la patata visto che pur avendo due prostitute a disposizione, certo non eccelse in bellezza, non ci fa neanche un pensiero. Non vedo l’ora di vederlo decapitato.
PRO:
  • King Joeffry che gioca con la balestra grande quanto lui.
  • I giochi di potere di Tyrion
  • Ditocorto che riconsegna il cadavere di Ed Stark alla moglie
  • Il parto dell’umanoide fatto di fumo nero
CONTRO:
  • I soliti problemi di budget che non ci permettono di vedere un po’ di battaglia targata Robb Stark

Siamo decisamete un passo avanti rispetto allo scorso episodio, decisamente nulla a che vedere con l’inizio di stagione. Puntata che non annoia e che ci stuzzica nei punti giusti riuscendo a sorprenderci piacevolmente più volte. Non siamo ancora alle vette raggiunte nel finale della scorsa stagione ma le prospettive ora sono più che rosee.

VOTO EMMY

Appassionato di fumetti, film e telefilm, ha un'età compresa tra i 20 ed i 33 anni ed è noto ai più per essere il fondatore del "Progetto Recenserie". E' un burbero dal cuore d'oro che gira per l'etere con una maschera di Venom continuando a ripetere che i Bloody Beetroots lo hanno copiato ma nessuno gli crede. Nel sottobosco del web si dice che abbia una laurea in statistica, una in economia ed una smodata passione per la scrittura tanto che pensa di poter scrivere un libro per vendere i diritti ad Hollywood per un film. Sognatore.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimissime

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: