Man Up – Cose Da Uomini 1×12 – Saper RinunciareTEMPO DI LETTURA 2 min

in Recensioni by
Per il vostro compleanno, se siete dei veri uomini, fatevi regalare una tazza con le chiappe, indispensabile per ricevere sconti da chi svolge lavori manuali, a meno che voi non abbiate una tazza con le chiappe in fondo alla vostra anima, in questo caso risparmiate i soldi.
Nota positiva e sorprendente è che Brenda ha fatto ridere, non tutto da sola ovviamente, sarebbe troppo, ma con l’aiuto di Grant mi ha strappato un
sorriso quando insultava prima il riciclaggio, poi le balene e in contemporanea appoggiava il bucato da fare accanto a Grant, a 40° mi raccomando; solo lui può entrare in cucina tutto contento dicendo eccitato: “Sto facendo la differenziata” e uscire arrabbiato andando a pulire casa con l’aspirapolvere, altra categoria di comicità. Per il resto, la puntata ha visto la sfida di smontaggio tra Kenny e Will, vinta da quest’ultimo solo ufficialmente, moralmente nei nostri cuori ha vinto Kenny con la telefonata al telefono smontato di Will: “Ciao Will, scusa il disturbo, siamo le viti della tua scrivania, ci siamo prese un giorno di ferie”.
Altra scheggia di follia è la campagna di Craig a favore della parità dei sessi: per lui vuol dire non aiutare una donna a posizionare nel distributore un bottiglione d’acqua da 50 kg e stare lì a fianco incitandola, inoltre sublime è l’analogia tra Will e la sua scrivania smontata e la cameriera seduta sulle ginocchia di un folle che prova a sbottonargli la camicia: sei una fottuta ballerina Will!!!. Nella puntata odierna la ragazza di Craig è la sessista contro le donne che spinge indirettamente Craig a promuovere il seminario “Craig dà la carica alle donne del domani” a delle ragazzine di seconda elementare:
“Tu cosa vuoi diventare?”
“Un unicorno!!!” 
Attimo di silenzio imbarazzante

“E presto lo diventerai!!!”.
Nota negativa è la solita finta morale di Will che provano a metterci in mezzo in una serie tv in cui è inutile e superflua, guarderei Settimo Cielo se volessi tagliarmi le vene con insegnamenti morali a destra e a manca, qui voglio solo scheggie di follia e la morte di Will  e di tutta la sua famiglia inutile.
Postilla finale: ma come fanno gli autori a farci bere la storia che Teresa sia capace di aggiustare un’auto? Non l’ho mai vista nemmeno lavare i piatti, non oso immaginare cosa potrebbe fare con una chiave inglese in mano.

PRO:

  • Gli insulti ecologici di Brenda contro riciclaggio e balene
  • Kenny in preda alle allucinazioni per i fumi della benzina
  • La guerra dello smontaggio
  • La campagna per la parità dei sessi di Craig e il suo seminario
  • La similitudine della cameriera/ballerina e del folle
  • La bambina di seconda elementare che vuole diventare un unicorno

CONTRO:
  • La morale di Will
  • Tutte le scene in cui c’è Teresa

Questa è una puntata con la P maiuscola, certo ci sono ancora margini di miglioramento ma essendo la prossima l’ultima puntata mi accontento che sia al pari di questa.

VOTO EMMY

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimissime

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: