Gossip Girl 5×23 – 5×24 – I Fuggitivi – Il Ritorno Dell’AnelloTEMPO DI LETTURA 4 min

in Recensioni by
La sensazione che ho dopo aver visto di fila questo finale? Un misto di amarezza, frustrazione e compassione. Amarezza per certi comportamenti decisamente tristi e fuori luogo; frustrazione per il perenne senso di inadeguatezza dei ruoli perchè è chiaro che per 80 minuti nessuno è davvero a suo
agio in quello che sta facendo; infine compassione per le scelte narrative dettate presumibilmente dalla fretta di concludere la stagione in un modo differente da come lo si era pensato visti i dati d’ascolto.
Dico questo perchè, per quelli come me che seguono i dati auditel e gli share, la situazione di GG non era tra le più rosee e sembrava addirittura papabile la cancellazione prematura. Probabilmente agli autori è stato comunicato il salvataggio della serie per un’ultima 6° stagione all’ultimo e quindi hanno tirato le fila delle vicende alla bene e meglio e questo è lo scempio che ne è derivato. Per un cinefilo come il sottoscritto che si droga di telefilm come fosse ossigeno a volte capita di avere una sensazione di dejavù, un’esperienza simile è avvenuta in questo finale che fino a metà era perfetto come la prima parte del finale di Lost e poi nella seconda parte si manda tutto alle ortiche. E per ortiche intendo puttante.
Le cose partono per il verso giusto con la spiegazione logica del perchè Bart Bass è vivo e si nascondeva, con la gang che faceva fuori il cattivo e la vera Gossip Girl che nel frattempo recuperava il suo pc e pubblicava i diari di Blair che Serena aveva scannerizzato pensando di vendicarsi di lei per la sua relazione con Dan. C’erano tutti i presupposti per non fare un buco nell’acqua alla fine de “I Fuggitivi” ed invece ecco arrivare la scure pesantissima degli autori che decretano di ripristinare una rivoluzione per tornare agli antichi splendori della 1×01, ottenendo però l’effetto contrario.
Se c’è una cosa certa al mondo è quella che le cose non si ripetono mai due volte. Le situazioni, le serate, le relazioni, tutto è unico ed irripetibile e sforzarsi per riottenerlo non porta a nulla se non ad un tentativo di copia mal riuscito ed è esattamente il nostro caso. Nella fine vi è l’inizio, è il caso di dire. Tutto torna come prima o quasi: Dan solo ed emarginato da tutti, Chuck ossessionato dal padre, Blair innamorata di Chuck che non la vuole (ancora), Serena che si droga e si fa sbattere da chiunque, perfino Rufus e Lily non sono più sposati. L’unico che si salva è Nate che bene o male è l’unico ad uscire maturato da una stagione deludente, al timone ancora del suo giornale con al suo fianco una Van Der Woodsen.
Lo stesso non si può dire del resto dei personaggi completamente snaturati da una stagione che ha rovinato molto di ciò che era stato creato fin ora. Una Blair così volubile che passa da una relazione all’altra non è concepibile ed infatti ne esce un personaggio caricaturato che non dà neanche il 50% di quanto potrebbe dare. Una Serena irriconoscibilmente casta che si sfoga nel finale con una botta e via con Dan in una scena che profuma di remake della prima stagione con Nate con tanto di iPhone che riprende la scena. Non commento neanche la scelta degli autori di far girare a Serena un film porno, assurdo. Ed infine Dan, ossessionato talmente tanto da Blair al costo di diventare l’ombra del ragazzo solitario dell’epoca. Ma dico io: l’hai vista Serena che ti muore dietro? E soprattutto, svista degli autori o meno, come diavolo fa uno ad essere così ipocrita da scoparsi la sua ex fidanzata, nonchè migliore amica della sua amata, e poi mandarla al diavolo in 2 secondi perchè ti ha mentito sul fatto che Blair ha scelto Chuck e non lui? Ma ci sei o ci fai? Che poi, pur non sapendolo con certezza, è quello che effettivamente è accaduto. L’Upper East Side è la fiera dell’ipocrisia e dopo questo finale ne abbiamo la certezza.
PRO:
  • GG è tornata
  • Altri 10-13 episodi per sistemare tutto questo casino
  • Il ritorno in pianta stabile di Bart

CONTRO:
  • La reazione di Chuck nel finale
  • Tutta la 5×24
  • Finale frettoloso
  • Comportamento da ipocrita di Dan e da prostituta d’alto borgo di Blair

Per molti versi non era ciò che mi aspettavo di vedere ma esistono delle attenuanti che mi aiutano a sopportare lo schifo visto negli ultimi 10 minuti, motivo che ha decretato il crollo della valutazione di questo finale deprecabile. Ora c’è un’ultima occasione per tirare le somme e dare un degno finale per questi 6 anni di show, pregherò affinchè non ci siano altri scempi del genere.

VOTO EMMY

Tags:

Appassionato di fumetti, film e telefilm, ha un'età compresa tra i 20 ed i 33 anni ed è noto ai più per essere il fondatore del "Progetto Recenserie". E' un burbero dal cuore d'oro che gira per l'etere con una maschera di Venom continuando a ripetere che i Bloody Beetroots lo hanno copiato ma nessuno gli crede. Nel sottobosco del web si dice che abbia una laurea in statistica, una in economia ed una smodata passione per la scrittura tanto che pensa di poter scrivere un libro per vendere i diritti ad Hollywood per un film. Sognatore.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimissime

Origin 1×10 – I Am

Arrivati al capitolo finale della storia, Origin aveva il compito di concedere
error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: