Men At Work 1×05 – Toilet Of EdenTEMPO DI LETTURA 2 min

in Recensioni by

Strepitoso è l’aggettivo che utilizzo più volte per descrivere ai miei amici questa serie. In alternativa altri termini di uso comune sono: geniale, altrochebigbangtheory e divertentissima. Ok che è il pubblico a cui è rivolta è chiaramente maschile ma anche le donne riusciranno a farsi
qualche risata con questo quartetto di trentenni irrequieti e dannatamente comici.
Giusto per continuare ad argomentare le innumerevoli noti positive e idee geniali di questa serie, eccoci arrivare all’argomento WC. Evitando battute in stile “questa serie fa cagare” e simili, in realtà ci interessa di più l’elemento tecnologico del WC, in particolare il fatto che abbia un riconoscimento vocale, che ti saluti e che si illumini come una porta del paradiso appena ti vede. Se per molti la pausa al bagno è solo una necessità che non si può evitare, per Milo e Tyler è un puro piacere che va assaporato nel migliore dei modi e per essere più precisi si deve seguire le tappe “scalda il sedile, poi getto freddo sul retro, getto freddo sul davanti e aria tiepida”. Ora per quanto inutile possa sembrare un WC giapponese, penso che tutti vorremmo provare il WC di MAW almeno una volta.
Abbandonando i discorsi da bagno dei maschi, quello che più mi prime è far notare come, da una banalità come questa, gli autori ne siano usciti con un’ottima puntata e conseguente storyline che addirittura manda avanti in parte la trama orizzontale quasi nulla tipica delle sitcom. Infatti Milo e Tyler vanno a vivere insieme e soprattutto si comprano un altro WC “intelligente” per sancire definitivamente la loro coabitazione. Questa capacità di generare storie dal nulla fino ad ora l’avevo vista solo in How I Met Your Mother e devo dire che Men At Work non è certo da meno, con nostra somma gioia. Al solito però è Neal che rovina l’atmosfera col suo modo di fare e le sue paranoie, anche se oggi meno del , sono l’anello debole della catena.

PRO:
  • Il WC intelligente
  • L’incapacità di mantenere i segreti di Gibbs
  • Il nuovo status abitativo di Milo
  • Il soffitto che crolla
  • Milo il tuttofare
  • La rissa con il cieco
CONTRO:
  • Neal riesce a distruggere tutta l’atmosfera che si è creata, sempre

Altro grande episodio che la dice lunga sulle potenzialità della serie e sulla longevità che potrebbe avere nel futuro se solo fosse un po’ più popolare.

VOTO EMMY

Tags:

Appassionato di fumetti, film e telefilm, ha un'età compresa tra i 20 ed i 33 anni ed è noto ai più per essere il fondatore del "Progetto Recenserie". E' un burbero dal cuore d'oro che gira per l'etere con una maschera di Venom continuando a ripetere che i Bloody Beetroots lo hanno copiato ma nessuno gli crede. Nel sottobosco del web si dice che abbia una laurea in statistica, una in economia ed una smodata passione per la scrittura tanto che pensa di poter scrivere un libro per vendere i diritti ad Hollywood per un film. Sognatore.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimissime

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: