The Big Bang Theory 5×24 – Il Riflesso Del Conto Alla RovesciaTEMPO DI LETTURA 2 min

in Recensioni by

E così anche il giorno delle tanto attese nozze è arrivato e vi assistiamo tramite un inusuale e mal fatto flashback. Se la 100° puntata in cui si vedeva tutta la paranoia di Leonard era funzionata bene oltre che funzionale all’episodio stesso, questo “ricordo” di Wolowitz è troppo artificiosamente costruito per
sembrare fluido come nelle intenzioni originali di Chuck Lorre e Bill Prady.

La banalità che affligge i matrimoni televisivi è ormai cronica e, per non sembrar banali cadendo in tipici clichè, anche TBBT ha dovuto scostarsi dal classico matrimonio per reinventarlo a modo suo. L’escamotage del lancio anticipato è chiaramente la causa di tutto e possiamo dire che è anche un’ottima trovata, d’altronde come avrebbe fatto Amy se non avesse avuto il suo giorno di gloria?
La puntata non è nè eccelsa nè oscena ma in qualche modo, forse anche grazie alla positività emanata dal matrimonio, riesce ad essere un buon episodio che rispecchia adeguatamente l’andamento stagionale: una partenza che definire sottotono è riduttivo, ripresasi pian piano con picchi di eccellenza per poi assestarsi ad una media più che sufficiente. I tempi in cui il giovedì sera si aspettavano questi 20 minuti di risate e follia targate Dr. Cooper sono ormai passati per far largo ad uno strapotere femminile triste ed inconcludente che riduce le aspettative e soprattutto la qualità. Come dire: era meglio quando c’erano solo i ragazzi…
Sempre all’insegna della diversità rispetto ai matrimoni made in USA, troviamo l’ordinazione di sacerdozio via web per i membri della gang e la location e l’ora del grande passo per essere fotografati dal satellite di Google Earth. Oltre a questo e alle battute dentro lo shuttle francamente non mi sovviene da far notare altro perchè, ripeto, questo episodio non ha nulla di eccezionale se non di essere un season finale alquanto blando. La speranza è che con la prossima stagione gli episodi riacquistino la caratura di un tempo e lo smalto che gli ha fatti arrivare a vette di popolarità invidiabili.

PRO:
  • Amy come damigella
  • La mamma di Howard nella foto di Google Earth
  • Le frasi di Sheldon in klingon
CONTRO:
  • Era un’ottima occasione per vedere la madre di Wolowitz e, ammettiamolo, un po’ di aspettative c’erano
  • Scontatezza di alcune situazioni

 La speranza è che con la prossima stagione gli episodi riacquistino la caratura di un tempo e lo smalto che gli ha fatti arrivare a vette di popolarità invidiabili.

VOTO EMMY

Appassionato di fumetti, film e telefilm, ha un'età compresa tra i 20 ed i 33 anni ed è noto ai più per essere il fondatore del "Progetto Recenserie". E' un burbero dal cuore d'oro che gira per l'etere con una maschera di Venom continuando a ripetere che i Bloody Beetroots lo hanno copiato ma nessuno gli crede. Nel sottobosco del web si dice che abbia una laurea in statistica, una in economia ed una smodata passione per la scrittura tanto che pensa di poter scrivere un libro per vendere i diritti ad Hollywood per un film. Sognatore.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimissime

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: