The Killing 1×05 – Super 8TEMPO DI LETTURA 2 min

in Recensioni by
Finalmente dopo diversi episodi pieni di inconcludenti
indagini, arriviamo ad avere il primo ufficiale sospettato della serie. Troppi
indizi sembrano infatti puntare ad Ahmed, il giovane insegnante di Rosie che guarda
caso scopriamo essere sposato con una sua ex studente. La mancanza di un’alibi, gli stessi materiali trovati in

casa sua e nel corpo della ragazza e
soprattutto le lettere recuperate nell’ultima scena della puntata precedente
fanno di lui un immancabile (ma probabilmente troppo scontato) sospettato. Unico
punto a suo favore è l’aver consegnato ai due detective un filmino girato (presumibilmente)
dalla stessa Rosie.

Questo filmino secondo me è la parte più bella e
interessante dell’episodio, nonché la più inquietante. Mentre lo guardavo avevo
come la sensazione che ad un certo punto qualcosa sarebbe uscito dallo schermo
(in stile bambina di The Ring, per intenderci), mentre ad ogni fermo immagine
mi aspettavo di trovarmi qualche ombra misteriosa o qualche riflesso “demoniaco”
in qualche specchio. Alla fine non è successo niente di tutto questo (e ci
credo, mica ogni serie è come Twin Peaks!) ma devo dire che quei 5 minuti sono
stati veramente emozionanti ed inquietanti. Finalmente posso fare un plauso a questo serial.
Completano l’episodio l’ennesima crisi di pianto familiare (che
stavolta incredibilmente tocca al padre e non alla madre) e il proseguo della
spy story tra il candidato Richmond e il suo entourage che finalmente porta a
scoprire il nome (o meglio il volto) della talpa che spifferava tutto ai media.
Mi aspettavo molto da questo episodio e devo dire che forse,
per la prima volta, l’attesa è stata premiata. Le indagini ora sembra stiano
convergendo verso qualcosa di positivo e i tre differenti scenari cominciano a
interagire tra di loro. Molto bene!

PRO:
  • Il video di Rosie
  • Il discorso di Richmond al supermercato
CONTRO:
  • Ma dovevano mostrare per forza l’assistente che vomita nel
    bagno???

 Sarò fissato io ma secondo me quel video ce lo porteremo
avanti per molto tempo!

VOTO EMMY

Tags:

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimissime

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: