Dexter 7×01 – Are You….?TEMPO DI LETTURA 4 min

in Recensioni by

Si può essere un padre di famiglia, un fratello, un esperto ematologo per la polizia e allo stesso tempo un Serial Killer? 

Beh non lo so, ma di sicuro il nostro Dexter Morgan prova ad esserlo e incappando in non pochi imprevisti. Ripercorrendo la strada che ci ha portato fino alla settima staglione possiamo dire che le varie serie si sono

susseguite tra ritmi più o meno altalenanti con delle stagioni cariche di suspance e dal ritmo incalzante, ad altre un pò lente e monotone.
Per chi non avesse seguito dal principio, la trama si può riassumere così: il nostro Dexter subisce un trauma talmente grande assistendo all’assassinio della madre che avviene davanti ai suoi occhi di bambino, che la sua mente reagisce spingendolo a dover commettere degli omicidi per soddisfare il suo “oscuro passeggero”. 
Un personaggio molto importante nella vita dell’ematologo è il padre adottivo (che compare spesso sotto forma di ricordo / spirito), un poliziotto che gli insegna come ammazzare senza essere scoperto e come scovare gli assassini, come dire: se devi ammazzare ammazza chi lo merita! In realtà credo sia proprio questa la contraddizione e la follia del personaggio.
Avevamo lasciato Dexter sull’altare della chiesa intento a sacrificare Travis (alias il Killer Dell’Apocalisse) e la sorella Debra, che dopo aver realizzato di provare un sentimento per lui, lo scopre con un coltello in mano a compiere il delitto, e tutti noi con il fiato sospeso a domandarci come avrebbe reagito e cosa avrebbe detto, ebbene ora dopo mesi l’abbiamo scoperto.
La puntata si apre con Dexter che guida a tutta velocità e che sembra quasi stia fuggendo, in realtà in pochi secondi lo scenario cambia e ci riporta in chiesa dove avevamo lasciato i nostri personaggi e vediamo una Debra con lo sguardo spaventato ed incredulo che si domanda cosa stia facendo Dex e con il panico di chi non sa che cosa fare. Il primo pensiero del Morgan è: “Accidenti ho combinato un bel casino! Come ne esco?” e noi siamo d’accordo (ovviamente!).
Dopo aver realizzato di essere stato scoperto con la solita mente lucida inventa un’improbabile leggittima difesa e improvvisa un incendio cancella-tracce, ed è qui che commette un grave errore (che scopriremo più tardi)!
Ora, non è tanto l’aver scoperto suo fratello uccidere che sconvolge Deb, quanto sono le similitudini con la tecnica del Killer Del Camion Frigo che le fa ricordare vecchi traumi. 
La puntata apre delle strade fino ad ora mai percorse: Deb prova paura ed allo stesso tempo la sua mente razionale le suggerisce che quello non è stato un omicidio nato per leggittima difesa, ma c’è di più, e la domanda che ci poniamo ora è se l’unica persona a cui tiene davvero (la sorella) riuscirà a fare smuovere la coscienza del assassino ematologo.
Altro colpo di scena riservato a questa stagione vede come protagonista LaGuerta che ritrova il ben noto vetrino trofeo con del sangue: che dite questa volta verrà smascherato il Macellaio di Bay Harbor?
Decisamente una svolta che mi lascia sperare in un settimo capitolo intenso e appassionante!
Nel frattempo il primo omicidio della stagione è quello di un malavitoso ucraino atteso in patria e probabilmente il suo non arrivo farà scatenare l’ira dei suoi compari: il nostro assassino/eroe (perchè nella sua mente a volte si sente un grande perchè ripulisce dalla feccia la società) dovrà difendersi e al tempo stesso tutti crediamo che sarà pronto a liberarsi di loro ad uno ad uno.
Strepitoso il finale a cui assistiamo: vediamo Dex di ritorno a casa che trova Deb seduta sul divano con i suoi coltelli e gli domanda senza troppe esitazioni se lui è un seriel killer, e lui risponde con un secco si. Che cosa farà il capo della polizia nonchè sua sorella? Cercherà di salvarlo oppure no?
Ricordo comunque che questa a cui stiamo assistendo è la penultima stagione e che si sta arrivando piano piano a scoprire l’evoluzione del personaggio interpretato egregiamente da Michael C. Hall, che ha ricevuto diversi premi per l’interpretazione di un ruolo che pare calzargli a pennello, e vorrei sottolineare quanto sia adatta e quanto sia un capolavoro di doppi sensi la sigla, a parer mio da urlo!

PRO:

  • Una recitazione sempre strepitosa di Michael C. Hall
  • Le sceneggiature sono sempre buone
  • Masuka con le sue battute di pessimo livello spezza la tensione a dovere

CONTRO:

  • La scelta di farla cominciare come una delle vecchie stagioni, non vorremmo vedere una caccia all’uomo come quella a cui abbiamo già assistito (per chi non ricorda sto parlando di Freebo)!!
  • Louis,lo stagista di Masuka, non mi piace e temo che creando troppe storie ingarbugliate alla fine si perda un pò il ritmo e il filo conduttore.

La puntata nel complesso è buona, il meglio sono i primi dieci minuti di suspance del face to face tra Dex e Deb e poi pochi altri momenti entusiasmanti. LaGuerta e il suo ritrovamento del vetrino mi hanno incuriosito, grande scelta degli autori, speriamo di vedere una stagione al pari della quarta.

VOTO EMMY

Tags:

5 Comments

  1. ma vogliamo parlare dei tremendi buchi di sceneggiatura di questo episodio?

    1)Dex che inquina (la plastica sul piede) tranquillo e beato, la scena di un crimine, davanti a quattro agenti dell'FBI (ma proprio DAVANTI!) e nessuno se ne accorge!!!! ma si sono tutti rincoglioniti??????

    2)Dex passa i controlli in aeroporto… CON DELLE SIRINGHE????? ahahahahaha ma quando mai? c'è di peggio… Dex uccide un tipo IN UN AEREOPORTO!!! uno dei posti più videosorvegliati che esistano!!! ma stiamo scherzando?
    La credibilità di questo telefilm è andata… e non da oggi!
    E' dalla quinta serie (guarda caso da quando sono cambiati gli sceneggiatori) che noto incongruenze davvero incredibili, peccato, perchè stanno rovinando un gioiello di telefilm

  2. Si effettivamente ci sono svariati buchi narrativi, non per nulla le scene in cui trasporta il cadavere fuori dall'aeroporto non vengono mostrate…

  3. si ma ragazzi, io vorrei sottolineare una cosa, avete ragione, certo, però se dobbiamo analizzare quanto possa essere verosimile il trasporto di un corpo fuori dall'aeroporto (e non ci sono dubbi) dobbiamo anche dire che questo pensiero l'ho fatto più e più volte da quando seguo Dexter, quindi dall'inizio. Insomma, com'è possibile che centinaia di persone morte ammazzate possano essere trasportate senza che nessuno se ne accorga? Non ha una "guardia costiera" Miami? Io penso che su certi punti di vista Dexter va preso per quello che è: UNA SERIE TV. Per tutto il resto, io adoro il personaggio e sono una grande fan che a volte rimane delusa dalle scelte degli sceneggiatori!

  4. Fino alla fine della quarta serie non ho visto un buco di sceneggiatura che fosse uno.
    Certo, è un serie tv, ma ci devo credere… e se cominci a far fare ai personaggi delle cose stupide e troppo inverosimili, mi dispiace, ma non ci credo più e cambio canale…

  5. Si hai ragione e ti dico di piu', se l'avessi conosciuto cosi non avrei continuato a seguirlo! Pero' ora voglio vedere come va a finire e dove vogliono andare a parare! 🙂

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimissime

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: