Gossip Girl 6×01 – Gone Maybe GoneTEMPO DI LETTURA 2 min

in Recensioni by

“Pensavo meglio” potrebbe risultare una frase fin troppo buonista per questo atteso ed ultimo ritorno. Ultimo perchè The CW ha concesso agli autori di GG di chiudere tutte le story line con una 6° stagione da 10 episodi in modo da non vanificare i cinque anni precedenti. A posteriori sarebbe stato
meglio chiudere tutto con la 4° stagione.
Con l’abbondare di personaggi, la possibilità di prender spunto dai libri e l’enorme appeal mediatico concentrato totalmente sull’identità di GG e meno sulle interazioni, risultare innovativi non dovrebbe essere difficile, peccato che esista quel neanche tanto sottile filo tra trash e innovazione. Quel filo, che chiameremo amichevolmente “Filo di Beautiful”, è l’unico baluardo di dignità che separa un telefilm da una soap opera e che in genere viene a mancare in concomitanza con l’assenza di idee decenti. Bene. Il “Filo di Beautiful” in questa 6×01 è stato definitivamente reciso dalla più assurda e quanto mai disgustosa storia di sesso tra Rufus e Ivy. Se gentilmente gli sceneggiatori mi dessero il nome del loro spacciatore ne sarei felice e magari riuscirei ad apprezzare questo scempio.
Rufus, padre single con valori morali che un tempo avrebbero fatto invidia al Papa, si fa portare a letto in maniera alquanto dubbia dalla ragazza che si è finta nipote della sua ex moglie, che ha ingannato tutti, che ha provato a rubare soldi in ogni modo, che ha dei palesi problemi psichiatrici e che… bè se vi vengono in mente altri problemi aggiungeteli pure nei commenti. La faccia di Dan nel finale quando scopre i corpi del padre e di Ivy avvinghiati in una posizione che non è presente neanche nel Kamasutra è emblematica di un enorme WTF collettivo. Ma come siamo arrivati a questo? Come ha fatto Gossip Girl a diventare il nuovo Beautiful? Mi piacerebbe poter rispondere a questa domanda ma per ora non ho una risposta.
Fortunatamente non tutto GG è così obrobriosamente ridicolo e a salvare il salvabile ci pensa una rinnovata Serena, ehm Sabrina, che viene scoperta vivere una vita non sua fingendo di non essere SVDW. Ora il manipolo di “eroi” che la smascherano sono capitanati dall’affiatata coppia Dan/Georgina e seguiti dal trio Chuck/Blair/Nate che ovviamente non potevano mancare. All’appello compare anche un’apparentemente insignificante nuova fan di Nate e una donna che conosce un segreto su Bart Bass che neanche lei sà di sapere, insomma non ci facciamo mancare niente. Fortunatamente ancora per poco visto che se queste sono le idee per i prossimi 9 episodi è meglio mettersi una mano sul cuore, l’altra mano su una palla anti stress e pregare per una fine dignitosa.

PRO:

  • Mancano 9 episodi alla scoperta dell’identità di GG
  • Il nuovo look di Dan: è sempre divertente vedere cosa si fa in testa.
CONTRO:

  • Pensavo che la resurrezione di Bart fosse il tonfo più basso della serie, Rufus & Ivy mi hanno smentito
  • Il nuovo look di Dan: l’unico uomo ad avere i capelli dotati di vita propria!

Già detto tutto, aggiungo solo che il voto è pesantemente influenzato da Rufus e Ivy…


VOTO EMMY

Tags:

Appassionato di fumetti, film e telefilm, ha un'età compresa tra i 20 ed i 33 anni ed è noto ai più per essere il fondatore del "Progetto Recenserie". E' un burbero dal cuore d'oro che gira per l'etere con una maschera di Venom continuando a ripetere che i Bloody Beetroots lo hanno copiato ma nessuno gli crede. Nel sottobosco del web si dice che abbia una laurea in statistica, una in economia ed una smodata passione per la scrittura tanto che pensa di poter scrivere un libro per vendere i diritti ad Hollywood per un film. Sognatore.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimissime

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: