How I Met Your Mother 8×04 – Who Wants To Be A Godparent?TEMPO DI LETTURA 3 min

in How I Met Your Mother/Recensioni by

Ci erano mancati. Tutti. Era da un po’ che, ammettiamolo, non ridevamo durante un episodio di HIMYM. Per farlo dobbiamo tornare almeno alla 7° stagione visto che finora di risate grossolane non ne abbiamo visto l’ombra, e non dite che Barney a letto con la vecchia tata vi ha fatto ridere perchè altrimenti vi prego di non continuare a leggere perchè non vi
piacerà. A dir la verità neanche oggi si sono riscontrate risate grossolane ma non è certamente merito di un singolo sketch se la puntata è risultata nel complesso dignitosa. Quest’ultimo termine non è usato a caso visto che è ormai da più di un anno che la vera verve di Ted e soci è sparita lasciando spazio ad una indegna sera di puntate che hanno fatto accapponare la pelle ai patiti.
In questa 8×04, pur sapendo che una rondine non fa primavera e che è ancora troppo presto per gridare al ritorno dei nostri eroi agli antichi splendori, almeno possiamo ringraziarli per questo episodio in cui si denota la verve e la voglia di divertirsi di qualche stagione fa. Ma a cosa è dovuto? Se a prima vista la risposta più scontata che viene da dare è il Barney single, ad una visione più oculata dell’episodio saltano agli occhi aspetti differenti come un’unica storyline comprendente tutti e cinque i protagonisti, i tanto amati flashback/flashforward e l’assenza dei fidanzati e delle fidanzate.
Sicuramente il feeling che intercorre tra Marshall e Lily è riscontrabile in ogni episodio, tuttavia da quanto non si vedeva il feeling e il rapporto di amicizia tra tutti e cinque? Troppo, e guardacaso è anche il tema della puntata. Perfino Craig Thomas and Carter Bays se ne sono resi conto, che sia merito di qualche anima pia che gli ha fatto notare la cosa non ci è dato saperlo, ne prendiamo atto e li ringraziamo perchè questo è il vero How I Met Your Mother, non quello che ci è stato propinato nell’ultimo anno e mezzo. Faccio notare però che questa puntata, seppur carina e vista come un’oasi in mezzo ad un deserto, potrebbe sfigurare se messa all’interno di una 4° stagione. Così, giusto per fare un paragone a caso.
Completano il listino delle cose buone di questo episodio le varie canzoni di Barney, l’Infosauro e tutte le risposte date dai concorrenti al quiz a premi del “Chi vuole diventare un padrino?”. Marshall è sempre stato geniale nell’inventare nuovi giochi, se ne sentiva la mancanza ed ogni tanto è bene inventarne uno nuovo tipo questo. Nell’elenco delle cose negative metto solo i 30 secondi terribili in cui compare Victoria, ormai speriamo sempre più prossima ad ingozzarsi di krauti e pasticcini fatti dalle sue mani tozze, tutto sommato ci è andata anche bene questo giro.

PRO:

  • Chi vuole diventare un padrino?
  • The Barney’s songs
  • L’Infosauro
  • La regola dell’8
  • Finalmente ritrovata la verve comica del gruppo
  • Finale per cuori deboli
  • Tutti insieme appassionatamente, di nuovo
CONTRO:

  • Victoria…

Aspettiamo a dare il bentornato ai nostri, potremmo rimanere scottati ma per ora questa è sicuramente una buona puntata che ci spinge a rimanere attaccati per vedere le prossime. Andate in chiesa ed accendete un cero per mantenere viva la speranza.

VOTO EMMY

Appassionato di fumetti, film e telefilm, ha un'età compresa tra i 20 ed i 33 anni ed è noto ai più per essere il fondatore del "Progetto Recenserie". E' un burbero dal cuore d'oro che gira per l'etere con una maschera di Venom continuando a ripetere che i Bloody Beetroots lo hanno copiato ma nessuno gli crede. Nel sottobosco del web si dice che abbia una laurea in statistica, una in economia ed una smodata passione per la scrittura tanto che pensa di poter scrivere un libro per vendere i diritti ad Hollywood per un film. Sognatore.

2 Comments

  1. comunque ammettiamolo.. questo episodio è il meglio che ci si possa aspettare ora come ora.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimissime

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: