New Girl 2×07 – MenziesTEMPO DI LETTURA 2 min

in Recensioni by
Bè che dire? Questa è la New Girl che noi tutti amiamo! Dopo
un calo impressionante avuto nelle prime puntate, la ripresa ha avuto inizio
con la puntata di Halloween (se ripenso alla scena di Nick alle prese con il
clown ancora rido). Confesso di aver avuto qualche remora nel guardare questo
episodio, temevo che saremmo caduti di nuovo nel baratro della banalità e
scarsa originalità degli autori. Però devo dire che questa puntata per fortuna
mi ha ricordato perché seguo

questa serie: risate, grasse risate!
Si parte con
Winston alle prese con una presunta sindrome premestruale (rivelatasi una
semplice crisi post rottura), alla sfilza
di frasi apocalittiche che Jess utilizza per descrivere la vera sindrome
premestruale di cui è preda, per non parlare della nuova cura della vasca
idromassaggio i cui benefici sono stati avvertiti solo da Nick (povera Jess per
un attimo ho temuto che la affogasse).   Ma la cosa più interessante di questo episodio
è la crescita personale dei personaggi a cui gli autori ci fanno assistere, in
particolare di Nick e Jess (anche se al Nick arrabbiato col mondo ormai ci
siamo affezionati e lo amiamo anche e soprattutto per questo).
Jess ha
finalmente avuto una doccia fredda (anche per colpa del gas tagliato dall’amore
severo di Schmidt) e ci ha dato un taglio alla storia “sono stata licenziata” e
ha conquistato il lavoro di balia dei nuovi Dickens del popolo. Ho adorato le
scene di Nick con il suo “magico migliore amico senza nome” che lo ascolta
senza fiatare e lo porta ad affrontare un monologo introspettivo in cui “se la
canta e se la suona” da solo. La storia di Schmidt alla “50 sfumature di
grigio” neanche la commento, sinceramente l’ho considerata solo un contorno; ho
preferito di gran lunga la scena Cece-Schmidt (ebbene si, li rivoglio
insieme!).

PRO:

  • Il
    vecchietto cinese
  • La sindrome premestruale di Winston,
  • La faccia di Jess
    quando la tipa del colloquio le dice che il cane in foto è morto due anni prima
CONTRO:

  • La capa che tenta di legare Schmidt

Se non si è già capito, questa puntata mi è piaciuta, e non
poco! Speriamo continui così perché la bellezza di New Girl sta proprio nel far
scivolare via 20 minuti tra risate e riflessioni (seppur rese leggere) sulla
vita.

VOTO EMMY

Tags:

1 Comment

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimissime

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: