Private Practice 6×05 – The Next EpisodeTEMPO DI LETTURA 4 min

in Recensioni by

Credo sia doveroso, dopo quasi un mese di stop (a causa di pause predisposte dal network e, purtroppo, a causa dell’uragano Sandy), fare un piccolo riepilogo di ciò che abbiamo visto finora. Come sappiamo, Pete è deceduto e Violet sta ancora cercando un modo per assimilare il lutto e andare avanti con la sua vita; Charlotte è incinta di tre gemelli e si sta a poco a poco adattando a questa sua nuova condizione; Sam, dopo una breve
relazione con un’infermiera, è di nuovo single anche se, a mio parere, follemente innamorato di Addison, che nel frattempo sembra essere felice accanto a Jake; Amelia si è ripresa e sembra ci sia un inizio di feeling con il nuovo medico, sostituto di Pete.

Questo episodio inizia in modo apparentemente normale, con Sam che si prepara la colazione, ma subito intuiamo che ci sia qualcosa di diverso. Una telecamera e l’asta di un microfono ci fanno capire che qualcuno stia riprendendo Sam. Vi dirò la verità, in un primo momento ho alzato gli occhi al cielo, quasi scocciata. Ammetto, infatti, che gli episodi in stile reality show non mi piacciono particolarmente. Trovo, infatti, che siano costruiti apposta come escamotage per nascondere un blocco creativo degli sceneggiatori (ma anche qui vediamo l’impronta di Shonda Rhimes, dato che anche durante la settima stagione di Grey’s Anatomy le telecamere avevano invaso il Seattle Grace Hospital). Nonostante tutto, però, l’episodio mi è piaciuto e ammetto che gli sceneggiatori abbiano apportato una buona dose di pathos e novità alla puntata e, quindi, anche a quest’ultima stagione.

Il pilot del reality show sarà incentrato su Sam, sulla sua vita di medico e sui problemi che deve quotidianamente affrontare. Un piccolo appunto, dopo aver visto l’abbigliamento di Sam: un uomo non dovrebbe mai indossare qualcosa di rosa, che sia una camicia o una cravatta. Non importa quanto figo sia il soggetto in questione. Il rosa è off limits. La telecamera segue quindi Sam, che presenta la clinica e i suoi colleghi, con effetti esilaranti. Sheldon viene tagliato perché non sa cosa dire, Violet viene ripresa mentre piange nell’ufficio del suo defunto marito, Sam deve sottostare a frecciatine sul fatto di dover lavorare con la sua ex, Addison, e Cooper prima offende i reality show perché vuoti e privi di valore (Charlotte rincarerà la dose) e poi cerca di ingraziarsi i produttori per avere anche lui uno show tutto suo. Violet approfitta delle telecamere anche per aiutare i due genitori che stanno ancora cercando Sarah, la bambina scomparsa nell’episodio precedente.

In questa puntata Sam deve assistere il capo di sua madre, gravemente malato, che si reca alla clinica con la moglie e, appunto, la madre di Sam. Purtroppo gli esiti saranno sconvolgenti per il nostro amato medico che dovrà affrontare una cruda verità, ed un segreto tenuto nascosto per quasi 40 anni. Il capo della madre è, infatti, il suo vero padre. Molto belle e ben recitate le scene in cui Sam si sfoga con la madre e le sputa addosso la sua frustrazione per tutte le bugie da lei raccontate, e quella in cui la donna, in lacrime, racconta tutto al figlio, non per trovare una scusa ed una giustificazione, ma solo per essere finalmente sincera con lui.
L’episodio si chiude con Sam che decide di donare un pezzo di polmone per salvare il “padre” (l’ho scritto volutamente tra virgolette), ma l’uomo, vedendo il male che gli ha arrecato, decide di rifiutare e chiede di poter tornare a casa. Il medico, chiuso nel suo studio, si interroga sulla sua vita e sul suo futuro, che vede ancora come un grande punto interrogativo. Il forte Sam sembra aver perso la bussola per ritrovare il giusto cammino da percorrere.



PRO:

  • Sheldon che viene tagliato e le reazioni della coppia Cooper/Charlotte nei confronti dei reality show
  • L’imbarazzante e comico incontro tra Addison e la madre di Sam
  • Amelia che difende Sam
  • Le scene ben recitate
CONTRO:
  • L’escamotage di fare uno show dentro uno show
  • Il fatto che Sam, mentre sta facendo un consulto, dica di aver lasciato fuori dalla stanza le telecamere. La mia risposta: “Ehm no, veramente siamo ancora qui!”

Facendo una piccola ricerca, scopriamo che questa puntata ha riscontrato un brusco calo di telespettatori (dai 6 milioni delle prime puntate, a 3.72), ma credo sia normale dopo una lunga pausa. Come già detto, l’episodio mi è piaciuto ed è stato un piacere vedere un po’ di più di Sam, che gli sceneggiatori avevano abbandonato per lasciare spazio alla morte di Pete e alla storia tra Addison e Jake. Non mi è piaciuta, però, l’idea delle telecamere e del reality show.

VOTO EMMY

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimissime

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: