);

Once Upon A Time 3×12 – New York City SerenadeTEMPO DI LETTURA 3 min

in Recensioni by

Che sia piaciuto o meno, il midseason finale ha rappresentato un’enorme passo indietro da parte degli ormai poco ispirati sceneggiatori. Forse troppi 22 episodi a stagione, forse troppa seriosità su un tema che risulta difficile prendere sul serio, forse pochissima empatia nei confronti dei personaggi, ma il percorso di
Once Upon a Time è stata una continua caduta libera. Così, da un lato saggiamente, dall’altro incoerentemente, è stato messo un enorme punto. Punto che ha fatto tirare un sospiro di sollievo a molti spettatori, ma che ha anche decretato una “retrocessione” di Once Upon a Time verso la serie B delle serie TV. Ma come ogni squadra che retrocede dalla serie A, si è subito pronti a lottare, abbassando le pretese per riguadagnare un posto privilegiato, rimescolando anche di molto le carte se necessario.
Come ci si presenta, quindi, questa “New York City Serenade”? Di fatto è un nuovo pilot, almeno dal punto di vista di Emma. La scena iniziale nel ristorante non è che un occhiolino a lì dove tutto è iniziato. Questa volta però, il tutto è prevedibilmente diverso. Per quanto riguarda la Foresta Incantata, mi ha fatto parecchio ridere l’arrivo di tutti i personaggi scoglionatissimi. Che l’effetto dovesse essere quello comico, però, è tutto da vedere. A questo punto si innesta un meccanismo di sfasamento temporale tra ciò che avviene nel mondo fatato e i fatti di New York. Questa, con l’avanzare dell’episodio, si rivelerà una brillante scelta per ripristinare il dualismo tra presente e flashback. Certo, il richiamo con il “We have to go back” di “Lostiana” memoria risulta parecchio sfacciato.
E’ complicato giudicare le scelte specifiche nell’episodio. Se da un lato, per esempio, ho trovato proprio da serie B sbrigarsela subito con una pozione anti-amnesia, dall’altro sono rimasto piacevolmente sorpreso dal colpo di scena di Walsh. Particolarmente riuscita anche l’atmosfera desolata e onirica della nuova e oscura Storybrooke. Brutti, come al solito, gli effetti speciali nella foresta e sui tetti di NY. Insomma, dovremo essere noi spettatori a capire cosa vogliamo. Possiamo metterci l’anima in pace e accogliere OUAT come una serie che tira avanti alla giornata, accogliendo con un sorriso le svolte trash sempre più frequenti. Possiamo se no sempre sentirci insultati per aver visto devastare così un’idea che aveva dell’enorme potenziale.
Le macro trame che sempre più stanno caratterizzando Once Upon a Time denotano il distacco sia dalla formula seriale della prima stagione, quando venivano presentati uno per uno i personaggi, sia dal modello a storia unica di tante altre serie di alto livello. I cambi frequenti e puramente causali di ambientazione e di cattivo di turno, sono una ruota della fortuna che ogni volta ci catapulta in un qualcosa di godibile o ci fa imprecare dal primo all’ultimo minuto. E tutto ciò ricorda sempre di più la struttura di certi teen drama.
Questa volta cosa ci toccherà?

PRO:

  • Cambio radicale di sfondo narrativo
  • Rebecca Mader
  • Jennifer Morrison che sorride, poi però torna a essere pallosa
  • La “nuova” Storybrooke.
    CONTRO:
    • A quanto pare c’è una pozione per tutto
    • Con il punto a capo messo dagli sceneggiatori, ci è stato confermato il grado di spazzatura a cui si era arrivati
    • Effetti speciali terra terra, come al solito
    • Hook che vaga per New York vestito come un cretino e non si sforza nemmeno un po’ nel risultare credibile.
    Da grande detrattore dell’ultima stagione e mezzo, penso di poter dare una sufficienza colma di fiducia a questo nuovo “pilot”. Sarà che mi ricorda il vero pilot, ma sono stato colpito da una ventata di speranza, con l’immediata necessità, però, di guardare poi qualcosa di serio.
    Going Home 3×11 6.44 milioni – 1.9 rating
    New York City Serenade 3×12 7.66 milioni – 2.4 rating

    VOTO EMMY

    Approda in RecenSerie nel tardo 2013 per giustificare la visione di uno spropositato numero di (inutili) serie iniziate a seguire senza criterio. Alla fine il motivo per cui recensisce è solo una sorta di mania del controllo. Continua a chiedersi se quando avrà una famiglia continuerà a occuparsi di questa pratica. Continua a chiedersi se avrà mai una famiglia occupandosi di questa pratica. Gli piace Doctor Who.

    2 Comments

    1. Onestamente tutta la parte da:"Ke sia piaciuto(…)"fino a:"(…)le carte se necessario."la ritengo un PURO-DELIRIO.ò____O Detto Qesto vado avanti a leggere sperando ke a risalire dopo Qesta vertiginosa caduta libera sia L'ARTICOLO!*Va avanti a leggere*La cosa della pozione l'ho trovata anch'io decisamente troppo sbrigativa,ma capisco la scelta…nn potevano permettersi D far passare altre 22 puntate xké Emma si decidesse a credere D nuovo a tutta la storia.A 'sto punto xò mi domando xké far rimanere smemorato Henry.Confido nel fatto ke il"Truest Believer"C metterà MOLTO MENO della scettica madre nel credere a tutta la faccenda,ma…nn capisco il xké della scelta.
      Xqr i personaggi nn + analizzati singolarmente come nella 1a stagione(ke poi…li analizzavano x UN episodio x poi farli immediatamente crepare-vedi Graham-o abbandonarli se stessi-vedi Jefferson-x cui nn è ke 1a la situazione fosse poi COSI' diversa,diciamocelo!X-P)personalmente ormai ho capito ke il telefilm vuole x forza concentrarsi solo sulla Charming Family e semplicemente mi adatto.Quello ke personalmente,da Swan Queen Shipper,nn mi va giù,è tutta la forzatissima(a mio parere)parata D maschi(e dico"maschi"x nn dire"cazzi")ke gira da un po'intorno a Emma e a Regina.Insomma…1a Hook ke era una brutta copia al maschile D Regina ke s'innamora D Emma…adesso C rifilano Hood ke prevedo sarà una copia sbiadita al maschile D Emma x Regina…insomma…sul serio?!?!Sul serio nn riescono ad accettare D avere GIA' pronta su un piatto D'ORO E DI PLATINO la coppia + ke perfetta e devono tirare fuori dei personaggi COSI' A CASO x sistemare le 2 eroine???X-PPP X nn parlare D Neal ke dovrebbe ess 1)la versione adulta D Baelfire e nn ha UN BRICIOLO della sua figaggine,né fisica né caratteriale 2)il presunto Vero Amore D Emma ma onestamente è talmente scialbo ke pare ke lo odi il 90%dei fan…no,ma…sul serio?!?!Quel figaccione D Graham è durato 7 puntate e C dobbiamo trascinare Neal,Hook e Hood x…nn si sa ancora Qanto?!?!MA XKE'???!!!Mi spiegate X-KE'!!!???X-O Le uniche scene ke mi sono piaciute-e TANTO!-D Qesta puntata sono state le Snow Queen…dolcissime e strazianti(a parte Bianca ke definiva"cute"Rob ma son gusti X-P)!Ma io nn concordo ASSOLUTAMENTE con l'opinione ke la serie stia perdendo punti,anzi…le uniche cose VERAMENTE FASTIDIOSE ke riesco a trovare io sono tutte legate semplicemente alle ships ke nn mi piacciono,nn sono problemi legati alla trama in sé o ai personaggi!

    Lascia un commento

    Your email address will not be published.

    *

    Ultimissime

    error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
    Go to Top
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: