Once Upon A Time 4×07 – The Snow QueenTEMPO DI LETTURA 3 min

in Recensioni by

Come si evince dal titolo, questo episodio viene monopolizzato dalla nostra algida Regina delle Nevi e il flashback è dedicato a scoprire qualcosa in più, anzi quasi tutto, sul suo passato. Elizabeth Mitchell incarna benissimo sia i panni di un villain con obiettivi precisi e con tanta determinazione nel portare a termine il suo piano, a tutti i costi; sia i panni di un’ingenua principessa, costretta alla solitudine per via dei suoi poteri magici e temuta persino dai suoi cari, per non essere riuscita a tenere sotto controllo le sue doti.
Il tema centrale di questa settima puntata è, infatti, l’accettazione dell’altro, qualunque cosa succeda. I creatori di Once Upon A Time interpretano e rileggono, in chiave magica, dubbi, domande e questioni che riguardano la nostra società, l’etica, la morale, e più in generale, il mondo in cui viviamo. Questa volta Kitsis e Horowitz si interrogano sull’amore incondizionato di un familiare verso un altro e cercano di capire se anche a questo tipo di amore possa essere messo un limite. Fino a che punto, dunque, si può rimanere accanto alla persona amata, sia essa una sorella, un padre o un compagno? Fino a che punto si può sostenere e supportare l’altro, qualunque cosa accada e qualsiasi cosa venga fatta?
La perdita di controllo della Snow Queen e la conseguente morte della sorella Helga, sono emblema lampante del limite prima menzionato: un atto che non può essere perdonato né tanto meno dimenticato e che segna il definitivo distacco dal nucleo famigliare (la sorella Gerda in primis) e l’isolamento di Ingrid, ormai additata come monster dentro la famosa urna.
Anche a Storybrooke la perdita di controllo regna sovrana: Emma, infatti, non si sa se a causa dello zampino della glaciale gelataia o perché ad un certo punto doveva succedere e basta, si lascia andare, volente o nolente, ai propri poteri, che prendono il sopravvento e sembrano quasi trasformare pure lei in un altro monster, del quale persino i genitori hanno paura. Chiunque non abbia odiato Mary Margaret all’urlo “Emma!” è pregato di fare penitenza guardandosi in loop le peggiori interpretazioni di Belle da parte di Emilie De Ravin. Jennifer Morrison viene promossa a pieni voti nel ruolo di una donna le cui certezze cominciano a vacillare e il cui lato più insicuro, ma non per questo più debole, comincia ad affiorare sempre più.
Nonostante queste buone premesse, la settima puntata non riesce a decollare, rimanendo in un limbo tra il non voler strafare e il non osare, finendo con l’essere un episodio nella media, senza infamia e senza lode.
Come in Breaking Glass, il fatto che il flashback sia concentrato su un unico personaggio dona linearità e chiarezza alla puntata, le altre storylines vengono solo accennate con qualche dialogo o scambio di baci, ma sicuramente non si tratta di un episodio eccelso che rimarrà impresso nella memoria dei telespettatori, nonostante alcuni momenti buoni. Meglio così che cadere nella cialtroneria.
Negli ultimi secondi un mezzo colpo di scena viene sbattuto in faccia a noi oncers, rimane da capire se Rumpel e Snow Queen diventeranno alleati, facendoci sognare di nuovo come ai tempi di Regina e il suo maestro, the Dark One.

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Flashback concentrato su un unico personaggio
  • Storylines più superflue solo accennate, senza creare confusione
  • Episodio senza grandi assurdità e strafalcioni
  • Buona interpretazione di Jennifer Morrison
  • Brighton Sharbino nella parte di Ingrid bambina
  • Velo pietoso sull’incontro tra mamme dove spuntano fuori a caso personaggi ormai finiti del dimenticatoio (Cenerentola, Aurora)
  • Velo pietoso su Mary Margaret
  • Velo pietoso sulla scena della candela e manette di fuoco. WTF?
  • Poco pathos e hype
Anche se la puntata non raggiunge il massimo degli Emmy, riesce comunque a trasmettere qualcosa di positivo, vuoi per le interpretazioni della Morrison e della Mitchell, vuoi per dialoghi e scene più terra terra, senza voli pindarici assurdi e incoerenti. Non ce la sentiamo di sbilanciarci troppo e “The Snow Queen” porta a casa la sufficienza piena.

Family Business 4×06 7.33 milioni – 2.5 rating
The Snow Queen 4×07 7.41 milioni – 2.5 rating

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimissime

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: