Once Upon A Time 4×10 – FallTEMPO DI LETTURA 4 min

in Recensioni by

L’unica cosa positiva del decimo episodio di Once Upon A Time è il finale, il quale risveglia in noi, dopo tanto tempo, la voglia irrefrenabile di premere il bottone immaginario flash forward della nostra vita e arrivare subito a domenica prossima per sapere cosa mai ne sarà dei poveri sfigati abitanti di Storybrooke. Sembrerà strano iniziare dalla fine, ma questo preambolo si rende necessario per farvi capire che, hype a parte con conseguente gasatura a mille, Ouat abbia poco da offrire. Tutte le tiritere a cui abbiamo assistito, le storylines buttate là a caso e gestite ancora peggio, i personaggi dimenticati e sbucati fuori dal letargo senza un ma e un perché, gli ingarbugliamenti di trame che si rincorrono e si intrecciano tra di loro in un sottobosco narrativo che farebbe invidia persino ai creatori di Beautiful, insomma, tutto questo poteva essere evitato e si sarebbe comunque arrivati alla stessa identica conclusione. Chissenefrega del fatto che Belle avesse già conosciuto Anna, chissenefrega di Will Scarlet, chissenefrega ancora meno di Barbanera e di Hans, per non parlare della ridicola sceneggiata della mano di Hook e del suo patto con Rumple, il quale avrebbe benissimo potuto portargli via il cuore fin da subito e avrebbe avuto lo stesso risultato. Quelli più attenti potrebbero addirittura trovare un parallelismo con una puntata di The Big Bang Theory, intitolata “The Raiders Minimization“, in cui Amy smonta completamente “Indiana Jones e i Predatori dell’Arca Perduta”, dimostrando quanto, stringi stringi, il personaggio di Indiana Jones sia completamente irrilevante. Aggiungiamoci anche il fatto che all’assurdità della trama venga aggiunta altra assurdità sottoforma di nonsense ed eventi assolutamente inspiegabili che vengono accettati da tutti senza che nessuno abbia il tempo di dire “what the fuck”, e il gioco è fatto: nove episodi trascorsi tra noia, indifferenza, qualche raro sprazzo di genialità recitativa e creativa, per arrivare a partorire un cliffhanger grosso come una casa che ti fa ringraziare, a denti stretti sia chiaro, di non aver abbandonato del tutto la speranza in questo show.
Siamo quasi giunti al giro di boa per questa quarta stagione e, come da tradizione, ogni villain che si rispetti porta con sé una nube più o meno distruttiva che finirà col gettare parapiglia in città, giusto per movimentare un po’ le cose, come se non fosse ancora successo nulla negli ultimi quattro anni. Questa volta a farla da padrone è la pioggia di cristalli magici (no, Sailor Moon non c’entra nulla) che avrà come effetto quello di mettere tutti uno contro l’altro in una lotta all’ultimo sangue, stando a quanto profetizzato dalla Snow Queen. Ovviamente tutti gli sforzi dei nostri eroi per impedire la realizzazione della maledizione si dimostrano vani e tralasciamo volutamente di spiegarvi tutte le gag esilaranti alle quali abbiamo dovuto assistere, che tra il sarcasmo di Anna con Hans, la Stella dei Desideri (mai nominata prima) che CASUALMENTE si trova nella collana di Anna che Elsa CASUALMENTE ritrova sepolta sotto la neve, e Hook che se ne va in giro con il cappello magico disegnato con Paint di Window 95, si potrebbe andare avanti fino alla fine dei tempi.
C’è da dire che, ormai, dopo quasi quattro stagioni possiamo definirci avvezzi al nonsense come colonna portate di questo telefilm, e che, bene o male, riusciamo sempre a farci qualche grassa risata e a voler bene a Horowitz e Kitsis proprio per questo. Verrebbe da chiedersi se nella loro mente Once Upon A Time sia concepito come uno show serio o se facciano apposta a creare momenti trash così epici.
Proprio sul filo del rasoio, al termine di questa recensione e dopo esserci sfogati a dovere per quanto riguarda i contro, riusciamo pure a trovare un altro pregio alla puntata, ovvero il ritorno dell’animo più dark e oscuro di Mr. Gold/Tremotino. Ormai per lui il destino è tracciato e nonostante l’amore incondizionato di Belle, Rumple ha sempre mal sopportato di poter essere soggiogato e controllato. La sua indipendenza e la sua brama di potere sovrastano qualsiasi cosa e qualsiasi persona, anche la più cara. Thumbs up per un Tremotino molto più interessante e convincente, era ora!

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Hype alle stelle per la prossima puntata
  • The Dark One is almost back
  • I quaranta minuti che precedono gli ultimi momenti dell’episodio
Dobbiamo, dunque, aspettare fino al 7 dicembre per assistere all’inizio della resa dei conti tra la coppia delle magic sisters (altro che twisted sisters) Emma/Elsa contro Ingrid, il cattivo con più potenziale e allo stesso tempo meno credibile nella storia di Once Upon A Time! Gli sguardi finali tra Mary Margaret e Charming, a metà strada tra un film western e un più volgare “ma chi sei, ma chi ti conosce, ma che minchia vuoi?”, fanno presagire faville!
 Smash The Mirror Part II 4×09 6.47 milioni – 2.3 rating
Fall 4×10 6.30 milioni – 2.0 rating

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from Recensioni

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: