Pretty Little Liars 5×16 – Over A BarrelTEMPO DI LETTURA 3 min

in Recensioni by

Non ci sono parole: quando si deve scrivere una recensione, non avere parole non è buon segno. Questa mancanza, rende il compito di noi recensori estremamente difficile, forse quasi impossibile e chi ha fatto della pubblicità del marchio Adidas “Impossible is nothing”, il proprio motto di vita, non ha mai visto un episodio di Pretty Little Liars. Marlene sembra volerci insegnare che, “volere è potere”, è una vera e propria stupidaggine, che certe volte la forza di volontà non serve a un ciufolo.
“Over A Barrel” è il terzo episodio consecutivo che incarna la definizione di filler noioso. Se l’episodio precedente almeno conteneva delle scene di suspense, questo è costituito dal nulla assoluto. 40 minuti di inutilità, conditi dalle immancabili trashate firmate Marlene King. Non saprei come altro interpretare certe scene a cui abbiamo, purtroppo, assistito.
L’accoppiata Spencer/Caleb, per quanto riguarda le “indagini”, funziona. La Hastings è la bugiarda un po’ più intelligente delle altre e Caleb è un abile hacker, quindi sono gli unici due che effettivamente possono essere in grado di scoprire qualcosa. Le loro ricerche li conducono in un appartamento/magazzino dove sono raccolte tutte le prove dell’omicidio di Mona e, indovinate un po’, un barile, che con ogni probabilità contiene il corpo della ragazza. Spencer oltre ad essere una fan di Game Of Thrones, a quanto pare è anche un’appassionata di Breaking Bad (come Marlene, d’altronde, vista la tuta gialla che sarà risultata alquanto familiare a tutti i fan incalliti di BrBa), altrimenti come avrebbe fatto a riconoscere gli ingredienti necessari a sciogliere un corpo umano? E’ alquanto improbabile che cose del genere le insegnino al liceo.
Riferimenti seriali a parte, la scoperta di Spencer e Caleb rappresenta l’unico avanzamento (minuscolo) della trama orizzontale, ma non è niente di stupefacente o di particolarmente rilevante.
Le scene dedicate alle altre liars sono pressoché inutili, il cui unico scopo è quello di riempire l’episodio. Un po’ come, durante un compito in classe o un esame, quando si è a corto di argomenti e si riempie il foglio di informazioni non richieste dalla domanda. Emily scopre che alla nuova arrivata piace Ezra. In realtà le vibrazioni “lesbo” sono arrivate fino a qui, quindi è più plausibile credere che sia bisex. Anche perché se non rappresenta il nuovo interesse amoroso/chiodo schiaccia chiodo di Emily,non se ne capisce l’utilità.
Mentre la ragazza placa gli ormoni della nuova chef, Aria, che ancora non ha detto ad Ezra della lettera (l’inutile scena dello scontrino è incommentabile), riceve strani sms da H. (Holbrook?) che non portano a niente. Che novità!
Insomma, scrivere di quest’episodio è stato particolarmente difficile perché la puntata in sé è stata inconsistente e può essere archiviato nell’enorme pila di episodi inutili di PLL.

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Accoppiata Spencer/Caleb
  • La scena dello scontrino: trash che più trash non si può
  • La piattezza e l’inutilità dell’episodio nella sua interezza
Nessuno dice che gli episodi filler siano da condannare a prescindere, ma quelli privi di senso come questo sì. Arrivati a questo punto non si possono trascorrere 40 minuti ad assistere al niente. Almeno non quando ci sono ancora 4512481464 misteri insoluti. 
Fresh Meat 5×15 2.02 milioni – 0.9 rating
Over A Barrel 5×16 1.72 milioni – 0.7 rating

Distratta, eterna sognatrice e accumulatrice compulsiva di tazze di ogni forma e colore. Vive la sua vita tra mille paranoie, attacchi di ridarella immotivati e costante voglia di prendere il primo aereo per Londra. Nel tempo libero attende da più di quindici anni di ricevere la lettera per Hogwarts e guarda serie tv come se non ci fosse un domani. Normalmente è una persona pacata, ma provate a toglierle il caffè e si trasformerà in una belva feroce. Lorelai Gilmore docet.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimissime

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: