Broadchurch 2×05 – 2×06 – Episode 5 – Episode 6TEMPO DI LETTURA 3 min

in Recensioni by

Ciò che fin dalla prima puntata di Broadchurch è sempre stato chiaro a noi spettatori è che nel paesino a ridosso sul mare, in Gran Bretagna, nulla è mai ciò che sembra: il punto certo è la ricerca della verità, una verità che è spesso soggetta a cambiamenti, a causa delle tante bugie, che strato su strato, la nascondono e forse, anche stravolgono.
La menzogna è il mezzo con cui i personaggi si rapportano a se stessi e agli altri, essa regge sulle proprie spalle situazioni che non potrebbero esistere: il caso più clamoroso è Joe Miller oppure il detective Hardy, che continua a fingere di essere in salute, quando è più che evidente il contrario.
Chi paga le conseguenze della propria sincerità è Ellie, protagonista sensibile e appassionata, colpita duramente da tutte le vicende, abbandonata dagli amici e dalla famiglia.
In “Episode Five”, i filone sono due, il primo riguarda l’investigazione a Sandbrook, il secondo resta a Broadchurch, toccando il rapporto genitori-figli.
Tom ripudia la madre Ellie, Mark Latimer non vuole perdere nemmeno un minuto con la sua neonata bambina. Ci sono relazioni madre-figlio, che influenzano i comportamenti e i modi di rapportarsi nella vita personale e lavorativa, ed è il caso di Sharon Bishop; c’è poi chi, per vendetta, accusa la propria progenie di un crimine orrendo, pur di prendersi una rivincita (Susan Wright e Nigel). Infine, un padre malato, che nel redigere testamento, non può evitare di pensare a sua figlia (Alec).

L’altro filone, ci porta dritti dritti a “Episode Six”: la narrazione si concentra, in questa puntata, a Sandbrook e tutto ruota intorno all’enigmatica figura di Claire Ashworth, colei che da vittima, abbiamo scoperto essere complice del marito Lee. Se la nostra Ellie Miller, nella vita privata, non riesce a barcamenarsi con quello che è accaduto a Broachurch, sul piano lavorativo è sempre sul pezzo, ed è evidente la sua missione: attraverso la risoluzione del caso di Lisa e Pippa, la donna vorrebbe ritrovare l’equilibrio tra ciò che è giusto e ciò che non lo è.
In “Episode Six” tutto fa pensare che l’assassino delle ragazze sia Claire, ma come ormai abbiamo compreso, quello che sembra essere evidente, il più delle volte risulta errato. Attorno alla trama principale, girano diverse questioni e, alcune di esse, potrebbero essere coinvolte nel fulcro del racconto, come il rapporto tra il Reverendo Coates e Joe Miller, nebuloso fin da “Episode One”.
Broadchurch, regala sempre una fotografia accurata, a servizio della storia, un ritmo a volte più lento, altre volte più dinamico, che scandisce il susseguirsi delle vicende e che, nelle ultime due puntate, ha riportato freschezza nella narrazione.
Mancano ormai solo due episodi alla fine e siamo tornati a fare teorie, porci domande, avidi di scoprire cosa ci è sfuggito ma soprattutto, di trovare il bandolo di questa intricata matassa.

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • La ricerca della verità e la sincerità di Ellie
  • Narrazione accurata e fresca
  • Colpi di scena e nuove teorie
  • Alcune scene un po’ lente
  • L’ottusità di Tom, il figlio di Ellie
Questo gioiellino tutto inglese, ha dimostrato di saper proporre non solo un racconto giallo interessante e mai banale, ma tematiche di ampio respiro, nient’affatto scontate in questo tipo di storie: la visione di Broadchurch è una gioia per gli occhi e spunto di riflessione per la mente, appuntamento settimanale imperdibile.

Episode 4 2×04 9.20 milioni – ND rating
Episode 5 2×05 8.91 milioni – ND rating
Episode 6 2×06 9.33 milioni – ND rating
Tags:

Filosofa a tempo perso ed educatrice in tempo utile, Rina gironzola con la sua bicicletta tra le viuzze di una cittadina nebbiosa; esperta conoscitrice del lato misterioso dell'animo seriale, non disdegna quello più trash: da Twin Peaks a Gilmore Girls, da Game of Thrones a True Blood, passando per Sherlock e il Dottore. Si mormora non possa fare a meno del cioccolato, della sua raccolta di cd, di tutti i romanzi di Jane Austen e di parecchi film. Ironica, pungente e romanticamente pignola, è inglese nell'animo.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from Recensioni

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: