Grey’s Anatomy 11×19 – 11×20 – Crazy Love – One Flight DownTEMPO DI LETTURA 5 min

in Grey's Anatomy/Recensioni by
Mancano poche puntate alla fine di questa undicesima stagione di Grey’s Anatomy e Shonda Rhimes fa di tutto per scuotere dal di dentro la sua opera. Con “Crazy Love” e “One Flight Down” la serie lavora intorno ad una stanca e dolorosa coazione a ripetere: amori, ricordi, situazioni. E’ come se Grey’s Anatomy puntasse a rievocare i momenti più intensi (la storia di Derek e Meredith, quella di Richard e Catherine Avery) e più drammatici (l’incedente aereo e Cristina) delle passate stagioni, dal momento che pochi sono gli spunti di questa.
In “Crazy Love” al centro ci sono le donne con i loro sentimenti e con le loro follie – l’amore è come una dipendenza, come dice il titolo e come ci racconta la voce over -, ma tutto rimane in superficie. Ciascuna ha i suoi fantasmi con cui lottare (Amelia decide di troncare la relazione con Owen, spaventata per qualcosa che le è capitato in passato), interrogativi a cui rispondere (Meredith alla fine dell’episodio, nonostante la ritrovata felicità, è costretta a chiedersi: “Derek?”), scelte da prendere (Stephanie e la specializzazione), mettersi in gioco per un nuovo amore (Maggie con il radiologo).
Meredith e Derek sono sotto le lenzuola; il tempo sembra essersi fermato ed è proprio questo il problema: sono passate ben 11 stagioni dall’inizio di tutto ma è come se non fosse successo nulla, nonostante incidenti, sparatorie, nascite, morti e addii. L’incanto si rompe e si ritorna alla realtà: Meredith va ad operare, Derek deve prendere un aereo – questa volta ha deciso, lascia il lavoro per il Governo e torna da Meredith e dai bambini. Meredith forse è maturata, ora è medico, moglie e madre, ma le dinamiche tra i due sono più o meno le stesse: la struggente relazione tra i due ha stancato, non aggiunge né toglie nulla ai personaggi e alla serie. A scontrarsi con Meredith – preoccupata per Owen e per la loro relazione – è Amelia, che porta con sé tutto il suo bagaglio di complessi e sofferenze (vedi il dialogo con la cognata e quello con Owen) e, lo avevamo compreso fin da subito, l’incontro con Owen non avrebbe portato nulla di buono. Maggie e Stephanie sono le figure che danno qualcosa in più ad una stagione che ha ben poco da dare ancora: la prima è nel lavoro precisissima e piena di inventiva, nelle relazioni invece è impacciata e buffa (l’appuntamento monologo), la seconda è talmente tanto desiderosa di imparare da diventare quasi una supereroina – brava in tutto (Catherine Avery le offre una specializzazione in urologia) -, fa ogni cosa in suo potere per salvare il pene del paziente.
“Crazy Love” termina in maniera molto furba, infatti Rhimes semina il tarlo della paura: Che cosa sarà accaduto a Derek? Il timore cresce quando scopriamo che l’episodio successivo si intitola “One Flight Down”. Ciò che accade in questa puntata non può che riportarci alla mente – aiutati da flashback drammatici – quel tragico incidente che è costato la vita a molti beniamini di Grey’s Anatomy. Quegli avvenimenti sono indelebili non solo per gli spettatori ma anche per i personaggi all’interno del mondo diegetico; sia chi c’era – Arizona e Meredith ripetono come un mantra che va tutto bene per superare il trauma – ma anche chi è arrivato dopo vivrà questa giornata nella memoria del viaggio sventurato. Purtroppo però questo non basta a risollevare Grey’s Anatomy, stanco, lento e poco ficcante: i personaggi ripetono meccanicamente ciò che è già avvenuto nelle stagioni o nelle puntate precedenti (litigi continui tra Amelia e Owen, Stephanie che vuole trovare il grande amore e fa da paciere). L’unica cosa che Meredith può fare per non soccombere alla paura (del ricordo) e all’angoscia (per la scomparsa di Derek) è lavorare, mettere da parte i cattivi pensieri, reagire al dolore e alla rassegnazione – almeno fino alle 5 pm, poi le è concesso farsi prendere dal panico. Tutti i medici sembrano legati a quel fatidico giorno in cui tutti hanno perso qualcosa, qualcuno (impossibile che Meredith non parli di Lexie) e un po’ anche se stessi, e il timore è quello di aver perso anche il Dottor Stranamore. Ognuno ha il suo dramma da “portare avanti”: da Richard, spaventato dall’aereo che gli è passato a pochi centimetri dalla testa, a Karev, il migliore amico e confidente di tutti, da Callie, convinta di dover stare lontano da Arizona, a Owen che si sente ancora in colpa per l’incidente.
I vari personaggi non hanno profondità d’analisi; si resta sempre un passo indietro, mostrando i moti dell’animo più ovvi e scontati, portando a galla verità che non smuovono nulla di particolare (Arizona scopre da Karev che è stato proprio lui ad amputarle la gamba, non Callie).
Bisogna dirla tutta, non è onesto riportare alla memoria vecchi avvenimenti, toccare le corde più profonde dei fan, perché anche il più disincantato avrà un moto di commozione, mettendo tra parentesi l’episodio in sé con le sue storture.
In un modo o nell’altro entrambe le puntate inscenano un gioco sporco, non supportato però da nient’altro che una certa beffarda ironia in “Crazy Love” (il pene tagliato allo chef di un importante ristorante, metafora secondo la Avery della svirilizzazione, leggendo tra le righe, di Richard spaventato da lei, donna di potere) e da una serpeggiante angoscia in “One Flight Down” (quella di Meredith e Arizona che portano ancora dentro l’incidente aereo con le sue conseguenze e quella di Meredith, preoccupata per la sparizione di Derek).
THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Catherine Avery che scende dall’aeroplano
  • La ricerca di una specializzazione da parte di Stephanie
  • Quel “Derek?” scritto su un foglio
  • Mancanza di profondità dei personaggi
  • Corrispondenza tra l’evirazione del paziente e la mancanza di virilità da parte di Richard
  • Corsi e ricorsi di Grey’s Anatomy
  • Troppo esasperato il collegamento con il passato
“Crazy Love” e “One Flight Down” sono purtroppo l’ennesima prova che Grey’s Anatomy ha poco da dire e da raccontare se Shonda Rhimes per salvare il salvabile rispolvera vecchie situazioni e vecchie storie.
When I Grow Up 11×18 6.64 milioni – 1.9 rating
Crazy Love 11×19 7.42 milioni – 2.1 rating
One Flight Down 11×20 7.58 milioni – 2.1 rating

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimissime

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: