Recenews – N°63TEMPO DI LETTURA 3 min

in Recenews by

In attesa del debutto, il prossimo 12 giugno, della terza stagione, il comedy-drama Orange Is The New Black si aggiudica già il rinnovo per una quarta stagione in onda nel 2016. La serie targata Netflix creata da Jenji Kohan, acclamata anche dalla critica, è basata sul memoriale Orange Is The New Black: My Year in a Women’s Prison, di Piper Kerman, il cui ruolo nella serie è interpretato da Taylor Schilling. 
Rinnovi anche in casa HBO: la comedy Veep, tornata in onda in questi giorni con la quarta stagione, è appena stata rinnovata anche per un quinto ciclo di episodi, che vedrà al timone David Mandel in qualità di showrunner al posto di Armando Iannucci. Mentre la HBO rinnova anche Silicon Valley per una terza stagione, alla NBC, in attesa di ufficializzazioni, sono sempre più numerose le voci che danno la serie Constantine, dopo una sola stagione, ormai verso la definitiva cancellazione.
Mentre si attende l’ufficializzazione per l’ottava stagione, i fans rimangono con il fiato sospeso in attesa di novità riguardo il rinnovo dei due protagonisti: mentre Nathan Fillion ha già firmato per un altro anno, Stana Katic è ancora immersa in una non facile trattativa. Intanto, è certo l’abbandono dello showrunner David Amann, che rassegna le dimissioni dopo essere subentrato da una sola stagione al posto dell’ideatore Andrew W. Marlowe. 
Continuano le aggiunte al cast della quinta stagione di American Horror Stroy: Hotel, che questa settimana (ri)accoglie Sarah Paulson, non certo una new entry nel cast, dato che l’attrice è già stata presente in tutte le precedenti stagioni dell’horror drama. Nuovo ingresso anche per Heroes Reborn, con l’arrivo dell’attrice, già vista in Dexter e Nashville, Rya Kihlstedt. Mentre l’attore italiano Giacomo Giannotti, ottiene un ruolo potenzialmente ricorrente nel già pienissimo cast di Grey’s Anatomy

Dopo l’indiscrezione della scorsa settimana, arriva l’ufficialità: sarà Dominic Cooper il protagonista di Preacher, il prossimo pilot in fase di produzione presso la rete AMC. L’annuncio arriva direttamente dall’ideatore della serie, Seth Rogen, che dà il benvenuto all’attore già interprete in più occasioni di Howard Stark, che adesso si immergerà nei panni del predicatore Jesse Custer. La serie è prevista per un debutto nel 2016 ma ovviamente è già attesissima da tutti i fan del fumetto di Garth Ennis.

Non c’è pace per Unforgettable, il drama nato in casa CBS e cancellato dalla rete dopo la 3° stagione: lo show, salvato lo scorso febbraio dal canale A&E, è pronto tuttavia a tornare in onda con una 4° stagione di 13 episodi, nei quali però sembra saranno molti i volti mancanti: gli attori Jane Curtin, Tawny Cypress e Dallas Roberts infatti, non continueranno a far parte del cast, con la sola eccezione di Dallas, disposto a qualche apparizione da guest.

Cancellata malamente ma giustamente da NBC, la serie dello stesso Eric Kripke di Supernatural aveva lasciato il suo pubblico senza un finale, fino ad ora. A dare un senso a tutto il pattume mandato in onda per 2 anni arriva ora una miniserie di 4 capitoli disegnata da Angel Hernandez e pubblicata online ogni 2 settimane a partire dal 4 Maggio. Questo è il modo di Kripke, J.J. Abrams, Bryan Burke, Rockne S. O’Bannon e Jon Favreau di dire addio a Revolution.

Annunciata l’anno scorso durante gli Upfronts della NBC come una rivisitazione dark dell’ormai inflazionata storia di Oz, era stata poi bloccata durante l’anno a causa delle divergenze tra il Pavone e gli sceneggiatori. È quindi con un po’ di sorpresa che si apprende che il progetto è ancora vivo ma al timone non c’è più il duo Josh Friedman e Matt Arnold ma David Schulner, sceneggiatore e produttore di tutta una serie di show (The Event, Dracula, Do No Harm) che non fanno ben sperare per Emerald City.

Tags:

Sulla soglia della trentina, laureata in Comunicazione, tra le sue passioni spiccano telefilm e libri. Ha un carattere allegro e socievole, ma nei momenti opportuni sa trasformarsi; questa sua versione di dottor Jekyll e mister Hyde tuttavia, non le impedisce di avere un'estrema sensibilità che la porta quasi sempre a tifare per lo sfigato di turno tra i personaggi cui si appassiona: per dirla alla Tyrion Lannister, ha un debole per “cripples, bastards and broken things”. Tra le sue prospettive future compare il tentativo di risoluzione di un dubbio alquanto amletico: recuperare o no Lost? Si accettano consigli.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from Recenews

Recenews – N°216

The Crown ha finalmente trovato il suo prossimo Principe Filippo. Dopo l’addio

Recenews – N°214

Doppio annuncio con sorpresa per il crime drama Power. Mentre viene resa
error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: