Grey’s Anatomy 12×06 – The Me Nobody KnowsTEMPO DI LETTURA 3 min

in Grey's Anatomy/Recensioni by

Prima dell’inizio di questa dodicesima stagione Shonda aveva detto che sarebbe iniziata una nuova era per Grey’s Anatomy, che sarebbe stata una stagione dal sapore diverso, più comedy e meno drama. E per un paio di episodi è stato così, ma già dallo scorso episodio si respira un’aria diversa.
L’introduzione del personaggio di Penny ha scombinato le carte in tavola, riportando a galla il dramma della perdita di Derek. Erano state rivolte varie lamentele a Shonda per la morte di Derek, soprattutto per il modo in cui era stata gestita: sciatta e superficiale. Era evidente il desiderio di Shonda di andare avanti, di non soffermarsi sul dramma (in fondo ce ne sono stati a iosa nello show), così la Rhimes ha attuato tutta una serie di scelte discutibili. Per correre ai ripari si è pensato di ritirare fuori Penny, per ricordare che la morte di Derek è un evento pesante, non solo un piccolo imprevisto lungo la strada. La Rhimes non è nuova a questo tipo di escamotage, non è la prima volta che corregge i propri errori a posteriori e la cosa dà fastidio, perché se errare è umano e perdonare è divino… perseverare è diabolico.
Sia chiaro, “The Me Nobody Knows” non è stato un episodio da buttare nella spazzatura, anche perché la Rhimes ci ha abituati a tempi peggiori, ma non è nemmeno da elogiare. Se da un lato la forma dell’episodio e alcuni suoi aspetti risultano apprezzabili, dall’altro il contenuto lascia un po’ a desiderare. Ma scendiamo più nel dettaglio.
La parte apprezzabile dell’episodio è sicuramente la reazione di Meredith. Vuole fare la cosa giusta, ma le riesce difficile e per quanto voglia essere superiore, non ce la fa. Crede di insegnare a Penny, ma alla fine fa solo la bulla, come la apostrofa Callie. Ed è umano, è reale. Il contrario sarebbe stato molto poco realistico e più adatto ad una serie che girasse intorno ad unicorni che vomitano arcobaleni. D’altro canto Meredith non punta i piedi o si crogiola nel vittimismo come sua cognata, quindi affronta la situazione. Non poteva essere una cosa semplice, è una strada difficile e dolorosa. Ma questa è la vita, e Grey’s Anatomy ce l’ha sempre fatto capire con le cattive.
L’aspetto meno riuscito dell’episodio riguarda proprio l’arrivo di Penny a Seattle. Poteva andar bene farle fare una “comparsata” alla cena a casa della Grey come nuova fidanzata di Callie e scatenare tutto quel caos. Ci doveva essere un po’ di dramma, non potevamo continuare a vedere Meredith felice e contenta della sua nuova vita, serviva qualcosa che la facesse scivolare per un po’ nel baratro. Qualcosa o qualcuno doveva ricordarle che aveva perso l’amore della sua vita. Quello che assolutamente non serve è la presenza costante della Blake. Cosa porta di nuovo allo show? Di sicuro non serve a mostrare la maturazione del personaggio della Grey, che ha già dimostrato di essere cresciuta. Sembra una cosa buttata lì giusto per fare minutaggio e non far annoiare, che però ha causato l’effetto opposto.
Un personaggio, invece, che potenzialmente potrebbe portare qualcosa di positivo allo show è Riggs. Il suo scambio di battute molto teso con Owen lascia ben pensare e potrebbe far tornare alla luce la storyline di quest’ultimo, da sempre più in ombra dopo l’abbandono di Cristina. Ma con Grey’s Anatomy, di questi tempi, non si può mai sapere, quindi non si deve urlare gatto se non lo si ha nel sacco.

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Reazione molto realistica di Meredith nei confronti della nuova arrivata
  • Il caso medico di Kamal
  • La decisione di far rimanere Penny. Non se ne vede la necessità
  • Amelia che continua a comportarsi da bambina e da vittima 
  • God doesn’t want me to divorce” April, dai retta al tuo amico Riggs, Dio ha altre cose a cui pensare!
“The Me Nobody Knows” è un episodio un po’ difficile da giudicare. È vero che Shonda ci ha abituati al peggio, ma rispetto all’andamento di questa stagione segna un passo indietro. 
Guess Who’s Coming To Dinner 12×05 9.00 milioni – 2.4 rating
The Me Nobody Knows 12×06 8.50 milioni – 2.3 rating

Sponsored by Viviamo a SeattleGrey’s My Only loveGrey’s Anatomy.

Distratta, eterna sognatrice e accumulatrice compulsiva di tazze di ogni forma e colore. Vive la sua vita tra mille paranoie, attacchi di ridarella immotivati e costante voglia di prendere il primo aereo per Londra. Nel tempo libero attende da più di quindici anni di ricevere la lettera per Hogwarts e guarda serie tv come se non ci fosse un domani. Normalmente è una persona pacata, ma provate a toglierle il caffè e si trasformerà in una belva feroce. Lorelai Gilmore docet.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimissime

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: