The Big Bang Theory 9×16 – The Positive Negative ReactionTEMPO DI LETTURA 4 min

in Recensioni/The Big Bang Theory by

Le fatidiche parole sono state pronunciate e anche in casa CBS possiamo definitivamente appendere un bel fiocco alla porta. Ancora non sappiamo se il fiocco sarà rosa o azzurro, certo, però ne vedremo di tutti i colori. La gravidanza di Bernadette, confermata con un filo di voce nella scorsa puntata, ma che ormai aleggiava nell’aria già da diverso tempo, segna una vera e propria milestone per lo show, un po’ come lo era stato, a suo tempo, il matrimonio tra la bionda microbiologa e il nostro Wolowitz, e come lo è stata, di recente, la perdita della verginità per Sheldon.
Quasi tutte le più importanti comedy series degli ultimi vent’anni hanno dovuto affrontare, nel corso delle stagioni, il tema della nascita di un figlio, o per lo meno è successo a tutte quelle comedies che avevano per protagonisti un gruppo di amici; basti pensare a Friends, Scrubs e How I Met Your Mother. Nulla di nuovo, dunque, dal punto di vista tematico e narrativo, ciò nonostante questa notizia sembra portare una ventata di freschezza all’intero telefilm.
La coppia Bernadette/Howard, infatti, si era via via ritrovata sempre più relegata in un angolo, per lasciare più ampio respiro a storylines riguardanti Penny/Leonard e il loro tira e molla infinito, e l’evoluzione (o involuzione?) del dottor Cooper. Dopo il matrimonio e l’inizio della convivenza con relative gag inerenti alle loro differenze caratteriali e dinamiche di coppia più o meno riuscite, i due personaggi sembravano quasi aver perso il proprio smalto. Se per Bernadette potremmo pure farcene una ragione, senza arrivare a strapparci i capelli per il suo profilo basso degli ultimi tempi, la stessa cosa non possiamo dire dell’ingegnere aerospaziale, data la potenzialità e capacità comica di Simon Helberg. Vedere Wolowitz sempre più imprigionato in ruoli secondari, atto solo a fare da macchietta in episodi tediosi incentrati sul quartetto degli orrori Penny-Leonard-Amy-Sheldon, ci faceva dubitare della capacità creativa di Lorre & Co.
Con la storyline della gravidanza, quindi, potremmo assistere ad un’ulteriore trasformazione e maturazione di Howard, con conseguenti paturnie e paranoie tipiche del suo personaggio, delle quali abbiamo avuto un assaggio proprio in questa puntata. E chissenefrega se non siamo davanti a livelli di comicità eccelsa, solo il fatto di trovarsi di fronte a un episodio senza inutili tiritere amorose e musi lunghi, fa sì che il nostro voto superi lo slap them all. Questa volta a fare da spalla a Helberg sono proprio gli altri tre protagonisti maschili, sebbene le loro interpretazioni siano risultate poco originali, con uno Sheldon ubriaco e noioso, e un Leonard non pervenuto. Raj, come sempre, cerca di fare da mediatore tra le varie parti, con frecciatine sarcastiche sotto forma di consigli, anche se il suo contributo non spicca e non incide.
Una nota dolente è, purtroppo, costituita dalla controparte femminile che, riunitasi a casa della futura mamma, si perde in discorsi da sbadiglio e ciance sterili. Non so quanto ancora potremmo sopportare, infatti, le battutine trite e ritrite di Amy la quale deve sottolineare il fatto di essere riuscita ad aprire le gambe per Sheldon.
A risollevare le sorti della puntata ci pensa, ancora una volta, Wolowitz con una bellissima dichiarazione d’amore cantata, che strizza l’occhio a The Romance Resonance, sesto episodio della settima stagione, in cui tutto il gruppo dedica e canta una canzone scritta da Howard per la sua bella, in occasione del loro anniversario.
L’unica cosa cui Lorre & Co devono stare attenti è cercare di utilizzare la gravidanza di Bernadette a loro favore, senza scadere nel banale, focalizzando l’attenzione dello spettatore creando nuovi sketch inerenti al tema, senza comunque monopolizzare la seconda parte di stagione. I creatori dello show avevano già provato a introdurre una nuova storyline per il nostro ingegnere, presentando al pubblico la figura del fratellastro Josh, ma il tutto si era risolto con un nulla di fatto e la sotto trama era caduta nel dimenticatoio. Succederà così anche per questo story arc, che promette bene ma che si sgonfierà come un soufflè mal riuscito? Oppure tutto sarà collegato e rivedremo Josh in episodi futuri? Una notizia del genere è sicuramente più importante e non può sicuramente essere relegata a un solo episodio fine a se stesso.

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • La gravidanza di Bernadette potrebbe portare nuova linfa vitale allo show
  • La verve comica di Simon Helberg
  • La dichiarazione d’amore in stile Wolowitz
  • Episodio Howard-centrico
  • Sheldon sempre più ombra di se stesso
  • Controparte femminile poco incisiva, quasi insopportabile
Ormai anche il tema della maternità/paternità è stato sdoganato a The Big Bang Theory e dopo matrimoni, lutti, perdite della verginità, i nostri protagonisti affrontano anche questa tappa più o meno fondamentale della vita. Gli ultimi episodi di questa nona stagione saranno sicuramente dedicati a esplorare le dinamiche e il loro rapportarsi a questa nuova avventura, sperando che si riesca, in qualche modo, a innalzare il livello di una stagione che ha toccato il fondo più di una volta. We want to believe.
The Valentino Submergence 16.25 milioni – 3.8 rating
The Positive Negative Reaction 15.24 milioni – 3.8 rating

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimissime

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: