Once Upon A Time 6×03 – The Other ShoeTEMPO DI LETTURA 3 min

in Recensioni by

Quando pensiamo al termine “filler” in ambito televisivo, o più precisamente telefilmico, abbiamo già le idee chiare in proposito. Quasi tutti gli show, infatti, volenti o nolenti, incappano in questo escamotage narrativo che permette alla trama orizzontale di prendersi una pausa. La puntata filler per antonomasia viene utilizzata proprio per prendere tempo e riempire, appunto, il minutaggio dedicato all’episodio senza dover stravolgere troppo la trama, anzi, molto spesso senza farla progredire. Questo asso nella manica viene sfoderato in presenza di un calo creativo, di mancanza di idee ma, purtroppo, non di deadlines incombenti; viene usato, inoltre, anche per dare respiro alla storyline dopo un cliffhanger o un avvenimento importante, per non affrettare troppo le cose. Di solito in un filler l’attenzione viene focalizzata sulla trama verticale che ha poco da spartire con quella principale, discostandosene, a volte, proprio del tutto. I personaggi interagiscono tra di loro tramite flashbacks (spezzoni di episodi precedenti) o flashfowards (realtà parallele e “cosa sarebbe successo se?”). Non sempre, comunque, il filler rappresenta un intoppo nella carriera di uno show; alcuni, infatti, sono riusciti ad allietare lo spettatore nonostante una storyline meno brillante e più riempitiva. Questo, purtroppo, non è il caso del terzo episodio di Once Upon A Time intitolato “The Other Shoe”, anche se il titolo più azzeccato sarebbe dovuto essere “The Other Show”, in quanto avremmo davvero desiderato vedere altro.
Alla terza settimana di programmazione Horo & Kitsis sbagliano clamorosamente e sfornano una puntata pessima, incoerente, inconsistente, surreale, che arriva dritta nella top 5 degli episodi più brutti nella storia di Once Upon A Time.
Non c’è niente che possiamo salvare dei quaranta minuti raffazzonati alla bell’e meglio e impacchettati da Jane Espenson & Jerome Schwartz (sceneggiatori) e diretti alla cieca da Steve Pearlman. Certo, OUAT non ha mai brillato per la sua genialità di trama, ma davanti a un episodio che davvero non dice nulla, dobbiamo solo alzare le mani.
La storyline che ci viene presentata riguarda Cenerentola e il suo legame con un personaggio della Land Of Untold Stories. Se poco ci eravamo interessati ad Ashley/Cinderella durante le prime stagioni, figurarsi ora, dopo parecchi mesi di assenza, e senza un motivo valido per il suo ritorno. La rivisitazione del suo passato potrebbe funzionare, infatti, se si trattasse di un personaggio di rilievo, non di una misera comparsa della quale ci eravamo completamente dimenticati. Affidare a lei un intero story arch, sebbene della durata di un episodio, è stato un errore colossale.
Come se non bastasse, in aggiunta all’assurda trama verticale, inventata da menti geniali che Kubrick scansati subito, “The Other Shoe” presenta patetiche scenette degne della più becera soap opera, come Regina che vuole ingraziarsi Hyde preparandogli delle lasagne, o il tentativo di Hook di ingraziarsi una bambina con tanto di pernacchia e panna sul naso. WTF?
Qualcuno, inoltre, potrebbe dire a Jennifer Morrison di muovere un po’ meglio quelle mani? Quando lancia un incantesimo sembra proteggersi da invisibili mobili cadenti, e ora il suo stress da futuro incombente si manifesta con un tremolio che nemmeno stesse suonando le maracas. Abbiate pietà.

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Vorremmo davvero poter trovare qualcosa da dire, ma ci limitiamo a riempire questo spazio scrivendo questa frase
  • Ma i dirigenti della ABC hanno una vaga idea dell’operato dei loro dipendenti?
Il minutaggio è trascorso, le deadlines sono state rispettate, il calendario della ABC è proseguito senza danni, ma cosa ne sarà del nostro tempo sprecato e la fatica fatta per mantenere acceso il pc? I creatori di Once Upon A Time dovrebbero prima pensare ai propri telespettatori e alla dignità che ancora vogliono conservare. Dignità che gli americani sembrano perdere giorno dopo giorno (Trump per una volta non c’entra nulla), dato l’indegno rialzo nei dati di audience. 
A Bitter Draught 6×02 3.72 milioni – 1.1 rating
The Other Shoe 6×03 4.56 milioni – 1.3 rating

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimissime

Origin 1×10 – I Am

Arrivati al capitolo finale della storia, Origin aveva il compito di concedere
error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: