The Last Man On Earth 3×02 – The Wild Guess ExpressTEMPO DI LETTURA 3 min

in Recensioni/The Last Man On Earth by

Okay, what the hell is this?
Shh. Just let it play out. I like to see where these things go.

The Last Man On Earth non è certamente la comedy con più certezze nel panorama televisivo, anzi è probabilmente una di quelle che si avvale sempre più smodatamente (e bene) del dubbio e del mistero. Per quanto sia strano che non esista una “normalità” in un mondo post-apocalittico in cui il numero di esseri umani rimasti vivi si conta sulle dita di due mani, è esattamente questa caratteristica che permette alla serie ideata di Will Forte di emergere dai suoi colleghi. Ecco quindi che anche durante il secondo episodio ci si adopera per sfruttare ogni possibile elemento ed evolverlo in qualcosa di coeso con tutto ciò che lo circonda. La morte di Pat rientra in questa descrizione.

Pat is alive. Pat is dead.

Il piatto forte di questo secondo episodio è sicuramente la presunta morte di Pat. L’omicidio, per quanto in salsa comica, non è mai stato affrontato per le conseguenze reali che porta con sè, Will “Gordon” Ferrel ancora se lo ricorda. Se è vero che nessuno degli “assassini” della serie ha mai ucciso volontariamente qualcuno (eccetto Melissa), è altresì vero che il tasso di mortalità per mano altrui in TLMOE è altissimo e nessuno finora ha fatto i conti con le conseguenze. La presa di coscienza della situazione ha portato Will Forte ed il team di sceneggiatori ad affrontare di petto il tutto, orchestrando questo “The Wild Guess Express”.
L’omicidio di Pat poteva serenamente risolversi con l’ennesimo funerale surreale ed invece si è optato per una gratificante “elaborazione del lutto” a base di finti scontri sulla spiaggia, scritte minatorie su jeans e muri, cacche nel forno e una miriade di bugie dette a fin di bene.
Tutti vogliono bene a Todd. Non si può non volere bene a Todd. Con quel viso bonario e la sua aria gioconda, a pelle è impossibile prendersela con lui. Il discorso tra Tandy e Todd è però diverso, si può parlare quasi di “migliori amici” anche alla luce della morte del 99,9% della popolazione e, anche per questo, Tandy prova a reagire alla morte di Pat a modo suo con l’unico obiettivo di non far star male il suo amico. Non importa quanti drammi, bugie, casini possano nascere da ciò, l’importante è non far star male Todd. Una scelta che gli fa onore ma che, ovviamente, crea effettivamente dei problemi a tutti. Soprattutto perché Pat è vivo.

Pat is dead. Pat is alive.

Nell’esatto istante in cui la certezza degli eventi sembra solidificarsi come cemento, la serie si contraddistingue ulteriormente per la sua caratteristica primaria e sforna l’ennesimo cambio di direzione. Ennesima dimostrazione di quanto le storyline non siano raffazzonate ma studiate ad hoc e posizionate in modo da raggiungere il massimo apice di stupore possibile. È quindi lecito aspettarsi un ritorno di Pat, senza dubbio, ma non subito e magari nemmeno nel lungo periodo. Semplicemente quando sarà più inopportuno.

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Pat è vivo
  • Amcizia Todd-Tandy
  • Cher rimasta intatta
  • Estremizzazione delle bugie di Tandy, semplificate dallo sfogo del nuovo arrivato
  • Supporter character come Melissa ancora senza uno scopo

 

Cosa ci può essere di più interessante di un serial killer in circolazione in un mondo in cui disabitato?

 

General Breast Theme With Cobras 1×01 2.23 milioni – 0.9 rating
The Wild Guess Express 3×02 2.5 milioni – 1.0 rating

 

Appassionato di fumetti, film e telefilm, ha un'età compresa tra i 20 ed i 33 anni ed è noto ai più per essere il fondatore del "Progetto Recenserie". E' un burbero dal cuore d'oro che gira per l'etere con una maschera di Venom continuando a ripetere che i Bloody Beetroots lo hanno copiato ma nessuno gli crede. Nel sottobosco del web si dice che abbia una laurea in statistica, una in economia ed una smodata passione per la scrittura tanto che pensa di poter scrivere un libro per vendere i diritti ad Hollywood per un film. Sognatore.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimissime

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: