How To Get Away With Murder 3×08 – No More BloodTEMPO DI LETTURA 3 min

in Recensioni by

“She said she’d kill you.”
“Would that really be so bad?”

Ci siamo. Manca un episodio al Winter Finale e si possono iniziare a tirare le somme sulla prima metà di questa terza (e si spera ultima) stagione.
Peter Nowalk era partito con il piede giusto questa volta, dando speranze al pubblico, per poi incappare in qualche scivolone di troppo e gettando lo stesso pubblico nello sconforto. Fondamentalmente si è passati da una seconda stagione troppo caotica ad una terza in cui per lo più ci si annoia, dimostrando l’incapacità degli autori nel bilanciare i vari avvenimenti.
“No More Blood” è un episodio che si regge in piedi praticamente solo sull’ultima scena, che non solo ha creato il giusto pathos, ma è servita anche e soprattutto per il cliffhanger necessario a tenere gli spettatori incollati allo schermo anche per il giovedì successivo.
Ancora una volta, gli aspetti positivi dell’episodio riguardano Connor e Frank, gli unici due personaggi rimasti interessanti. Connor ha finalmente mandato a quel paese Oliver, che stava semplicemente trovando una scusa per lasciarlo dopo che Thomas è tornato disponibile. Quello che Nowalk sta facendo alla coppia è ignobile. Pur di creare dramma, del tutto superfluo e fastidioso a questo punto, ha rovinato l’unica coppia ben fatta e ben costruita della serie. Più che per il personaggio in sé, l’apporto positivo all’episodio l’ha dato Jack Falahee, che ha di nuovo dato prova delle sue doti attoriali.
L’altro elemento positivo dell’episodio è Frank. Il problema è che appare troppo poco. E’ senza dubbio il personaggio più intrigante dello show, quello che si meriterebbe più approfondimento. In questo episodio lo si vede in preda alla disperazione, alla ricerca prima dell’amore di Laurel e poi del perdono di Annalise. La scena riservata al doloroso confronto tra i due è senza dubbio la migliore di “No More Blood”, ed è sicuramente molto forte e carica di una tensione emotiva niente male. Bisogna però chiedersi se la potenza di quella scena (al di là della sua utilità per lasciare il pubblico col fiato sospeso in attesa del Winter Finale) possa compensare tutto il resto. E, per resto, si intendono le altre scene che vedono protagonista Wes.
Ancora una volta viene data dimostrazione dell’inutilità del suo personaggio e della sua maturazione inesistente. Il suo rapporto con Annalise, se un tempo poteva essere considerato interessante, ha stancato. Non se ne può più di vederlo ancora dipendente da lei e incapace di fare qualcosa da solo. Per non parlare poi della sua incestuosa relazione con Laurel, simbolo del fanservice più puro. Wes e Laurel non sono decisamente una coppia che buca lo schermo, sembrano più due persone impacciate che dopo anni di amicizia finiscono a letto insieme, incapaci di distinguere l’affetto dall’amore. Se proprio si vogliono mettere i puntini sulle i, bisogna dire che il loro rapporto non è nato nel migliore dei modi. E’ sembrato un accontentarsi l’uno dell’altro, più che una scelta dettata da un sentimento vero e profondo. Poco importa che adesso Wes dica che desiderava stare con lei dal primo momento ma di non aver mostrato il minimo interesse per lei perché credeva di essere fuori dalla sua portata. Poi ci si chiede il perché dell’odioso “istinto da crocerossina” che hanno le ragazze nei confronti di ragazzi che non le cagano minimamente…
Infine, per quanto riguarda i flashforward, si elimina un altro nome dal Toto Morto, con grande sollievo di tutti.
Quello che suscita perplessità, invece, è la testimonianza di Wes. Siamo di fronte a un deja vu, come già detto nella recensione dello scorso episodio? Arrivati a questo punto, si tende a credere di sì, ma Peter Nowalk potrebbe sorprenderci…

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Jack Falahee
  • Frank e la scena finale con Annalise
  • Wes ancora nascosto sotto la gonna di Annalise
  • Wes e Laurel 
Questo episodio si merita di essere salvato, ma solo in calcio d’angolo, grazie al pathos del confronto tra Annalise e Frank. Ci si aspetterebbe di più dall’episodio che precede il Winter Finale, ma ci si può comunque accontentare.

Call It Mother’s Intuition 3×07 4.08 milioni – 1.2 rating
No More Blood 3×08 4.32 milioni – 1.2 rating

Sponsored by: How to get away with Murder Italia

Distratta, eterna sognatrice e accumulatrice compulsiva di tazze di ogni forma e colore. Vive la sua vita tra mille paranoie, attacchi di ridarella immotivati e costante voglia di prendere il primo aereo per Londra. Nel tempo libero attende da più di quindici anni di ricevere la lettera per Hogwarts e guarda serie tv come se non ci fosse un domani. Normalmente è una persona pacata, ma provate a toglierle il caffè e si trasformerà in una belva feroce. Lorelai Gilmore docet.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimissime

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: