Shameless 7×08 – You Sold Me The Laundromat, Remember?TEMPO DI LETTURA 4 min

in Recensioni/Shameless by

Lo schermo. La sedia. Le mani. Quando si è alle prese con un episodio come questo, loro prendono vita, diventano un tutt’uno. Lo schermo diventa grande, ti assorbe, non ti lascia. La sedia inizia a muoversi, ti porta dentro alle immagini che si stanno guardando. Le mani non riescono a stare ferme, toccano, tastano tutto, si aggrappano in ogni dove per tentare di placare questo incredibile vortice di sensazioni, di emozioni. Questo è ciò che lo spettatore ama provare, ciò che l’amante delle serie tv (o film) desidera, ciò che tutti sognano.
I minuti finali di quanto visto in “You Sold Me The Laundromat, Remember?” sono l’essenza di ciò che è stato appena descritto, sono uno schiaffo in faccia, un duro colpo per chi era estremamente felice degli happy ending dello scorso episodio. Ce lo si doveva aspettare, lo scorso finale, ideato dalla mente malvagia di Wells, era solamente una trappola per le allodole. Il vero Shameless, quello duro e senza scrupoli, lo si è ritrovato oggi in una puntata che di felice non ha nulla, di sconvolgente ha tutto.


“My father, uh, he has kind of a brilliant mind.
You know, and that’s, that’s a pretty hard thing for me to admit, because he’s such a waste of space and all, but you know, it’s true.
He could have been a college graduate, but instead, he dropped out, uh, he fucked up his kids, and he drinks, and does drugs.
That’s his whole life.”



Tanto difficile è stato per Lip ammettere questo, tanto bello è stato sentirlo dire. Parole che si volevano sentire dagli albori, parole veritiere che rimarranno nella mente dei fan di questa serie per sempre. Perché è così, Frank è il character con la mente più brillante dell’intera serie, una mente sprecata a causa di una vita malsana e infruttuosa. Immaginarselo vestito tutto per bene, con il sorriso stampato sulle labbra, con una vita normale può sembrar difficile, ma alla fine non lo è. Frank ha sempre avuto le potenzialità per arrivare a questo ma è stato risucchiato nel buco del South Side, un buco incredibilmente pericoloso che sembra aver ormai preso anche Lip. Quest’ultimo è ormai una mina vagante, assai più pericoloso del padre a causa della delusione subita. L’università, l’amore perduto, l’alcool l’hanno colpito nuovamente, un altro segno che rimarrà indelebile sulla sua pelle.
Ma non va meglio neppure per le sue sorelle che, con rispettiva drammaticità, stanno affrontando un periodo complesso e difficile. Fiona, alle prese con Lunatic Etta, non sa più come comportarsi e la lavanderia, il suo personale punto di svolta, è diventata una questione tremendamente complicata. I soldi e l’impegno spesi per renderla agibile sono immensi, un lavoro che sa quasi di “vita o morte”. Un fallimento sarebbe la fine, un successo sarebbe l’inizio di una nuova vita.
Per Debbie la questione è ancora più grave, un qualcosa che terrorizzerebbe la mente di ogni madre. Le hanno portato via sua figlia, le hanno portato via la sua vita. Fortunatamente non sono stati i servizi sociali, ma la famiglia del bastardo che l’ha messa incinta. L’odio per il suo personaggio, causato dalle due stagioni precedenti che hanno portato a questa involuzione del suo character, almeno per questo episodio si placa. Scatta l’empatia, la tristezza e, la rabbia che prova, invade e pervade il fan che si schiera al suo fianco. Ma in questo abisso oscuro si accende una luce, una di quelle che potrebbe risolvere il problema creatosi. La situazione così tragica potrebbe finalmente riavvicinare e riunire la famiglia. Nei momenti di massima difficoltà i Gallagher hanno sempre messo da parte i loro dissapori interni e hanno fatto fronte unito per aiutare chi maggiormente aveva bisogno. La speranza è che questo riaccada di nuovo ma con un Wells così non si può mai sapere.
Per concludere, questo ottavo episodio di questa settima stagione, oltre ad aver scombussolato con le disgrazie dei Gallagher, rimette in carreggiata anche il magico trio. Premiamo sul rimette perché la storyline nella quale vivevano era un incredibile buco nero, li aveva sotterrati ed erano diventati solamente un handicap per la serie. Invece oggi, dopo gli iniziali malumori dello scorso episodio, l’inferno scoppia anche tra di loro. Kev toglie le vesti di bambinone immaturo e ritorna ad essere quella personalità forte che tutti volevano. Le cose tra lui e Vi si stanno mettendo male, un male mai così potenzialmente distruttivo. Il lato comedy si fa da parte e il drama entra in scena anche per loro.
Un episodio come questo fa male alla salute, non perché brutto, anzi, è stato il miglior episodio da lungo tempo, ma perché così ferocemente Senza Vergogna, degno di essere l’emblema della stagione.

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Fiona
  • Frank
  • Ian
  • Lip
  • Debbie
  • Vi, Kev & Svetlana
  • L’assenza di Carl
  • Nulla

 

Caro Wells,
Io sono un fan di Shameless, lo adoro e ti ringrazio infinitamente per la creatura che hai creato ma spero che brucerai all’inferno dopo oggi.
Con affetto, un recensore una persona che ti odia.

 

You’ll Never Ever Get A Chicken In Your Whole Entire Life 7×07 1.32 milioni – 0.6 rating
You Sold Me The Laundromat, Remember? 7×08 1.40 milioni – 0.5 rating

 

Tags:

A.A.A. Re bello ed impossibile cerca regina con cui frustare i suoi numerosi schiavi. Nell'attesa del lieto evento Eros Gallagher sta guidando la sua nazione, dove tutto è lecito tranne che guardare The Walking Dead. Nelle scuole vengono insegnate le grandi gesta di Eleanor Shellstrop, Titus Andromedon e Saul Goodman. L'unica religione ammessa è il Scrubsianesimo, atta a venerare il santo John Dorian. Lasciate i vostri nickname di Instagram al 4 8 15 16 23 42. Saluti e tante care cose.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimissime

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: