Recenews – N°157TEMPO DI LETTURA 2 min

in Recenews by

Si è presentata come una delle serie più “strane” della nuova stagione ma, come la stragrande maggioranza dei prodotti originali targati Netflix, ha subito conquistato i favori di pubblico e critica. Ora, a quasi due mesi dal rilascio dei primi otto episodi che hanno composto il ciclo inaugurale, il supernatural mystery drama creato dal duo Brit Marling e Zal Batmanglij, The OA, viene rinnovato anche per una seconda stagione. 
Festival del rinnovo in casa Shondaland. La ABC ha infatti rinnovato tutto il pacchetto del #TGIT comprendente Grey’s Anatomy, Scandal e How To Get Away With Murder, le tre serie che caratterizzano il giovedì sera della rete. Per Grey’s Anatomy arriva il rinnovo per niente meno che la quattordicesima stagione, mentre Scandal raggiunge la settima e la più recente How To Get Away With Murder viene rinnovata per una quarta stagione. 
I rinnovi per Netflix non si fermano a The OA; la piattaforma streaming ha infatti annunciato il ritorno con nuove stagioni per altre due sue serie: la romantic comedy Love, in attesa della messa in onda della seconda stagione il prossimo marzo, è stata già rinnovata anche per una terza. Rinnovo anche per Travelers, science fiction con protagonista la star di Will & Grace Eric McCormack, che ottiene il rinnovo per un secondo ciclo. 
Ci sarà un volto familiare ai fan di Dexter nella prossima stagione di The Crown; il secondo ciclo della serie targata Netflix che ripercorre la storia della Regina Elisabetta II d’Inghilterra, vedrà infatti Michael C. Hall unirsi al cast per interpretare il Presidente degli Stati Uniti J.F. Kennedy. La rete Syfy intanto, regala un doppio rinnovo per Channel Zero. L’horror anthology che ha esordito lo scorso novembre ed è ancora in attesa della seconda stagione, viene già rinnovato anche per un terzo e quarto ciclo. 
Tags:

Sulla soglia della trentina, laureata in Comunicazione, tra le sue passioni spiccano telefilm e libri. Ha un carattere allegro e socievole, ma nei momenti opportuni sa trasformarsi; questa sua versione di dottor Jekyll e mister Hyde tuttavia, non le impedisce di avere un’estrema sensibilità che la porta quasi sempre a tifare per lo sfigato di turno tra i personaggi cui si appassiona: per dirla alla Tyrion Lannister, ha un debole per “cripples, bastards and broken things”. Tra le sue prospettive future compare il tentativo di risoluzione di un dubbio alquanto amletico: recuperare o no Lost? Si accettano consigli.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from Recenews

Recenews – N°195

  Caos alla Casa Bianca. Seguendo lo scandalo che ha colpito l’attore

Recenews – N°194

L’approvazione generale scaturita dalla prima stagione ha inevitabilmente portato i suoi frutti
error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: