The Lady 3×07 – Episodio SetteTEMPO DI LETTURA 4 min

in Recensioni by

“Mi sento esoterica.”


Quando un sito recensionistico si approccia ad un prodotto seriale tende a tenersi a distanza da esso, così da poter essere il più oggettivo possibile e non lasciarsi mai trasportare dalle ali dell’entusiasmo. Questo per un critico è di fondamentale importanza, è la base. Chi potrebbe mai ritenere meritevole l’opinione di una persona che ha in camera il poster di Lona? Chi mai si fiderebbe del giudizio di un soggetto che ha l’autografo di Chang? Esiste almeno un persona a cui interesserebbe realmente il parere di un personaggio che ritiene Lory Del Santo la donna più bella della terra?
Ecco, proprio per questi motivi non leggeteci più. Noi recensori di RecenSerie siamo delle fangirl di The Lady. Non ci vergogniamo a definirci tali perché abbiamo colto perfettamente il valore che codesta webserie vuole offrire: l’amore. Quel sentimento così puro che può sconfiggere il male, come ci hanno insegnato i cartoni degli anni ’90, in molti film è banalmente accostato alle persone. The Lady rovescia completamente quei pacchiani canoni e affianca l’amore ai soldi. Un coraggio così grande nel portare in scena una tematica così complessa solo una persona poteva averlo: Lory Del Santo si è fatta grande in un palcoscenico in cui i personaggi più famosi fanno a gara nel ridicolizzarsi e scrivere libri di dubbia qualità. La nostra Dea realizza senza scrupoli un prodotto che centra in pieno le problematiche del Nuovo Millennio, lo fa con tale intensità e spregiudicatezza da meritarsi il Premio Nobel per la Pace. Tanta è la bontà della regista/truccatrice/sceneggiatrice/scenografa/portabocce/scaldapanchina/postina/barbapapà che in questo episodio viene letteralmente messo in onda un corso accelerato in economia che consentirebbe allo spettatore di entrare a lavorare in Wall Street, il tutto senza fare un minimo di gavetta.

Zara: “Zu mi hanno detto che fumi…”
Zu: “Si, ogni tanto una sigaretta.”
Zara: “Perché? Sei così giovane!”
Zu: ” Per stress.”

Come il povero Zu che trova nel fumo la valvola di sfogo dallo stress che la vita di tutti i giorni ci affligge, noi di RecenSerie la troviamo in The Lady. Dal momento dell’uscita del trailer che annuncia le fasi salienti del prossimo episodio, noi recensori ci immergiamo completamente nella ricerca, provando ad intuire quali saranno le tematiche che verranno trattate. Allo scoccare delle 18:30 del MercoLady , ognuno di noi interrompe senza farsi troppi problemi l’attività che stava svolgendo, per guardare il nuovo episodio rilasciato dal canale youtube della Del Santo. Inizia così, per il recensore settimanale, un rewatching intenso e quasi frustrante, della durata di circa sei/sette ore, senza vere e proprie pause dall’episodio. Altri si limitano a guardarlo solamente per quattro ore.
Dopo questa prima fase di rewatching, dovuta alla straordinaria magnificenza delle immagini, il recensore in carica chiama su Skype l’intero gruppo.  La conferenza verte, è chiaro, solo ed esclusivamente sull’episodio. Chiede consigli: su come approcciarsi alla recensione, da che libro iniziare la ricerca delle informazioni, così da comprendere a pieno le tematiche trattate e su quale frame è possibile ricercare l’intera anima della puntata; questa seconda fase dura un paio di orette.
La terza fase, che avviene dopo una breve dormita, utile a rinfrescarsi le idee, vede l’adepto analizzare minuziosamente ogni periodo presente all’interno dei tredici minuti settimanali.
La quarta e ultima fase è la stesura della recensione. Questo processo lungo e faticoso solitamente coinvolge un professore dell’università in cui il recensore si è laureato. La recensione viene trattata come una tesi da commissionari esterni, certe volte famosi registi italiani, altre invece celebri membri della crusca. Se la commissione ritiene idonea alla pubblicazione la recensione, questa viene rilasciata immediatamente e presentata al pubblico. Nella mancanza dell’idoneità il recensore dovrà ripercorrere tutte e quattro le fasi. Questo lungo processo può sembrare ancora più faticoso dello stress che si guadagna dalla vita di tutti i giorni, ma per noi recensori di RecenSerie non è così, noi amiamo farlo.
Se adesso, alla fine di questa recensione, vi assale il dubbio sul fatto che in questo scritto sia stato trattato l’approccio alla serie, invece che la spiegazione dei significati nascosti all’interno dell’episodio, la risposta è una sola. Non ci abbiamo capito una mazza.

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Laurea istantanea
  • Cicci in rosa
  • Lona battagliera
  • Alla ricerca di Doris & Chang

Esoterico è, chi esoterico fa.


Episodio Sei 3×06 ND milioni – ND rating
Episodio Sette 3×07 ND milioni – ND rating

Tags:

A.A.A. Re bello ed impossibile cerca regina con cui frustare i suoi numerosi schiavi. Nell'attesa del lieto evento Eros Gallagher sta guidando la sua nazione, dove tutto è lecito tranne che guardare The Walking Dead. Nelle scuole vengono insegnate le grandi gesta di Eleanor Shellstrop, Titus Andromedon e Saul Goodman. L'unica religione ammessa è il Scrubsianesimo, atta a venerare il santo John Dorian. Lasciate i vostri nickname di Instagram al 4 8 15 16 23 42. Saluti e tante care cose.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimissime

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: