Recenews – N°168TEMPO DI LETTURA 2 min

in Recenews by

È indubbiamente la serie più chiacchierata del momento. Apprezzata, criticata, discussa e dal forte impatto sociale, la nuova opera targata Netflix 13 Reasons Why – a cui Recenserie ha dedicato un’attenzione particolare attraverso ben due IBOLS – si è guadagnata in ogni caso l’interesse mediatico. Forte del richiamo, Netflix e gli autori non si sono di certo tirati indietro: sembra infatti imminente il rinnovo della serie anche per una seconda stagione.
Nel bel mezzo della sua seconda stagione e trainato dai risultati più che soddisfacenti raccolti finora, l’adventure drama della rete AMC, con protagonista Daniel Wu, Into The Badlands, si è guadagnato un rinnovo anche per una terza stagione composto da ben 16 episodi. Stessa strada seguita anche dalla comedy targata TBS The Detour: a pochi giorni dalla messa in onda del doppio episodio che ha sancito la fine della seconda stagione, la serie è stata rinnovata per un terzo ciclo. 
Dopo il raggiungimento del rinnovo per ben altre due stagioni che vedranno così lo show in onda anche per un undicesimo e dodicesimo ciclo, anche l’ultimo enigma che ruotava intorno a The Big Bang Theory è stato risolto. Dopo mesi di trattative, offerte, controfferte, richieste e collette, la CBS ha raggiunto un accordo con le attrici Mayim Bialik e Melissa Rauch che hanno finalmente rinnovato il contratto che le lega alla sitcom. 
Buone e cattive notizie per due diverse serie; La NBC gioca un brutto scherzo ai fan di Powerless e taglia dal palinsesto la serie con tre episodi ancora da mandare in onda; con l’odore di cancellazione nell’aria dunque, l’ultimo episodio “Emergency Punch-Up” assume sempre più i contorni di series finale. Se la cava decisamente meglio invece Z: The Beginning Of Everything: il period drama targato Amazon, con protagonisti Christina Ricci e David Hoflin, viene rinnovato per una seconda stagione. 
Tags:

Sulla soglia della trentina, laureata in Comunicazione, tra le sue passioni spiccano telefilm e libri. Ha un carattere allegro e socievole, ma nei momenti opportuni sa trasformarsi; questa sua versione di dottor Jekyll e mister Hyde tuttavia, non le impedisce di avere un’estrema sensibilità che la porta quasi sempre a tifare per lo sfigato di turno tra i personaggi cui si appassiona: per dirla alla Tyrion Lannister, ha un debole per “cripples, bastards and broken things”. Tra le sue prospettive future compare il tentativo di risoluzione di un dubbio alquanto amletico: recuperare o no Lost? Si accettano consigli.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from Recenews

Recenews – N°195

  Caos alla Casa Bianca. Seguendo lo scandalo che ha colpito l’attore

Recenews – N°194

L’approvazione generale scaturita dalla prima stagione ha inevitabilmente portato i suoi frutti
error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: