How To Get Away With Murder 4×04 – Was She Ever Good At Her Job?TEMPO DI LETTURA 3 min

in How To Get Away With Murder/Recensioni by

Quella che si sta guardando è, verosimilmente e fino al prossimo cambio d’umore della ABC, l’ultima stagione di How To Get Away With Murder. A decretarlo sono i rating e gli spettatori che, nel pur difficile slot del giovedì sera alle 22:00, ormai difficilmente seguono in diretta i casini combinati dalla Keating e dai suoi ex Keating Five Four, ascolti talmente bassi che arrivano a toccare un nuovo series low a quota 3.56 milioni e sotto l’1.0 di rating: imbarazzante per un network generalista come la ABC. Giusto per guardare anche al passato, nella scorsa stagione, che già era stata molto incerta per il rinnovo a causa della media abbastanza bassa, non si era mai scesi sotto quota 4 milioni di spettatori, né tanto meno sotto l’1.0 di rating, mentre in questa stagione i 4 milioni di spettatori sono un miraggio lontano. Insomma: nel curriculum ci sono le qualifiche giuste per la cancellazione.

Michaela:This is awkward, obviously, but I think it’s best if we both swallow our feelings for the good of the client. Do you think you can do that?
Annalise:I think you need to get off my elevator.

A dispetto degli ascolti, “Was She Ever Good At Her Job?” è il classico buon episodio della serie in cui tutte le storyline in qualche modo si riversano dal lato professionale a quello personale dei personaggi e, proprio per questo, permettono allo spettatore una maggiore empatia. È ovviamente tutto molto forzato e teatrale, non è né una novità e nemmeno una sorpresa: il caso del giorno va a ripescare eventi della passata stagione mischiandoli ad un errore da principiante commesso dalla Keating che va a compromettere tutto; Michaela si ritrova Annalise a lavoro; Laurel continua a chiedere a Michaela di rubare informazioni private dal suo nuovo ruolo alla Kaplan & Gold, luogo dove tra l’altro sembra essere avvenuto parte dell’omicidio/rapimento/aborto/quellocheè nel flashforward.
Proprio parlando del flashforward, a dispetto delle precedenti tre annate, questa stagione finora rappresenta l’elemento potenzialmente più debole della storia. Solitamente il flashforward mostrava un omicidio o un cadavere e da li si doveva andare a ricostruire il gap temporale con il movente e l’assassino, quest’anno, invece, la confusione regna sovrana e l’unica certezza è che il bambino di Laurel non è più nel suo grembo. Punto. Tutto il resto è molto vago e confuso, tanti tasselli e luoghi apparentemente incongruenti tra loro e nessun vero hype o domanda da perseguire. Chiaramente tutti avranno un ruolo anche solo minimo nella storia ma al momento scoprire che Bonnie comincia delle sedute dal Dr. Roa sotto falso nome, e che quest’ultimo ovviamente nasconde informazioni su Annalise da prima di conoscerla, non aiuta. Anzi.

 

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Buon ritmo
  • Forte empatia con i personaggi
  • Interessante scontro Michaela vs Annalise
  • Solite eccentricità e forzature totalmente normali nella serie
  • Confusione riguardo al flashforward

 

Si è visto ben di peggio in How To Get Away With Murder, quindi bisogna celebrare la buona riuscita di ogni puntata che non compromette l’uso del raziocinio. Un bel “grazie”.

 

 It’s For The Greater Good 4×03 3.88 milioni – 1.0 rating
Was She Ever Good At Her Job? 4×04 3.56 milioni – 0.9 rating

 

Sponsored by How to get away with Murder Italia

Appassionato di fumetti, film e telefilm, ha un’età compresa tra i 20 ed i 33 anni ed è noto ai più per essere il fondatore del “Progetto Recenserie”. E’ un burbero dal cuore d’oro che gira per l’etere con una maschera di Venom continuando a ripetere che i Bloody Beetroots lo hanno copiato ma nessuno gli crede. Nel sottobosco del web si dice che abbia una laurea in statistica, una in economia ed una smodata passione per la scrittura tanto che pensa di poter scrivere un libro per vendere i diritti ad Hollywood per un film. Sognatore.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from How To Get Away With Murder

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: