Recenews – N°213TEMPO DI LETTURA 1 min

in Recenews by

La rappresentazione del disagio sociale in tutte le sue forme è destinato a continuare. A pochi mesi dal rilascio della quarta stagione arriva infatti l’annuncio del rinnovo per Black Mirror. Science fiction che deve i natali alla rete britannica Channel 4, la serie antologica creata da Charlie Brooker sbarcata su Netflix da ormai due anni, tornerà dunque nel 2019 con la quinta stagione.

 

Una notizia shock scuote il mondo di Grey’s Anatomy. Come un fulmine a ciel sereno infatti, viene reso noto l’addio di altri due volti storici della serie: Jessica Capshaw e Sarah Drew, rispettivamente interpreti di Arizona Robbins ed April Kepner, saluteranno il medical drama al termine della 14a stagione. Contrariamente agli ultimi addii però, la decisione non è stata presa dalle attrici bensì dagli autori che hanno giustificato la scelta per “motivi creativi”.

 

Rinnovo prevedibile per uno degli show di punta di questa stagione della ABC; The Good Doctor, medical drama che vede Freddie Highmore nei panni del protagonista e che ha collezionato finora ottimi ascolti, a meno tre dal suo primo season finale viene rinnovato anche per la seconda stagione. Fine dei giochi invece per The Librarians, fantasy adventure targato TNT basato sull’omonima serie di film, che viene cancellato dopo quattro stagioni.

 

In attesa del backdoor episode previsto durante il prossimo finale di stagione di Suits che sancirà l’esordio dello spin-off, la nuova serie che vedrà protagonista Gina Torres sempre nei panni dell’avvocatessa Jessica Pearson ha già ottenuto l’ordine per una prima stagione. Intanto, sempre USA Network rinnova The Sinner, serie che durante il primo ciclo ha visto protagonista l’attrice Jessica Biel, anche per una seconda stagione.

Tags:

Sulla soglia della trentina, laureata in Comunicazione, tra le sue passioni spiccano telefilm e libri. Ha un carattere allegro e socievole, ma nei momenti opportuni sa trasformarsi; questa sua versione di dottor Jekyll e mister Hyde tuttavia, non le impedisce di avere un'estrema sensibilità che la porta quasi sempre a tifare per lo sfigato di turno tra i personaggi cui si appassiona: per dirla alla Tyrion Lannister, ha un debole per “cripples, bastards and broken things”. Tra le sue prospettive future compare il tentativo di risoluzione di un dubbio alquanto amletico: recuperare o no Lost? Si accettano consigli.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from Recenews

Recenews – N°220

Dopo appena un mese dalla season premiere della terza stagione attualmente ancora
error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: