Legion 2×04 – Chapter 12TEMPO DI LETTURA 3 min

in Legion/Recensioni by

“Try again.”

Prima di tessere le lodi a “Chapter 12”, che le merita molto di più di alcuni capitoli antecedenti a questo, è giusto riflettere e punzecchiare Noah Hawley sulla natura dell’episodio odierno. Sin dall’inizio è stato chiaro che la serie FX puntasse maggiormente sul sorprendere e intrippare lo spettatore (grazie ad una narrazione peculiare ed una messa in scena unica nel suo genere) piuttosto che accalappiare i fan che tengono maggiormente ad una sceneggiatura avvincente e di qualità. Assumendo quanto detto e ricordandosi che la trama non è il punto focale dello show, quanto sta alla base di questa 2×04 è quasi inaccettabile perché è sembrato di assistere ad un filler. Inoltre il passaggio da 8 (prima stagione) a 10 episodi (stagione corrente) e la pochezza di trama mostrata in questo secondo anno seriale rende il tutto ancora più assurdo. Si sentiva proprio il bisogno di un episodio di intermezzo di questo genere? Probabilmente proprio no.
Dicendo questo potrebbe sembrare che “Chapter 12” sia un episodio da buttare, ma non lo è, non lo è assolutamente. Se questo quarto capitolo stagionale è da ritenere un filler, allora Legion ha prodotto uno dei filler più belli degli ultimi anni: un episodio toccante, colmo di qualità e con un cliffhanger davvero speciale.
David, nell’arco dei 50 minuti di puntata, rivive innumerevoli volte i momenti più salienti della vita della sua intoccabile fidanzata, scoprendo con l’avanzare del tempo ferite aperte e traumi infantili. Minuto dopo minuto la vita “vissuta” del carachter di Rachel Keller si incupisce e si riempie di problemi di affettività e disagio dovuto al potere che ha dentro di sé sin dalla nascita. Le difficoltà di convivere con questa abilità innata vengono mostrate in un modo talmente perfetto da riuscire a deprimere pure lo spettatore. Immaginare di sentirsi nei panni della ragazza, cioè non potendo vivere la propria vita dal punto fisico è, solo a pensarci, estremamente traumatizzante. In un certo senso è anche possibile comprendere la scelta della Syd-teenager (quella del scambiarsi con la madre per poter toccare un essere umano), una scelta che, è bene sottolineare, è esente dalla malizia, un errore influenzato da una curiosità più che giustificata. In un episodio condito da una colonna sonora pazzesca, il protagonista della serie ribadisce nuovamente tutto il suo amore per la ragazza, un amore quasi platonico che è superiore a qualsiasi difficoltà che la mente di Syd gli ha messo davanti, resistendo a tutti i fallimenti che ha incontrato.
La bellezza di quanto mostrato da Syd e vissuto da David purtroppo viene sminuita da una morale del tutto fuori contesto sia con il carattere della puntata, sia con i temi morali della serie stessa. Il fatto che Syd sia diventata più forte mentalmente con il passare degli anni è un fatto sicuramente da lodare, soprattutto sapendo i problemi che ha dovuto affrontare, ma l’aver creato questa sorta di loop per David in un momento tanto critico come quello che stanno vivendo è senza senso ed addirittura pericoloso per i loro corpi, inermi e indifesi.
“Chapter 12” è quindi un ottimo episodio sotto il punto di vista tecnico e realizzativo, un filler davvero ben fatto e maestoso se confrontato con altri. Sfortunatamente non se ne sentiva proprio il bisogno e sottolinea, ancora di più che in altre occasioni, i problemi di una serie che va troppo a rilento.

 

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • “Labirinto” di Syd
  • Rapporto Syd/David
  • Regia
  • Bon Iver
  • Carattere intimistico della puntata
  • Ending
  • Inutile discorso sulla forza
  • Episodio forse un po’ troppo rindondante
  • Natura filler

 

La nota più pregevole di puntata non può che essere il ritorno di Lenny e tutti gli sviluppi narrativi che porta questo evento. Sia lodata Aubrey Plaza e si spera che innalzi la serie solo come lei sa fare.

 

Chapter 11 2×03 0.38 milioni –  0,2 rating
Chapter 12 2×04 0.43 milioni – 0.2 rating

 

 

Sponsored by Legion – Italia

Tags:

A.A.A. Re bello ed impossibile cerca regina con cui frustare i suoi numerosi schiavi. Nell'attesa del lieto evento Eros Gallagher sta guidando la sua nazione, dove tutto è lecito tranne che guardare The Walking Dead. Nelle scuole vengono insegnate le grandi gesta di Eleanor Shellstrop, Titus Andromedon e Saul Goodman. L'unica religione ammessa è il Scrubsianesimo, atta a venerare il santo John Dorian. Lasciate i vostri nickname di Instagram al 4 8 15 16 23 42. Saluti e tante care cose.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from Legion

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: