Lemony Snicket’s: A Series Of Unfortunate Events 2×05 – The Vile Village: Part OneTEMPO DI LETTURA 4 min

in Lemony Snicket's: A Series Of Unfortunate Events/Recensioni by
Altro giro altra corsa per gli orfani Baudelaire.
Questa volta però la destinazione è, se possibile, ancora più bizzarra del solito. L’arrivo al Village of Fowl Devotees si presenta sin da subito come un nuovo scenario pieno di possibilità per il continuo della storia: da una parte spicca questa totalmente nuova situazione con un intero villaggio nel ruolo di tutori di turno, dall’altra ci si avvicina finalmente a qualcosa di concreto per quanto riguarda la trama orizzontale e, nello specifico, la misteriosa sigla V.F.D.
Uno degli elementi più positivi di “The Vile Village: Part One”, e che emerge sin da subito, è proprio la diversità dell’episodio che salta fuori dai soliti schemi pre-composti che caratterizzano la maggior parte degli altri episodi di A Series Of Unfortunate Events.

 

“It takes a village to raise a child.”

 

Tra i cambiamenti che saltano subito all’occhio spicca di sicuro questa nuova formula di “tutore”. Si è ben lontani dagli sfarzi del palazzo che aveva ospitato i Baudelaire durante le due parti di “The Ersatz Elevator”, qui l’intero villaggio si presenta come una collettività dedita ad una tranquilla vita campagnola, con assemblee cittadine degne di Stars Hollow capeggiate da una giuria che è l’emblema dell’ironia. Violet, Klaus e Sunny in questa quinta puntata si ritrovano alle prese con una situazione più complessa e, allo stesso tempo, diversa da quanto accaduto in un contesto simile di “tutoraggio a più ampia scala” come è stato alla Prufrock Preparatory School. A rendere diverso e più apprezzabile il tutto sono sicuramente i personaggi incontrati che qui rendono e mantengono la scena in maniera decisamente più convincente: a partire dal singolare personaggio di Hector, per continuare con il già citato “Consiglio comunale” (e la loro sacra piattaforma) che, fungendo anche da spalla ai sempre magistrali Mr. Poe e Conte Olaf, regalano scene esilaranti.

 

“Conte Olaf has been murdered.”

Tuttavia, nonostante impegnati nel bel mezzo delle ricerche degli orfani Quagmires, non sono i Baudelaire i principali artefici dell’azione in questo episodio. Con una mossa a sorpresa, infatti, sono due coppie a farla da padrone: il Conte Olaf e la sua nuova e perfetta spalla Esmé contro Jacques Snicket e la bibliotecaria Olivia. Nessuno aveva mai pensato di volere un incontro/scontro tra questi quattro finché non è capitato. Due coppie ben amalgamate e che si compensano a vicenda, dando vita ad un perfetto duo di villians contro un altro pronto ad affrontarlo.
Mentre lo scontro tra i quattro serve anche a rendere più dinamici e divertenti i momenti tra loro, importante da un punto di vista della trama orizzontale si rivela il faccia a faccia tra Olaf e Jacques; ad ormai metà seconda stagione, tra una battuta ed un colpo di tosse, una risata e due passi di danza, era fondamentale iniziare a lasciare indizi anche da un punto di vista relativo ai segreti che si celano dietro il passato di Olaf o, più in generale, di questa fantomatica società segreta. Il tatuaggio, un simbolo che continua a ritrovarsi ovunque tra i membri o i luoghi del passato di molti personaggi, è un primo apprezzabile passo per scoprire il collegamento dello stesso Olaf con il resto della brigata.
In tutto questo, se da una parte lascia un po’ perplessi il ruolo di Duncan e Isadora, i quali si immaginava potessero avere un ruolo più attivo all’interno della trama piuttosto che svolgere la funzione di meri ostaggi, ottimo è invece il cliffhanger che chiude questa “The Vile Village: Part One”. L’assassinio (ma sarà davvero così?) di Jacques apre a svariate possibilità per la seconda parte, soprattutto se si considera che tutta la comunità, con Mr. Poe in testa, crede che si tratti del Conte Olaf.

 

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Il “Consiglio comunale” e la loro piattaforma
  • Hector e i suoi svenimenti
  • Le due nuove coppie Olaf/Esmé vs Jacques/Olivia
  • Mr. Poe sempre e comunque 
  • Nuovi dettagli sul passato del Conte Olaf 
  • La ricerca dei fratelli Quagmires impegnerà tutta la stagione?  

 

Mai come in questo finale, “Part One” stravolge le carte in tavola e adesso si può solo immaginare (o continuare il binge watching) cosa riserverà la seconda parte.

 

The Ersatz Elevator: Part Two 2×04 ND milioni – ND rating
The Vile Village: Part One 2×05 ND milioni – ND rating

 

Sponsored by Una Serie di Sfortunati Eventi – Netflix

 

Sulla soglia della trentina, laureata in Comunicazione, tra le sue passioni spiccano telefilm e libri. Ha un carattere allegro e socievole, ma nei momenti opportuni sa trasformarsi; questa sua versione di dottor Jekyll e mister Hyde tuttavia, non le impedisce di avere un'estrema sensibilità che la porta quasi sempre a tifare per lo sfigato di turno tra i personaggi cui si appassiona: per dirla alla Tyrion Lannister, ha un debole per “cripples, bastards and broken things”. Tra le sue prospettive future compare il tentativo di risoluzione di un dubbio alquanto amletico: recuperare o no Lost? Si accettano consigli.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from Lemony Snicket's: A Series Of Unfortunate Events

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: