Designated Survivor 2×20 – Bad ReceptionTEMPO DI LETTURA 3 min

in Designated Survivor/Recensioni by
Negli anni ’80, Michael J. Fox era protagonista dell’indimenticata saga Ritorno al Futuro. Kiefer Sutherland, invece, portò sullo schermo il primo vero “vampiro giovanile” nel film Ragazzi Perduti. I due recitarono insieme nel dimenticabilissimo film Le Mille Luci di New York molto meglio il libro di Jay McInerney da cui è tratto.
Non basta, comunque, il piacere di rivederli insieme sullo schermo e non basta il piacere ancor più grande di vedere Michael J. Fox continuare la sua carriera nonostante la sua malattia, per giustificare il modo in cui viene utilizzato il personaggio dell’avvocato Ethan West.
Se il suo ruolo di spina nel fianco, durante l’indagine per verificare l’idoneità del presidente a ricoprire il suo ruolo, ci stava tutto, ora viene tirato in ballo in modo un po’ raffazzonato, per un caso di giornata risolto in modo altrettanto frettoloso e raffazzonato. Insomma: il ragazzo graffitaro finito, causa incoscienza dei suoi 17 anni, nel mezzo del braccio di ferro tra Stati Uniti e un non meglio precisato Paese orientale, con complicazioni dovute alla disputa sui diritti minerari ed estrattivi delle nazioni; elementi che possono certo fornire una buona base di partenza. Quando però tutto si complica con la morte dell’ambasciatore del Paese orientale in questione, per di più nel bel mezzo di un ricevimento alla Casa Bianca, la questione richiederebbe una calma e approfondita analisi. Viene invece sbrigata in un batter d’occhi con la scoperta di una lite fra il defunto e il suo vicino, a causa delle radici di una vecchia quercia che sconfinavano dalla proprietà del suddetto. Deludente, così come deludente è la scusa scelta per tenere in ballo Ethan West, cioè una conoscenza pregressa, con annessi sensi di colpa, tra lui e la famiglia del ragazzo.
Si introduce poi il tema delicatissimo, quanto mai attuale, delle molestie sessuali sul luogo di lavoro. Per ora, Kendra Daynes è stata lasciata a meditare sui suoi rapporti con il suo ex capo e mentore Flannery, in compagnia solo del consiglio di Emily di “fidarsi del suo istinto”. Si spera che, se questa sotto trama verrà ripresa in futuro, verrà trattata con l’approfondimento e la cura che merita. Potrebbe essere uno spunto per un’eventuale terza stagione dello show. Al momento attuale, non esistono certezze né di cancellazione né di rinnovo, ma i bookmakers si dichiarano ottimisti.
Ad una terza stagione potrebbero essere anche lasciati gli sviluppi dei rapporti fra il presidente Kirkman e Andrea Frost, attualmente in partenza per San Francisco. Kiefer Sutherland e Kim Raver formano innegabilmente una bella coppia sullo schermo.
Per fortuna, a parziale compensazione di tutte queste insoddisfazioni e delusioni, l’episodio offre una parte d’azione servita con la solita puntualità da Hannah Wells. Fortunatamente, l’agente F.B.I. non è stata estromessa dai giochi, così lo show continua a fruire di un personaggio che quando funziona, cioè quando va sul campo, funziona davvero. La sua indagine sugli hackeraggi si lega anche bene alla trama orizzontale della serie, rimettendo in gioco il vecchio amico del presidente visto tempo fa. Questo è anche un modo sagace per risolvere la questione della fuga di notizie salvando tutti i personaggi principali, ne va dato atto agli sceneggiatori. Peccato non vedere lo stesso impegno su tutti i fronti.

 

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • La parte d’azione offerta da Hannah Wells
  • Soluzione astuta del mistero degli hackeraggi
  • Il modo in cui viene propinato allo spettatore Ethan West
  • Il modo frettoloso in cui viene trattato il tema delle molestie sessuali sul lavoro
  • Il modo frettoloso in cui viene trattato il caso di giornata

 

Mancano solo due episodi alla fine della stagione (o della serie). Lo show si è attestato su livelli mediocri e restano solo due speranze: vedere portato a compimento il saggio uso della trama orizzontale fatto in questa puntata e non vedere Ethan West trasformato in una specie di babau “fai il bravo e mangia tutto, o ti scateno dietro Ethan West”. Non lo meriterebbe. Ascolti, sorprendentemente, in crescita.

 

Capacity 2×19 3.36 milioni – 0.6 rating
Bad Reception 2×20 3.47 milioni – 0.6 rating

 

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from Designated Survivor

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: