New Girl 7×05 – 7×06 – Godparents – MarioTEMPO DI LETTURA 4 min

in New Girl/Recensioni by
E’ già uscito il series finale di New Girl e 7×05 e 7×06 non erano ancora state recensite. Tabù per il piccolo ecosistema RecenSerie. Nelle varie chat in cui ci si organizza non può esistere un discorso simile. L’episodio deve essere recensito entro la settimana.
Il team di New Girl che in questi anni ha cambiato tanti componenti, sonnacchioso, non si pone il problema che “Godparents” e “Mario” debbano essere recensiti. Ognuno forse preso dalla sua vita, dal procedere degli eventi. Senza tenere conto che questa stagione di New Girl viene recensita soltanto perché è breve e perché è l’ultima. Una delle serie più longeve in fatto di recensioni aveva già esaurito gli argomenti su cui discorrere settimana per settimana. Fosse andata avanti ancora ci saremmo tutti quanti fermati alla sesta – sveliamo questo piccolo retroscena.
Risulta quindi difficile organizzarsi nell’accalappiarsi questo doppio episodio, uno degli ultimi passi di una serie in onda da più di un lustro. Nel momento in cui vengono scritte queste righe il messaggio che New Girl ha voluto trasmettere con questa appendice finale è chiaro nella testa del recensore, nella maniera più limpida e malinconica possibile. Ambientare tutto tre anni dopo, con le vite dei protagonisti cambiate, è un passo amaro che non risparmia neanche la constatazione di come ci si sia mossi per scrivere questa recensione. Forse non ci interessava sapere e vedere cosa succedeva a Jess e soci dopo il bacio in ascensore che aveva chiuso la scorsa stagione, tant’è che un doppio pre-series finale viene lasciato allo sbando, scritto e pubblicato in ritardo.
Eppure si parla di due bei episodi, con uno stile comico ormai assolutamente decadente e forse anche decaduto. La vicenda del padre di Winston viene affrontata con un’amara ironia, quasi a non voler aggiungere dettagli e storie ulteriori a quella che, come detto, è un’intima appendice. La sua paura di essere padre, così come il bisogno di essere padrini da parte di tutti gli altri personaggi, è solo un’eco di quel bisogno di maturità che nelle precedenti stagioni i personaggi richiamavano a gran voce. Ah, la puntata è stata girata da Lamorne Morris, aka Winston. Momenti comici degni di nota: Nick che sbatte l’orso contro il tavolo e sempre Nick che prova ad arrampicarsi nelle mura dell’asilo.
Con Mario si piange, come si piangeva quando Chandler chiedeva a Monica di sposarla. Con Mario si piange anche perché si intravede il finale vicino e si capisce che la proposta di Nick è quel punto di non ritorno che chiude definitivamente le porte della serie agli spettatori.
Poco importa se il resto delle storyline – dal corso pre-parto di Winston in “Godfathers”, all’adozione del cane o alla paura di un altro figlio in “Mario” – hanno un sapore di già visto e di estremamente classico per un finale di comedy. New Girl con questi due episodi arriva a ricordarci che è stata una serie che ha fatto parte delle nostre vite, che ha avuto sì la potenza di scene come quelle indimenticabili del finale della seconda stagione, ma ha ormai raggiunto la dolce maturità che la porta verso la conclusione.
Ci dispiace che questa recensione sia uscita fuori tempo massimo, ci dispiace non aver parlato di piccoli frammenti di trama che con una visione più attenta (e più vicina alla recensione) sarebbero rimasti più accesi nella memoria.
Il tempo è passato anche per i membri di questa piccola chat che poco tempo ha avuto per pensare a recensire New Girl. Presi da altre cose, dalla vita che va avanti, semplicemente più attenti ad altre uscite seriali.
Il recensore sceglie quindi di congedarsi così, in maniera schifosamente fumosa e approssimativa, da questa serie che comunque ha accompagnato gran parte del suo percorso all’interno di RecenSerie, semplicemente descrivendo le sensazioni a posteriori di una pigra visione di questi due episodi. Magari aspettando la successiva puntata di Westworld, esaltandosi per Barry, pensando semplicemente al proprio lavoro e alla propria vita che nel frattempo è andata avanti.

 

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Niente di particolarmente esplosivo, segno di una luce sempre più fioca che si va spegnendo

 

Il Save di “Godparents” può tranquillamente fondersi con il Bless di “Mario”, Bless derivato quasi unicamente dalla scena cruciale, mostrata e rivelata in maniera spontanea, semplice ed emozionante.

 

Where The Road Goes 7×04 1.33 milioni – 0.5 rating
Godparents 7×05 1.32 milioni – 0.5 rating
Mario 7×06 1.32 milioni – 0.5 rating

Tags:

Approda in RecenSerie nel tardo 2013 per giustificare la visione di uno spropositato numero di (inutili) serie iniziate a seguire senza criterio. Alla fine il motivo per cui recensisce è solo una sorta di mania del controllo. Continua a chiedersi se quando avrà una famiglia continuerà a occuparsi di questa pratica. Continua a chiedersi se avrà mai una famiglia occupandosi di questa pratica. Gli piace Doctor Who.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from New Girl

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: