Recenews – N°235TEMPO DI LETTURA 1 min

in Recenews by

A quattro mesi dalla conclusione della settima stagione, arriva la notizia, abbastanza prevedibile per i fan, della fine di Homeland. Lo spy thriller con protagonista Claire Danes è stato infatti rinnovato da Showtime per un’ottava stagione prevista per giugno 2019, che tuttavia sarà quella che porrà ufficialmente la parola fine alla serie ideata da Howard Gordon e Alex Gansa.

 

Dopo l’annuncio del rinnovo per una decima stagione della settimana scorsa, continuano ad arrivare notizie riguardo American Horror Story. Ad un mese dall’esordio di Apocalypse (previsto per il 12 settembre), oltre all’immancabile Sarah Paulson, sono tanti i nomi familiari che torneranno per questo speciale crossover tra Murder House e Coven: dopo Jessica Lange, in questa ottava stagione ci saranno anche Taissa Farmiga, Lily Rabe, Frances Conroy, Gabourey Sidibe e Stevie Nicks.

 

Dopo la recente notizia riguardo la produzione di una nuova serie supereroistica incentrata su Batwoman, la The CW è già pronta a presentare il suo nuovo personaggio in un prossimo mega crossover dell’Arrowverse previsto per dicembre. In attesa del debutto, il ruolo di Batwoman è stato affidato all’attrice Ruby Rose (OITNB).
Intanto, il network OWN rinnova per una quarta stagione il drama di Ava DuVernay, Queen Sugar.

 

Lo scorso sabato si sono tenuti i TCA, Television Critics Association Awards 2018, e a farla da padrone incontrastato è stato The Americans che si è portato a casa il premio come miglior drama, miglior programma, insieme al premio miglior interpretazione per la sua protagonista Keri Russell. Tra gli altri premiati, spicca The Good Place (miglior comedy), Killing Eve (miglior nuovo programma) e American Crime Story: The Assassination Of Gianni Versace come miglior miniserie.

Tags:

Sulla soglia della trentina, laureata in Comunicazione, tra le sue passioni spiccano telefilm e libri. Ha un carattere allegro e socievole, ma nei momenti opportuni sa trasformarsi; questa sua versione di dottor Jekyll e mister Hyde tuttavia, non le impedisce di avere un'estrema sensibilità che la porta quasi sempre a tifare per lo sfigato di turno tra i personaggi cui si appassiona: per dirla alla Tyrion Lannister, ha un debole per “cripples, bastards and broken things”. Tra le sue prospettive future compare il tentativo di risoluzione di un dubbio alquanto amletico: recuperare o no Lost? Si accettano consigli.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimissime

Recenews – N°233

Non ci ha messo molto Yellowstone a lasciare il segno nel palinsesto

Recenews – N°230

Inizia a prendere forma la seconda stagione della serie creata e diretta
error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: