The Flash 5×03 – The Death Of VibeTEMPO DI LETTURA 3 min

in Recensioni/The Flash by
Effettivamente mancava un Harrison Wells all’appello. La domanda legittima era però quale (o quali) versione di Wells si sarebbe vista in questa stagione. La risposta è arrivata con questo terzo episodio ed una scelta piuttosto curiosa che al momento suscita più fastidio che simpatia ma, molto probabilmente, con un po’ di tempo a disposizione si riuscirà a cambiare opinione.
Harry Sherloque Wells è infatti una versione piuttosto curiosa che lascia un po’ il tempo che trova al momento, a causa di un esagerato copy/paste di caratteristiche che ricordano più lo Sherlock di Robert Downey Jr. piuttosto che quello di Cumberbatch. Ma ripetiamo: lieti che abbiano riportato un Wells nella stagione, anche se sfortunatamente non se ne sentiva tantissimo il bisogno, ma bisogna aspettare ancora un po’ per dare un voto positivo al personaggio.
Tralasciando la new entry, il focus dell’episodio è ovviamente quello su Cicada, con un Chris Klein ancora abbastanza dimensionale e, pertanto, bisognoso di un po’ di attenzione e di un minimo di background. Missione compiuta si può dire, visto che la storia di Cicada viene riempita di rancore a causa del coma della figlia, presumibilmente causato da un metaumano. Certo, si tratta di uno dei tanti cliché che non portano lontano rispetto ad il classico villain rancoroso, però almeno gli viene attribuita un minimo di storia che male non fa. Poteva esserci di meglio ma, a quanto pare, questo è quello che passa il convento.
Se si guarda alle altre trame orizzontali la situazione non è migliore, anzi si brancola nel buio più totale. Se per Cisco si è chiuso finalmente un capitolo e non se ne vedono altri all’orizzonte (scelta discutibile tra le altre cose visto che Cisco ha molto potenziale ma sempre mal sfruttato), per Caitlin invece si prevede un qualcosa di simile a quanto accaduto con Felicity in Arrow e, come già abbiamo visto, non è necessariamente qualcosa di buono. La storia di genitori scomparsi o che hanno finto la propria morte è presente in praticamente tutte le serie tv ad un certo punto, ed è un chiaro esempio di una mancanza di idee legata ad un tentativo di creare empatia nel pubblico: tutti elementi che nascondono infausti presagi. Se la mamma di Caitlin è una scienziata iper famosa che evidentemente ha qualcosa da nascondere, il padre (a giudicare dai 35 schermi con cui stalkers da anni la figlia) è a scelta o un supercriminale o un genio che è dovuto fingersi morto per tenere la figlia al sicuro. Ci possiamo scommettere tutto. Quanta poca immaginazione…
A chiudere il cerchio c’è un’altra rivelazione non eccezionale su Nora che, almeno, tenta di tenere viva l’attenzione sulla storyline principale. E comunque sembra tutto troppo poco, ora come ora, per andare avanti un’intera stagione.

 

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Nuovo Harrison Wells
  • Un po’ di background a Cicada
  • Aggiunta di misteri sul vero motivo della presenza di Nora
  • Nuovo Harrison Wells
  • Manca sempre un po’ di mordente
  • Trama secondaria di Caitlin poco convincente

 

Siamo ancora ben distanti dai fasti degli esordi, quando The Flash poteva contare su una scrittura diversa, meno situazioni già viste ed un appeal più grande. La bidimensionalità ormai regna sovrana da diverse stagioni a questa parte e per ora c’è veramente poco di cui poter essere contenti. Cicada è una di quelle poche cose. Ma è il minimo necessario per aggiudicarsi un Save. Niente di più purtroppo.

 

Blocked 5×02 1.69 milioni – 0.7 rating
The Death Of Vibe 5×03 1.87 milioni – 0.7 rating

 

Tags:

Appassionato di fumetti, film e telefilm, ha un'età compresa tra i 20 ed i 33 anni ed è noto ai più per essere il fondatore del "Progetto Recenserie". E' un burbero dal cuore d'oro che gira per l'etere con una maschera di Venom continuando a ripetere che i Bloody Beetroots lo hanno copiato ma nessuno gli crede. Nel sottobosco del web si dice che abbia una laurea in statistica, una in economia ed una smodata passione per la scrittura tanto che pensa di poter scrivere un libro per vendere i diritti ad Hollywood per un film. Sognatore.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimissime

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: