);

Fear The Walking Dead 5×03 – Humbug’s GulchTEMPO DI LETTURA 4 min

in Fear The Walking Dead/Recensioni by
Comunicazione di servizio 
Fear The Walking Dead è una serie nelle cui recensioni scatta da sempre l’inevitabile paragone con la sua serie madre. Questo particolare (e la serie di commenti probabilmente ripetitivi che caratterizzano il resto delle recensioni) ha spinto la redazione di RecenSerie ad un nuovo sistema di stesura. Lo sparuto team di superstiti che ancora persevera nel recensire suddetta serie svolgerà un lavoro cooperativo. I lettori avranno modo di seguire un’interazione spesso negata dalla scrittura distaccata delle restanti recensioni. I tre recensori (Fd, Fb, e Vl) interagiranno tra loro, instaurando una dialettica che, con la forma del dialogo (anzi, del trialogo), punterà a commentare questa quarta stagione di Fear The Walking Dead. Ogni settimana uno dei tre recensori assumerà il ruolo di “intervistatore” stuzzicando gli altri due con tematiche e punti di interesse individuati durante la visione. Sarà un’estate molto lunga. L’estate è finita. Ora è ricominciata. 

 

Fb: Quindi in pratica Fear è diventato il ricovero per tutti i personaggi secondari disagiati di The Walking Dead?

Vl: Dopo una lunga riflessione, sono arrivato ad una conclusione. Mentre in origine le due serie erano separate nello spazio e nel tempo, con il prosieguo delle stagioni, tempo e spazio hanno smesso di avere significato, trasformando l’universo di TWD in un semplice sistema binario: se non sei morto, o sei in FTWD o sei in TWD. Da quel momento, poi, tutto ha iniziato a scorrere in contemporanea. Una serie che sfocia nel filosofico, nel nichilistico e nel metafisico. O forse è solo una chiavica.

Fd: A quanto pare si… Ho appena letto in un’intervista che il tizio che interpreta Dwight vorrebbe avere anche Daryl nel team, peccato che qui ci vengano solo personaggi odiosi, quindi per la prossima stagione mi aspetto di vedere King Ezekiel.

Fb: Mi spiegate come fanno tutti a sapere sempre come e dove trovare tutti quanti? GPS? Sensi di ragno? C’è una strada sola?

Vl: S’erano dati una punta prima.

Fd: C’è chiaramente un GPS dentro il bastone di Morgan.

Fb: Perché gli zombie non entrano nella macchina di Dwight nonostante il vetro posteriore sia rotto e siano letteralmente a venti centimetri da lui? E perché non suonano sto cazzo (posso dire sto cazzo?) sto cazzo di clacson invece che sprecare munizioni?

Vl: Alla prima domanda non so rispondere, per la seconda credo si debba andare a cercare una risposta nel fatto che questo episodio è in realtà la sagra del proiettile per esaltare il cowboy. Di conseguenza, dopo anni di serie madre in cui sono state inventate le forme più creative di far fuori gli zombie, qui c’è un dietrofront totale e si decide di prendere tutti a pistolettate.

Fd: Domande legittime. Ovviamente la risposta è che chi scrive questi script è un idiota.

Fb: Non vi sembra irrispettoso da parte di Alicia (ma in generale da parte di tutti) tenere così poco conto di Travis e della sua tanto gloriosa quanto casuale dipartita, arrivando addirittura ad omettere la sua morte quando parla con la bambina di cui non ricordo il nome? “Ho perso mia madre, mio fratello.”, ormai ne hai detti due, falla almeno una menzione. Posso capire il fratellastro emo col trolley di sfiga sempre appresso, ma il povero Travis alla fine era un bravo cristo. 

Vl: Ricordo ancora la sua espressione come a dire “me ne vado da sta serie di merda” prima di buttarsi dall’elicottero. Esilarante.

Fd: Si ma suona male dire “Ho perso il mio patrigno”, cioè io la capisco in questo, sicuramente non è una di quelle leve che ti fanno avvicinare a dei bambini pazzi che ti vogliono uccidere. Tra le altre cose si è pure dimenticata di citare lo scopamico che si bombava ai tempi del ranch. Un fortunello che ha pagato un karma importante per questo privilegio raro, raro… (Impiccheranno Geordie con una corda d’oro!)

Fb: Quanto fa ridere la scena dello “Spacco di S.Antonio”? Ma poi vi siete accorti che l’ascia (retta tra l’altro da un invalido) rimane completamente immobile quando il proiettile la centra miracolosamente prima di dividersi in due? Senza dubbio il punto più basso raggiunto dalla serie fino a questo momento. Non so se indignarmi oppure compiacermi di cotanto coraggio.

Vl: Siamo ai livelli del “pugno di lato”.

Fd: Ho tirato un porco. Qui si insulta chiaramente l’intelligenza di quei poveri idioti rimasti a guardare sta schifezza. Cioè a questo punto io pretendo che si mandi tutto in vacca perché una cosa così non può essere semplicemente gettata li senza un seguito. Pretendo almeno di vedere Morgan con i capelli lunghi, Dwight spadaccino e un meteorite che colpisce una centrale nucleare rendendo gli zombie radioattivi.

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Il coraggio degli sceneggiatori, ammirevole
  • Serie ricovero
  • Fenomenali poteri orentativi
  • Nessun rispetto per Travis
  • Sto cazzo di clacson
  • La sequenza dello “Spacco di S.Antonio”

 

Puntata brutta.

 

The Hurt That Will Happen 5×02 1.68 milioni – 0.6 rating
Humbug’s Gulch 5×03 1.76 milioni – 0.5 rating

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimissime

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: