);

Marvel’s Agents Of S.H.I.E.L.D. 6×13 – New LifeTEMPO DI LETTURA 4 min

in Marvel's Agents Of S.H.I.E.L.D./Recensioni by

I’ve been through enough of these to know we always come out on top.

Anche quest’anno Marvel’s Agents Of S.H.I.E.L.D. arriva alla sua conclusione stagionale e anche quest’anno arriva il momento di tirare le somme. Partendo dall’evidente calo qualitativo registrato in questo sesto arco narrativo, sia dal punto di vista della trama – oltre che dal grande numero di sequenze imbarazzanti disseminate qua e là nel corso della stagione – sia dal punto di vista prettamente tecnico, quindi riguardante la pura e semplice messa in scena, possiamo comunque permetterci di valutare positivamente questo season finale nonostante la conclusione un po’ a tarallucci e vino con annesso viaggio nel tempo che tanto piace alla Marvel.
Arrivati alla resa dei conti finale, lo show mostra un certo coraggio nel mettere in dubbio le convinzioni dei suoi stessi protagonisti, creando nello spettatore una crescente sensazione di smarrimento che lo costringe a navigare nell’incertezza temendo costantemente per la vita dei suoi beniamini. Nel fare ciò – in particolare durante i vari mid-season and season finale – Marvel’s Agents Of S.H.I.E.L.D. ha sempre mostrato una particolare predisposizione. E nonostante la serie sia riuscita a canalizzare l’attenzione dello spettatore come le altre volte, in questo caso è venuto a mancare qualcosa: l’effettiva morte di qualcuno del team. Probabilmente gli autori avranno voluto evitare la dipartita di uno dei membri del team prima della stagione finale così da dare a tutti un’uscita di scena degna dei quasi sette anni di onorata carriera che lo show si porta dietro. Una mossa sicuramente intelligente in vista della conclusione, ma comunque deprivante dal punto di vista dell’impatto emotivo.
Tutto avviene troppo velocemente e risulta così impossibile maturare un’emozione autentica e spontanea per quanto sta accadendo ai protagonisti. May per ben due volte sembra essere arrivata al capolinea, e invece riesce a scamparla in entrambi i casi annullando il potenziale emotivo di entrambe le sequenze; Yo-Yo viene “posseduta” da uno Shrike ma si salva con il più classico dei reset in seguito alla morte del villain di turno; Fitz e Simmons stanno per farsi saltare in aria per impedire ai cacciatori di impossessarsi della tecnologia alla base del Framework ma improvvisamente arriva Enoch sotto mentite spoglie e li porta in salvo. Insomma, Whedon e Tancharoen avrebbero dovuto azzardare qualcosina di più, soprattutto in vista della stagione conclusiva, e invece hanno deciso di puntare sulla grandiosità visiva piuttosto che sul desiderio di emozionare. Il risultato è un finale di stagione a tratti ridondante e abbastanza piatto in fase conclusiva, che riesce a salvarsi soltanto grazie ai ritmi narrativi frenetici che precedono l’epilogo e alla promessa di una settima stagione ambientata in un’altra epoca.
Chiuso quindi il segmento narrativo relativo a Izel, i monoliti ed eserciti di zombie, obiettivamente non uno dei migliori visti finora, la serie ci proietta più volte in direzione del ben più interessante spunto narrativo riguardante i Chronicom e il loro piano di trasformare la Terra nella loro nuova colonia Chronyca-3. Il tutto condito da un po’ di time travelling, che non guasta mai, e ci porta già ad interrogarci su quali saranno gli sviluppi delle vicende riguardanti questo Team Coulson 2.0. Le immagini conclusive dello skyline di New York, ancora scarno e con un Empire State Building in costruzione, ci fanno inoltre ben sperare circa un episodio – o perché no, un’intera stagione – crossover MAOS/Agent Carter, certamente uno dei modi migliori per concludere la serie e lasciare così un bel ricordo ai fan di lunga data.

 

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Buona costruzione della tensione…
  • Il ritorno di Enoch
  • Il combattimento finale tra May e Izel
  • Marvel’s Agents Of Coulson
  • …peccato per la gestione del finale
  • May l’invincibile
  • Daisy che prende il trapano per staccare roba dal muro
  • Marvel’s Agents Of Coulson

 

Finale di stagione, come da tradizione, ricco d’azione e colpi di scena. Ottima la costruzione della tensione in questa puntata, un po’ meno buona la chiusura, che in qualche modo invalida tutto il lavoro fatto regalando allo spettatore un lieto fine forse fin troppo stucchevole (almeno una tra Yo-Yo e May pensavamo davvero ci salutasse) e l’ingresso in scena dell’ennesimo fake Coulson giusto per tenere buoni gli spettatori di lunga data che – forse anche con ragione – non riescono a immaginare Marvel’s Agents Of S.H.I.E.L.D. senza il suo personaggio chiave. Nonostante si tratti di un episodio buono nel complesso decidiamo comunque di restare in zona Save, voto che in qualche modo riassume l’andamento altalenante di questa sesta stagione, senza dubbio piacevole ma decisamente non tra le migliori viste finora. Se ne riparla quindi l’anno prossimo per il settimo e ultimo arco narrativo della serie, evidentemente incentrato sui viaggi nel tempo, forse nel tentativo di regalare allo show il suo personalissimo End Game.

 

The Sign 6×12 1.88 milioni – 0.4 rating
New Life 6×13 1.88 milioni – 0.4 rating

 

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimissime

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: