);

The Flash 6×05 – Kiss Kiss Breach BreachTEMPO DI LETTURA 3 min

in Recensioni/The Flash by

Nell’episodio che segna un nuovo series low per The Flash, accade qualcosa che raramente si vede, ovvero una puntata in cui Barry Allen è praticamente assente (non è la prima volta che accade e probabilmente non sarà nemmeno l’ultima). Il vero protagonista, un po’ a sorpresa a dire il vero, è Cisco che si guadagna tutte le attenzioni anche grazie al sorprendente villain che si rivela essere proprio una sua versione di Earth-19 di nome Echo. Niente di che, si potrebbe pensare, ed è anche parzialmente vero se non fosse che “Kiss Kiss Breach Breach” in realtà riesce a mantenersi su livelli più che sufficienti anche senza il bisogno di tirare in causa Flash.
Non è frutto di un commento ufficiale rilasciato dalla produzione, ma il basso minutaggio riservato a Grant Gustin e Candice Patton, “ufficialmente” in una vacanza pre-Crisis a Tahiti, è dovuto chiaramente a motivi extra scenici. Sia a livello di budget per gli effetti speciali risparmiati grazie alla mancanza di speedsters, sia a livello di tempo per girare il crossover insieme ad altri attori, l’assenza di Gustin sembra essere più che giustificata a livello complessivo.
Fortunatamente la serie può permettersi di girare un’intera puntata senza il suo protagonista e risultare lo stesso interessante grazie al variegatissimo cast, il tutto senza dimenticare il fatto che, proprio parlando della vita post-Crisis On Infinite Earths, potrebbe rappresentare serenamente un piccolo sguardo in un futuro possibile dove Barry Allen non c’è più (e a lungo andare molto probabilmente anche la serie stessa). Cisco da solo riesce a tenere molto bene sulle sue spalle l’intera “Kiss Kiss Breach Breach” ma purtroppo non è affiancato da una partner, letteralmente, così brava a supportarlo. Kamilla fa simpatia ma non non convince mai e la stessa attrice sembra non essere davvero in grado di recitare le proprie battute senza sembrare finta, il che rende tutto molto complicato se ci sono solo scene in cui lei e Carlos Valdes sono gli unici interlocutori.
Chiaramente il ritorno di Danny Trejo come guest star non può che aiutare l’intera valutazione della puntata (anche se il suo character è sempre troppo facilone), al tempo stesso però si può additare alla scrittura una grossa falla relativa alla presentazione della morte di Gypsy, anche qui viziata dall’assenza dell’attrice Jessica Camacho, impegnata sul set di Watchmen nel ruolo di Pirate Jenny. Gypsy muore off-screen e la sequenza viene più o meno riproposta in veste di flashback che però non convince e non trasmette nemmeno quel sentimento che dovrebbe voler far provare al pubblico, Vista specialmente l’importanza di Gypsy in funzione di Cisco. Grossa mancanza

Harrison Nash Wells:All right, tomorrow morning, 9:00, tunnels. Bring your whole fancy team.
Ralph:Why should we do that?
Nash:Cause I know how to save Barry Allen.

La puntata, in realtà un filler, ha paradossalmente due side story che rappresentano invece la vera trama orizzontale di questa stagione: Ramsey Rosso e l’arrivo della Crisis. Se per la prima si può facilmente rilasciare un breve commento di compiacimento per il fugace sguardo all’incontro (altrettanto fugace) tra Caitlin e Ramsey che ricorda molto una tecnica fumettistica, per la seconda il tutto gira in funzione di Nash e della frase con cui chiude la puntata, quasi a voler insinuare qualcosa che gli spettatori potrebbero aver già capito vista la “prematura” chiusura di Arrow con la 8×10. E se a morire dovesse essere solo Oliver Queen? Un’opzione più che valida, specie alla luce della situazione sempre più ambigua in cui Mar Novu si sta manifestando.

 

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • È sempre bello avere Danny Trejo come guest star
  • Carlos Valdes riesce finalmente a dimostrare la sua bravura
  • Cisco VS Echo Cisco
  • Un episodio senza Barry e Iris ci può stare di tanto in tanto
  • La morte di Gypsy off-screen non è così d’impatto come avrebbe dovuto essere
  • Kamilla continua a non essere un personaggio carismatico, anche a causa di una recitazione scialba

 

Per essere una puntata senza il suo protagonista, “Kiss Kiss Breach Breach” dà un’ottima prova grazie ad un Cisco sopra le righe e ad un finale che promette scintille. Non male per un filler…

 

There Will Be Blood 6×04 1.48 milioni – 0.5 rating
Kiss Kiss Breach Breach 6×05 1.19 milioni – 0.4 rating

Tags:

Appassionato di fumetti, film e telefilm, ha un'età compresa tra i 25 ed i 35 anni ed è noto ai più per essere il fondatore del "Progetto Recenserie". E' un burbero dal cuore d'oro che gira per l'etere con una maschera di Venom continuando a ripetere che i Bloody Beetroots lo hanno copiato ma nessuno gli crede. Nel sottobosco del web si dice che abbia una laurea in statistica, una in economia ed una smodata passione per la scrittura tanto che pensa di poter scrivere un libro per vendere i diritti ad Hollywood per un film. Sognatore.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimissime

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: