);

Evil 1×13 – Book 27TEMPO DI LETTURA 3 min

in Evil/Recensioni by
Evil conclude la sua prima stagione mantenendo una ammirevole coerenza nei confronti dell’incertezza e del non detto, portati avanti per tredici episodi.
Il nuovo lavoro dei King, sin dal principio, ha imposto allo spettatore il dubbio continuo tra realtà e illusione, verità e inganno, razionalità e irrazionalità. Ovviamente il tutto inserito in un contesto come quello del mondo narrativo dei coniugi Michelle&Robert, da sempre incentrato sull’ambiguità morale ed etica. Nessuno è mai realmente buono o cattivo, nessuno è mai realmente nel torto o nella ragione. Tutti possono essere capaci di tutto in un momento specifico della loro vita.
In questo tredicesimo episodio è Kristen a togliere certezze a chi assiste, grazie alle sequenze finali che lasciano il pubblico con il fiato sospeso, grazie ad un cliffhanger realizzato a regola d’arte. Come una novella Rosemary, Kristen non sembra più incorruttibile e capisce che forse il Male contro cui sta combattendo è da parecchio che fa parte della sua vita.
In questa ottica si colloca la prima vera “risposta” che rende ben visibile il filo conduttore dell’intera stagione, forse in maniera anche troppo semplice. La RSM Fertility improvvisamente diventa il centro nevralgico di tutte le vicende inserite nelle trame verticali del precedenti episodi, oltre che nelle visioni di David. L’inserimento abbastanza diretto ed esplicito di una spiegazione per il diffondersi dei vari episodi di malvagità mostrati, così come l’inserimento abbastanza improvviso del diavolone in formato capra, sono elementi che inevitabilmente rendono tale tematica parte importante ma non determinante nello show. Lo dimostra anche il modo in cui Leland è stato “liquidato” nel precedente episodio.
Ciò che invece sembra complicarsi nettamente è la quotidianità della protagonista. In maniera ricorrente il suo difficile mondo lavorativo è entrato in collisione con quello familiare. Basti pensare alle esperienze del videogioco, così come le varie minacce di cui le figlie sono state vittima. Interessante notare come il lieto fine dello scorso episodio, riguardante la patologia cardiaca di Laura, abbia rappresentato la prova di come gli autori abbiano distolto l’attenzione dalle altre figlie, in particolare da Lexis, vero fulcro del finale.
A complicare nella quotidianità di Kristen si aggiunge anche la totale rottura con la madre, completamente assoggettata a Leland. Si può facilmente ipotizzare che non si tratterà di una condizione irreversibile in quanto è palese che tra i neo-fidanzati non vi sia un rapporto alla pari, considerato l’inganno delle chiavi che il personaggio di Michael Emerson mette in atto con la sua dolce metà.
Lecito pensare che la seconda stagione vedrà ad un certo punto la scoperta di Sheryl della vera identità del fidanzato.
Ad inizio recensione si è parlato di non detto. La potenziale natura diabolica di Kristen e/o di Lexis, entrata in contatto con la RSM Fertility, è il colpo di scena ufficiale con cui si chiude la stagione. Il “non detto” più profondo si cela però di fronte ad un qualcosa scenicamente fatto passare sotto silenzio. Cosa ha fatto Kristen con LeRoux? Di chi è il sangue sulla sua gamba? Un’eventuale azione violenta e omicida può aver attivato la sua reazione al crocifisso? La visione di David è correlata ad un’azione violenta e omicida di Kristen che, figurativamente e non, decide di abbracciare il Male? Cosa è successo di preciso a Lexis quando ha aperto a LeRoux?
Evil dimostra di essere una serie ambiziosa e con un disegno a lungo raggio. Probabilmente, come accennato, il focus principale della storia è stato solo ora rivelato e non è quello procedurale mostrato finora in questa prima stagione (qualcuno sta ricordando i tempi narrativi di Fringe?)

 

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Cliffhanger finale
  • Focus improvviso su Lexis
  • Il caprone
  • Tanto non detto e non mostrato
  • Forse un po’ semplicistica la soluzione della RSM Fertility

 

Se da un lato non si parla di un episodio e di un finale di stagione scenicamente imponente, dall’altro occorre senz’altro premiare la dimostrazione di idee chiare e di voler sorprendere in maniera misurata e ragionata.

 

Justice X 2 1×12 3.29 milioni – 0.4 rating
Book 27 1×13 3.19 milioni – 0.5 rating

Tags:

Approda in RecenSerie nel tardo 2013 per giustificare la visione di uno spropositato numero di (inutili) serie iniziate a seguire senza criterio. Alla fine il motivo per cui recensisce è solo una sorta di mania del controllo. Continua a chiedersi se quando avrà una famiglia continuerà a occuparsi di questa pratica. Continua a chiedersi se avrà mai una famiglia occupandosi di questa pratica. Gli piace Doctor Who.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimissime

Evil 1×11 – Room 320

Evil può essere descritta in molti modi, ma difficilmente queste descrizioni potranno
error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: