);

DC’s Legends Of Tomorrow 5×07 – Romeo v Juliet: Dawn Of JustnessTEMPO DI LETTURA 3 min

/

Nonostante il titolo sia un diretto collegamento allo sfortunato film “Batman v Superman: Dawn Of Justice“, questo non è un episodio normale per un altro motivo, come si sarà tra l’altro potuto constatare da soli. Il focus è infatti tutt’altro (anche perché né Batman, né Superman compaiono) ed è stato già piuttosto anticipato sia dal precedente episodio che da diversi spoiler/annunci che si sono susseguiti da diversi mesi a questa parte: è il canto del cigno per Brandon Routh dopo ben 76 puntate di DC’s Legends Of Tomorrow.
Premettendo che l’addio è stato preparato da diverso tempo nella serie e che “Romeo v Juliet: Dawn Of Justness” fa il suo dovere anche se non in maniera eccelsa, al termine della visione si rimane comunque con un pizzico di amarezza per come sono andate le cose. Vuoi per i tempi che cambiano, vuoi perché, oggettivamente, senza Brandon Routh (e la moglie Courtney “Nora Darhk” Ford) la situazione dovrà trovare un nuovo equilibrio prendendosi un po’ di tempo. Certo, Ray Utarnachitt & Matthew Maal, gli sceneggiatori della puntata, hanno messo qua e là delle frasi molto pungenti e meta-teatrali che fanno capire quanto l’addio sia stato doloroso e probabilmente non voluto né dagli showrunner, né da Routh stesso. Insomma, bisogna leggere tra le righe e vedere il tutto dall’unica prospettiva che alla fine conta a Hollywood e dintorni: denaro.

Ray: Now I understand why you’ve written this new version of the play.You don’t want Romeo and Juliet’s story to end.
Shakespeare: Exactly! I love the characters, so why say good-bye?
Ray: Well, if you truly love the characters, don’t they deserve a great ending?
Shakespeare: I have always known how to finish their story. If I let them go, I’m unsure what happens next.
Ray: I understand, but endings are necessary for growth. No matter how… painful they may be.
Shakespeare: You speak quite wisely.
Ray: I’m speaking from experience. I find myself in a similar situation. When I’m done here, I am leaving my team for a new adventure, and ending our journey has proven more heartbreaking than I can bear. And while I can’t imagine saying good-bye, I know that I must.

L’episodio è un lungo tentativo d’addio di Ray ai suoi colleghi, specie a Nate, un’ultima avventura che sà già tanto di nostalgia e che a volte si prende un po’ troppe libertà narrative. Tra citazioni di Riverdale e la ricerca di questi fantomatici pezzi del Loome Of Faith, l’ambientazione vittoriana e la presenza di Shakespeare fanno tutto sommato la loro porca figura, in particolare grazie ad una straniante interpretazione delle Leggende del vero Romeo And Juliet.
Per come viene impostata la puntata, tutto sommato si poteva alleggerire il peso, soprattutto se si guarda alla reazione piuttosto immatura di Nate, un Nate che a suo tempo aveva abbandonato le Leggende senza pensarci troppo e che ora fa, parzialmente, la predica a Ray per il suo modo di andarsene. Si ma anche no.

 

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Recitazione di Romeo & Giulietta da parte delle Leggende
  • Ray’s green juice
  • Commiato finale tra Ray e Nate
  • Puntata carina ma tutto sommato manca quel botto che possa farla ricordare nel tempo
  • Pochissima attenzione a Nora Darhk che comunque saluta anche lei lo show
  • Nate un po’ troppo pesante

 

“Romeo v Juliet: Dawn Of Justness” conclude la corsa di Brandon Routh nell’Arrowverse in maniera malinconica e senza una vera e propria stoccata finale. Le influenze del mondo esterno hanno portato, verosimilmente, a questa decisione e gli sceneggiatori hanno riflesso (come potevano) la loro opinione dando a Ray Palmer e Nora Darhk un happy ending che solo pochissimi supereroi si possono godere. Comunque, come si dice in gergo: morto un papa Atom se ne fa un altro…

 

Mr. Parker’s Cul-De-Sac 5×06 0.73 milioni – 0.2 rating
Romeo v Juliet: Dawn Of Justness 5×07 0.67 milioni – 0.2 rating

Martin Moody

Appassionato di fumetti, film e telefilm, ha un'età compresa tra i 25 ed i 35 anni ed è noto ai più per essere il fondatore del "Progetto Recenserie". E' un burbero dal cuore d'oro che gira per l'etere con una maschera di Venom continuando a ripetere che i Bloody Beetroots lo hanno copiato ma nessuno gli crede. Nel sottobosco del web si dice che abbia una laurea in statistica, una in economia ed una smodata passione per la scrittura tanto che pensa di poter scrivere un libro per vendere i diritti ad Hollywood per un film. Sognatore.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous

The Flash 6x15 - The Exorcism Of Nash Wells

Next

Dispatches From Elsewhere 1x04 - Fredwynn

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: