);

Fear The Walking Dead 5×14 – Today And TomorrowTEMPO DI LETTURA 4 min

/
Comunicazione di servizio 
Fear The Walking Dead è una serie nelle cui recensioni scatta da sempre l’inevitabile paragone con la sua serie madre. Questo particolare (e la serie di commenti probabilmente ripetitivi che caratterizzano il resto delle recensioni) ha spinto la redazione di RecenSerie ad un nuovo sistema di stesura. Lo sparuto team di superstiti che ancora persevera nel recensire suddetta serie svolgerà un lavoro cooperativo. I lettori avranno modo di seguire un’interazione spesso negata dalla scrittura distaccata delle restanti recensioni. I tre recensori (Fd, Fb, e Vl) interagiranno tra loro, instaurando una dialettica che, con la forma del dialogo (anzi, del trialogo), punterà a commentare questa quarta stagione di Fear The Walking Dead. Ogni settimana uno dei tre recensori assumerà il ruolo di “intervistatore” stuzzicando gli altri due con tematiche e punti di interesse individuati durante la visione. Sarà un’estate molto lunga. L’estate è finita. Ora è ricominciata. Ma sta finendo di nuovo. 

Fd: Mi spiegate quand’è che sono tornati di moda i cavalli?

Fb: Visti i problemi avuti a causa della benzina forse sarebbe ora di diffondere questa moda. Certo, il rischio di trovarsi con gli stivali ricoperti di letame aumenterebbe notevolmente, ma di certo la cosa non stonerebbe vista la qualità sopraffina del prodotto.

Vl: Se si pensa all’iconica immagine di Rick nella 1×01 di TWD, oppure al regno di Ezekiel, si capisce che in realtà forse potrebbero essere la soluzione più logica in un mondo post-apocalittico. Il vero problema sono i camion (e i camionisti birraioli).

Fd: In un mondo in cui i rapporti sessuali sembrano essere passati in secondo terzo piano, quanto capite la voglia di Al di ritrovare la sua botta-e-via a costo della vita di chiunque altro? E voi, al posto di Morgan, vi sentireste inferiori al valore di un potenziale coito?

Fb: Credo che gli autori abbiano creato questa situazione per diffondere una sorta di messaggio del tipo “l’amore resiste all’apocalisse” o “c’è una persona per tutti”, quindi secondo il loro modo di ragionare in realtà questa botta-e-via si traduce in un colpo di fulmine. Che poi la signorina in questione abbia regalato ad Al la sforbiciata della sua vita questo è tutto un altro discorso. Per quanto riguarda Morgan, non credo che un pacifista armato di bastone in un mondo post-apocalittico possa lamentarsi di essere considerato meno di un coito, credo debba ritenersi fortunato di non essere stato venduto per un veloce lavoro di mano nel retro di una tavola calda.

Vl: Tira più un pelo di birra che un carro di zombie.

Fd: Ora io capisco che Al ci sia rimasta sotto con la tipa dell’elicottero ma sto attaccamento non è esagerato? Cioè: quanto brava è questa tipa?

Fb: Evidentemente in un mondo post-apocalittico non è così facile trovare amanti decenti. Probabilmente anche per la mancanza di igiene intima. Forse la sta inseguendo per la sua scorta segreta di detergente intimo.

Vl: A guidare l’elicottero?

Fd: Gli sceneggiatori sono riusciti a peggiorare perfino il character di Salazar con canzoncine e frasette discutibili. Quanto di tutto questo schifo è dovuto alla mancanza di idee ed al bisogno di arrivare a 40 minuti?

Fb: A me quel triste momento jam session ha ricordato questo.

Vl: Il problema è che Ruben Blades è un grande musicista salsa, avrebbero potuto scegliere un repertorio migliore e più consono al suo stile. Sai che bella divagazione…

Fd: Un’opinione spassionata su quelli che dovrebbero essere i nuovi villain ma che invece sembrano molto più intelligenti di Morgan & Co.

Fb: Al momento non so cosa pensare. Questa continua alternanza tra villain senza il benché minimo carisma è abbastanza destabilizzante. Non si fa in tempo a capire quale sia lo scopo di un cattivo che subito ne arriva un altro più cane del precedente.

Vl: Io sto ancora aspettando che venga illustrato ben bene il senso di Logan. Solo quando capirò quello inizierò a prestare attenzione a questa nuova sciroccata e alla sua gang di scappati di casa.

Fd: Cosa ne pensate del fatto che la birra non sia stata tirata in ballo nemmeno una volta per sbaglio? E quanto bello sarebbe stato vedere della bella birra fatta in casa invece che la marmellata?

Fb: Sicuramente stanno conservando il materiale migliore per un altro spin-off, visto che ultimamente sembra andare di moda. Forse il pilot di “Beer – The Walking Dead” è già in cantiere.

Vl: Oltre alla marmellata viene tirata in ballo anche la Fanta, con l’incredibile decisione – espressa in un troppo lungo dialogo – tra quella celeberrima all’arancia e una misteriosa versione all’uva.

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Combattimento in piscina
  • La birra non viene nemmeno nominata
  • Solite frasi gettate al vento
  • Ma non erano i nuovi villain?
  • Stanno trasformando Salazar in un altro character inutile
  • Trama praticamente inesistente
  • Al in preda agli estrogeni
  • Il mockumentary su Morgan: basta…

 

Ennesima puntata da mettere in sottofondo mentre si fa qualcos’altro di più utile. Altresì utilizzabile come sonnifero della buona notte.

 

Leave What You Don’t 5×13 1.45 milioni – 0.4 rating
Today And Tomorrow 5×14 1.31 milioni – 0.3 rating

Martin Moody

Appassionato di fumetti, film e telefilm, ha un'età compresa tra i 25 ed i 35 anni ed è noto ai più per essere il fondatore del "Progetto Recenserie". E' un burbero dal cuore d'oro che gira per l'etere con una maschera di Venom continuando a ripetere che i Bloody Beetroots lo hanno copiato ma nessuno gli crede. Nel sottobosco del web si dice che abbia una laurea in statistica, una in economia ed una smodata passione per la scrittura tanto che pensa di poter scrivere un libro per vendere i diritti ad Hollywood per un film. Sognatore.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous

Preacher 4x08 - Fear Of The Lord

Next

Recenews - N°290

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: