);

Pretty Little Liars 3×19 – What Becomes Of The Broken-HeartedTEMPO DI LETTURA 4 min

Recensire
“Pretty Little Liars” si sta facendo sempre più difficile perchè
diminuiscono le cose che vale veramente la pena recensire. Questo
telefilm era nato per essere a metà tra un teen drama e un giallo,
peccato che adesso stia diventando sempre di più teen drama (a
tratti anche molto scadente) e meno giallo. Non posso negare che la
mia recentissima scoperta riguardo il rinnovo dello show per una

quarta stagione mi abbia gettato nello sconforto, ma non è stata
proprio una notizia inaspettata, visti gli ascolti che sta facendo la
serie e l’andazzo che essa stessa sta prendendo. Siamo a una manciata
di episodi dalla fine della terza stagione e le cose sono sempre più
confuse. E’ chiaro che lo scopo del telefilm è quello di non farci
capire niente e lasciarci costantemente nel dubbio, tanto più che
non potremo conoscere tutta la verità fino alla fine dello show, ma
stanno mettendo veramente troppa carne sul fuoco, senza però farci
vedere niente di veramente shoccante dalla rivelazione su Toby e sul
possibile coinvolgimento del padre di Aria. Stavolta abbiamo
semplicemente avuto la conferma che il detective Wilden conosceva
Alison e Cece, con lo stupore di Emily che cade dalle nuvole quando
scopre che l’enigmatica bionda le ha mentito riguardo al poliziotto.
(Protagoniste di uno show che parla di bugie che non pensano che le
persone possano mentire…bah….!). A quanto pare Jason, la fatidica
notte della morte (o a questo punto presunta morte) della sorellina
ha visto Cece parlare con Melissa Hastings (a cui diamo il
bentornato, visto che era un po’ che non si vedeva in giro). Quindi
anche Cece pare avere qualcosa a che fare con tutta quella misteriosa
situazione, ma immagino che ognuno di noi pensava già da tempo che
non la raccontava giusta. 

La
cosa buffa è che delle nostre quattro “eroine” solo una sembra
preoccuparsi di A. e della morte di Alison, indagando insieme a
Jason, le altre, invece, sono troppo prese con i loro affari di cuore
per pensare ad altro. Spencer sembra veramente impazzita di dolore e
non si è ben capito il ruolo di Wren che va a farle visita mandato
dalla “premurosa” Mona.(Che a me mette ancora i brividi. Se gli
autori hanno qualche merito, a questo punto, ce l’hanno per come
hanno costruito il suo personaggio!). Non mi soffermo su Aria, che
sta diventando sempre più inutile, senza contare che non ha una
storyline propria che non coinvolga Ezra e famiglia. Era quasi
interessante quando suo padre sembrava coinvolto nell’assassinio di
Ali, ma una volta “scagionato” Byron, Aria è tornata ad essere
la ragazza di Ezra, non importa che abbiano un po’ “movimentato”
le cose con il pargoletto dell’ex professorino, o con il bacio tra
lei e il più giovane dei Fitz (non credo potrei reggere un altro
triangolo che coinvolga due fratelli e una ragazza!). Non c’è Aria
senza Ezra e non nascondo che per un certo periodo mi sono anche
piaciuti insieme (in fondo sono una romanticona anche io), ma a
questo punto vorrei qualcosa di diverso per Aria!
Hanna
invece, seguendo l’istinto da crocerossine che tutte noi donne
abbiamo, è determinata fino al midollo a riunire Caleb con suo padre
Jaime. Ho sempre trovato il suo amore per Caleb molto dolce, ma al
contempo forte e vero, e mi è anche piaciuto il modo in cui sta
cercando di prendersi cura del suo ragazzo. Ora non sappiamo se le
intenzioni di Jaime sono delle più onorevoli, visto il sospetto che
abbia rubato le donazioni della chiesa, ma dobbiamo dire che Hanna
non si è posta il problema che il riavvicinamento potesse causare
ulteriore dolore a Caleb se non dovesse essere la persona che lei si
aspetta. Non mi sento di fargliene una colpa, in fin dei conti è pur
sempre un’adolescente, non ci si aspetta troppo da una poco più che
sedicenne.
Comunque
sostanzialmente ho trovato molta difficoltà a recensire
quest’episodio, ho passato molto tempo davanti la pagina bianca senza
sapere nemmeno da dove cominciare. Questo perchè questa puntata non
mi ha lasciato nulla. Normalmente alla fine di ogni episodio provo
qualcosa, ultimamente per lo più una sensazione molto simile al
disgusto oppure mi viene da ridere per la ridicolaggine delle
situazioni che ci propinano. Stavolta, invece, passati i soliti
quaranta minuti, dopo aver visto i due A. brindare con del whiskey,
ho guardato la schermata nera del pc e mi sono detta “e quindi?”.
 
PRO:

  • L’amore
    di Hanna per Caleb
  • Emily
    che cerca di scuotere Spencer

CONTRO:
  • Episodio piatto
  • Jason che precipita in ascensore (con annessa sparizione della foto incriminante): come ha fatto l’A Team a manomettere un ascensore?!
  • Aria sempre più inutile
  • L’unica che si preoccupa e indaga su l’A Team e morte di Alison (attorno ai quali dovrebbe girare tutto lo show!) è Emily.
Episodio
piatto e noioso, che non ti lascia niente. L’unica cosa decente
riguarda Hanna e Caleb, per il resto non c’è quasi niente da
salvare.

VOTO EMMY

Valentina Stella Marini

Distratta, eterna sognatrice e accumulatrice compulsiva di tazze di ogni forma e colore. Vive la sua vita tra mille paranoie, attacchi di ridarella immotivati e costante voglia di prendere il primo aereo per Londra.
Nel tempo libero attende da più di quindici anni di ricevere la lettera per Hogwarts e guarda serie tv come se non ci fosse un domani.
Normalmente è una persona pacata, ma provate a toglierle il caffè e si trasformerà in una belva feroce. Lorelai Gilmore docet.

2 Comments

  1. La reazione più sensata è quasi quasi quella di Spencer, che secondo me risorgerà presto dalle sue ceneri e allora avremo belle puntate! Episodio troppo piatto e Aria e il piccolo Fitz..bleah :/

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous

The Following 1x04 - Mad Love

Next

The Carrie Diaries 1x05 - Dangerous Territory

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: