);

Revenge 3×20 – 3×21 – Revolution – ImpetusTEMPO DI LETTURA 3 min

La tortura sta per giungere al termine e noi ci troviamo senza alcuna risposta, ma soprattutto senza alcuna domanda: lo show è arrivato ad un punto di noia tale che veramente non ce ne può fregare una beata mazza di tutto quello che succederà nelle prossime puntate.
Revenge non è neanche prevedibile, perché tocca livelli di assurdità che sarebbe difficile anche solo
ipotizzare ed inscenare addirittura un controllo federale per provocare la collaborazione di Pascal mi sembra davvero troppo. Ma soprattutto mi sembra insensato, visto che l’unico scopo era palesemente e ancora una volta tenere Victoria all’oscuro di tutto e la conseguenza è ovviamente quello che abbiamo imparato in tre anni di Revenge: chiunque sia appena a conoscenza di un piano di Emily finisce triturato…Opss…
Da una parte questa scelta non mi ha entusiasmata visto che Pascal si è dimostrato l’unico personaggio un minimo più interessante, ma dall’altra la scelta non è sicuramente fatta a caso: la morte di Pascal ha un po’ il sapore di vendetta, Victoria ha provato la sofferenza di perdere qualcuno come accadde ad Emily ed ora è più determinata che mai a farla pagare a Conrad e scoprire cosa c’è sotto tutta questa storia dei Federali.
La cosa che preoccupa è che Emily è sempre meno presente nelle dinamiche della trama, una volta era il burattinaio che muoveva i fili, ora assiste alle vicende come un mero spettatore e non ne è più parte attiva, lo stesso vale per Aiden e Nolan, quest’ultimo ormai inesistente nella serie, ripescato giusto quando serve a fare lo Steve Jobs della puntata e poi silenzio totale.

L’episodio successivo riprende esattamente da dove ci aveva lasciati e scopriamo i sequestratori di Charlotte. La scelta inizialmente mi era sembrata un po’ insensata ma soprattutto, perché non tentare questa strada dall’inizio? Emily stessa ha sempre sottolineato che ciò che voleva era vedere soffrire i Grayson come aveva sofferto lei, voleva vendetta non giustizia. Tutto quello che voleva non aveva niente a che fare con la prigione, per cui tutto l’artificioso piano contro Conrad è alla fine un po’ senza scopo.
Tuttavia è passabile, anche perché il vero obiettivo di Emily è Victoria e poi, finalmente, dopo tre anni di frustrazione riusciamo a vedere Emily di fronte la ragione della rovina di suo padre, fiera ed orgogliosa di aver compiuto la sua vendetta, vedendo dietro le sbarre l’uomo che ha ucciso David.
Il resto dell’episodio è al solito trascurabile, tra vari balletti alla stazione di polizia, cazzotti che volano e vari scambi di battute tra personaggi inutili (Daniel, Margaux) si arriva alle scene più interessanti, quelle del rapimento di Charlotte dove le persone intorno ad Emily acquistano un po’ di buon senso e si rendono conto che è una pazza completa, ma doveva arrivare Jack a svegliare tutti quanti.
Il finale, dopo la liberazione di Charlotte è stata la parte più interessante perché nessuno di noi si sarebbe aspettato una confessione in diretta, magari il fatto di averci fatto agognare per tre anni la vendetta alla fine è stato positivo (NO, sto scherzando) perché è arrivata inaspettatamente. L’unico appunto che ho da fare è il comportamento di Conrad con Charlotte, perché rivolgersi in quel modo? Non c’è un motivo di chiamarla addirittura bastarda se quello che abbiamo sempre visto in Conrad è un padre amorevole proprio con Charlotte e forse solo con lei. E’ stato un cambiamento troppo brusco e forzato, si vede che serviva una confessione e non c’era modo di ottenerla se non fare uscire Conrad di melone. Vabbé non si può avere tutto nella vita, accontentiamoci.
La vendetta contro Conrad si è compiuta, ma manca un solo episodio alla fine della stagione: riuscirà Revenge a sputtanare tutto?
Tutto rigorosamente “In memory of David and Amanda Clarke”.

PRO:

  • Conseguenze della morte di Pascal su Victoria
  • Vendetta, finalmente
CONTRO:
  • Aiden e Nolan inutili
  • Emily poco presente 
  • Noia generale
  • Il comportamento di Conrad con Charlotte
“Revolution” è assolutamente insufficiente, il successivo “Impetus” va sicuramente molto meglio pur contando i difetti che la serie ha da sempre. Tuttavia la sufficienza va data solo per il raggiungimento della Vendetta. Che fatica ragazzi, abbiamo scalato l’Everest.  
Allegiance 3×19 5.11 milioni – 1.3 rating
Revolution 3×20 4.94 milioni – 1.2 rating
Impetus 3×21 4.98 milioni – 1.3 rating

VOTO EMMY

Benedetta

Lunatica, brutta, cinefila e mancina. Tutte le serie tv sono uguali, ma alcune sono più uguali delle altre.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous

The Good Wife 5x20 - The Deep Web

Next

Recenews - N°15

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: