);
Tag archive

The Blacklist

The Blacklist 6×22 – Robert Diaz (No. 15)

in Recensioni/The Blacklist by

“This has haunted us for too long.“ La liberazione della Task Force occupa il primo quarto d’ora circa dell’episodio. Il tema viene svolto in modo rapido e indolore, con toni quasi scanzonati, tanto il pubblico non aveva mai avuto dubbi sulla riuscita dell’impresa. Meritano comunque una menzione il commento musicale dei Sofi Tukker (altro gruppo…

Continua la lettura

The Blacklist 6×21 – Anna McMahon (No. 60)

in Recensioni/The Blacklist by

“Voglio trovare un senso a questa storia, anche se questa storia un senso non ce l’ha.” (Vasco Rossi – Un Senso) Un uomo (signor Grimm, come i fratelli che partirono da interessi linguistici e finirono ad occuparsi di favole) scopre che il suo bimbo è entrato fortuitamente in possesso di un dossier criptato. Lo porta…

Continua la lettura

The Blacklist 6×20 – Guillermo Rizal (No. 128)

in Recensioni/The Blacklist by

“I wanna go home!“ Lo showrunner John Bokenkamp l’ha detto nelle interviste già da tempi non sospetti: The Blacklist è, in definitiva, una storia riguardante The Chosen One, una persona prescelta. Fin dai primi episodi serpeggiano tra i fans le teorie più disparate. Secondo una di esse, per esempio, la cicatrice che Lizzie ha su…

Continua la lettura

The Blacklist 6×19 – Rassvet

in Recensioni/The Blacklist by

“And they will never, never tear us apart.” Come sostiene anche la giornalista Barbara Palombelli, le donne sembrano dividersi in due categorie: le “adorate”, le quali hanno, fin dalla nascita, tutti attorno pronti a coccolarle e favorirle, a cominciare dal padre e da eventuali fratelli e le altre, per le quali “manco pane e formaggio”.…

Continua la lettura

The Blacklist 6×18 – The Brockton College Killer (No. 92)

in Recensioni/The Blacklist by

“I knew it was you as soon as I found out that you were looking for dr. Koehler’s Nurse. (…) I knew it wasn’t a coincidence, but I let my hopes convince me that … you’d never betray me like that. (…) I’m not sure I’ll ever believe you again.” Questo è il faccino di…

Continua la lettura

The Blacklist 6×17 – The Third Estate (No. 136)

in Recensioni/The Blacklist by

“Che cos’è il terzo stato? Tutto. Che cosa è stato finora nell’ordinamento politico? Nulla. Che cosa chiede? Chiede di essere qualcosa.” (Emmanuel Joseph Sieyès, 1789) La trama verticale di questo episodio merita di essere ricordata non tanto per lo spessore dei personaggi coinvolti, o per il colpo di scena piazzato piuttosto bene, quanto per gli…

Continua la lettura

The Blacklist 6×16 – Lady Luck (No. 69)

in Recensioni/The Blacklist by

“Gamblers, they’re the worst kind of addicts. They think they deserve to win while everyone around them loses.” Questo episodio si suddivide in tre sotto trame, armonicamente intrecciate fra di loro. La prima riguarda il caso di giornata e coinvolge Lady Luck. Sotto l’aspetto dimesso di brava nonnina, la signora è in realtà spietata professionista…

Continua la lettura

The Blacklist 6×15 – Olivia Olson (No.115)

in Recensioni/The Blacklist by

“She’s gone. She’s really gone.“ Le scene iniziali, con il loro profumo di Mission Impossible, sono piuttosto ben congegnate. Meglio ancora quella in cui Lizzie entra da Red (nell’ormai mitico appartamentino di Bethesda) chiedendosi perché gli uomini debbano sempre dimostrarsi stoici nel sopportare il dolore, a costo di implodere. Sta parlando di Aram, ma potrebbe…

Continua la lettura

The Blacklist 6×14 – The Osterman Umbrella Company (No. 6)

in Recensioni/The Blacklist by

“We’re gonna love like there’s no tomorrow.“ L’episodio si dimostra subito l’esatto opposto del precedente, dove nessuno si era fatto male. Dismessi i toni allegri e giocosi, si parte immediatamente con un assassinio in pieno giorno, tra la folla. Se prima Red aveva mostrato il suo lato più tenero, qui non esita a tirare fuori…

Continua la lettura

The Blacklist 6×13 – Robert Vesco (No. 9)

in Recensioni/The Blacklist by

“You and I are going to ‘The Barber of Seville’ tomorrow night, and we’re not leaving until we have that treasure.“ Red sceglie il modo migliore per celebrare la sua uscita dal braccio della morte: una grande festa, piena di bella gente come Vontae, Glenn e il torturatore Brimley (con questi ultimi, evidentemente, il Concierge…

Continua la lettura

The Blacklist 6×12 – Bastien Moreau (No. 20): Conclusion

in Recensioni/The Blacklist by

“He works for us. And by ‘us’ I mean me“. La salvezza di Red era praticamente certa, mancava di sapere il come. Gli sceneggiatori hanno scelto un metodo diretto, semplice e pulito: il vicedirettore Cooper va dal presidente Diaz e lo fronteggia, deciso e minaccioso come non mai. Seguono alcune scene di abbraccioni e sorrisoni…

Continua la lettura

The Blacklist 6×11 – Bastien Moreau (No. 20)

in Recensioni/The Blacklist by

“Your mother may have been a wonderful person, but she was a terrible cook“. Centro d’interesse della puntata è la corsa contro il tempo, il poco che manca prima dell’esecuzione di Red. Non si sa quanto sia stato voluto dagli sceneggiatori, ma da questo ne viene fuori un atto di protesta contro la pena di…

Continua la lettura

The Blacklist 6×10 – The Cryptobanker (No. 160)

in Recensioni/The Blacklist by

“To honor me, he’s put himself at your mercy. And so, to honor him, I have to ask you to be merciful in return.“ Il cuore è il grande protagonista di questa puntata, e non solo perché al centro del caso di giornata c’è una simpaticissima bimba col pacemaker, aiutata da un sempre tenerissimo Aram.…

Continua la lettura

The Blacklist 6×09 – Minister D. (No. 99)

in Recensioni/The Blacklist by

“Rostova framed Reddington (…) and Raymond Reddington became a completely different person, a man who has done many brutal, scary, illegal things, but not a single one ever that was treasonous.“ Nelle sequenze iniziali, viene presentato il villain di giornata e ci sono subito profumi del film Le Vite Degli Altri. Semplicemente, l’azione non è…

Continua la lettura

The Blacklist 6×08 – Marko Jankowics (No. 58)

in Recensioni/The Blacklist by

“Lie. You’ve been doing it for months and none’s the wiser.” (Ressler) Di solito i fuochi artificiali si tengono per il finale, questo episodio, invece, li spara all’inizio. Nell’arco dei primi sette minuti circa di girato trovano posto: il cold opening bello trucido, col finto pancione della donna da cui viene estratto il pacchetto di…

Continua la lettura

The Blacklist 6×07 – General Shiro (No. 116)

in Recensioni/The Blacklist by

“You have been poisoned.“ Se gli sceneggiatori, con questo episodio, volevano mettere in gioco un nuovo pretendente al titolo di “Blacklister più inquietante e disgustoso”, ci sono mediamente riusciti. Il dottor Nikkila, come si vede nella foto, non ha nulla di pittoresco, è un ometto dall’aspetto distinto e gradevole. Quando però si mette a parlare,…

Continua la lettura

The Blacklist 6×06 – The Ethicist (No. 91)

in Recensioni/The Blacklist by

“Il bene perfetto è ciò che deve essere sempre scelto di per sé e mai per qualcosa d’altro.” (Aristotele – Etica Nicomachea) Lizzie prende potentemente il centro della scena, triga e briga per tutto l’episodio. Si inventa persino un blacklister tutto suo e fa credere alla Task Force di avere avuto le informazioni da Red.…

Continua la lettura

The Blacklist 6×05 – Alter Ego (No. 131)

in Recensioni/The Blacklist by

“Sometimes you make your own fate. Sometimes … fate makes you“. Alter Ego non poteva essere il nome di una persona a meno che non fosse Marco Marcello Lupoi con una maglietta recante la scritta “Io sono quell’altro”. Poteva essere un episodio di grandi rivelazioni, senza numero del blacklister di giornata e invece no. Il…

Continua la lettura

The Blacklist 6×04 – The Pawnbrokers (No. 146 – No. 147)

in Recensioni/The Blacklist by

“Ain’t life a bitch?“ Red è in prigione. Diventa in breve un boss rispettato e temuto, ma nessuno aveva dubbi in proposito. Piuttosto, lo svolgersi della vicenda sembra dare ragione a chi ha visto del parallelismo fra l’episodio e il film con Gerard Butler intitolato Law Abiding Citizen, in italiano Giustizia Privata. Il sospetto che…

Continua la lettura

The Blacklist 6×03 – The Pharmacist (No. 124)

in Recensioni/The Blacklist by

“The sad fact is, the facts have never mattered less than they do today.“ Questa frase si può benissimo riferire anche alla strutturazione dell’intero episodio, specialmente a quella metà dedicata al processo a Red. Poteva essere un momento di televisione veramente potente, invece viene volto in farsa, grazie ad un cospicuo numero di goffaggini e…

Continua la lettura

The Blacklist 6×02 – The Corsican (No. 20)

in Recensioni/The Blacklist by

“Move aside, and let the man go through.“ Come auspicato, l’assassino Moreau, interpretato da Christopher Lambert, prende il centro della scena. Si sceglie come bersaglio la sede delle Nazioni Unite, niente meno. Da qui nascono il momento migliore e quello peggiore dell’episodio. Il peggiore è legato all’inseguimento del super criminale, durante il quale si verificano…

Continua la lettura

The Blacklist 6×01 – Dr. Hans Koehler (No. 33)

in Recensioni/The Blacklist by

Liz: “I’m sure you were always handsome.“ Red: “Was I? I can’t remember.” Liz: “Neither can I. But I don’t have to. I know that, before everything changed, my father was kind and decent and beautiful. Inside and out.“   Effettivamente, mostrare qualche foto di James Spader da giovane potrebbe essere un momento importante per…

Continua la lettura

The Blacklist 5×22 – Sutton Ross (No. 17)

in Recensioni/The Blacklist by

“She may not know your secret, but she knows you’ve got one. She’s never gonna let it go“. (Dom) Sicuramente questo season finale avrà fatto felici diverse categorie di spettatori. La prima è quella dei fans della coppia Aram e Samar. Lui appare semplicemente meraviglioso nel dialogo con l’infermiera, senza per questo smettere di essere…

Continua la lettura

The Blacklist 5×21 – Lawrence Dane Devlin (No. 26)

in Recensioni/The Blacklist by

“At last, my love has come along, my lonely days are over, and life is like a song“. (Etta James – At last) In questo episodio di The Blacklist, mentre si attendono la fine della stagione ed una risposta concreta sul mistero delle ossa, la trama orizzontale sembra cedere il passo a quella verticale. Si…

Continua la lettura

The Blacklist 5×20 – Nicholas T. Moore (No. 110)

in Recensioni/The Blacklist by

“Stay right here, I’ll be back.“ Questo episodio di The Blacklist sembra aver preso grande ispirazione da The Village, film del 2004 diretto da M. Night Shyamalan, perché al centro della trama verticale c’è una comunità rifugiatasi nei boschi, a vivere secondo uno stile in disuso da decenni, ritenendo pericoloso, addirittura infetto, il mondo circostante.…

Continua la lettura

The Blacklist 5×19 – Ian Garvey (No. 13): Conclusion

in Recensioni/The Blacklist by

“God doesn’t want me and the devil isn’t finished yet” Si avvicina la fine dell’anno scolastico e la voglia di concedersi un bel saggio finale, per far vedere il risultato del proprio lavoro è assolutamente legittima. Lo show, quindi, presenta una puntata dove si uniscono lo Zarak Mosadek visto nello scorso episodio, il simpatico postino…

Continua la lettura

The Blacklist 5×18 – Zarak Mosadek (No. 23)

in Recensioni/The Blacklist by

“What I know about Ian is he’s a good man. He’s looked after me since I was a kid. Been like a fater to me. (…) He protected me from my father” Se c’è una cosa meglio di un piano ben riuscito, sono due piani ben riusciti con contorno di vini e formaggi francesi. Lo…

Continua la lettura

The Blacklist 5×17 – Anna Gracia Duerte (No. 25)

in Recensioni/The Blacklist by

“I learned the truth at seventeen / That love was meant for beauty queens / And high school girls with clear skinned smiles / Who married young and then retired.” (Janis Ian – At Seventeen) Parole e musica di una vecchia canzone introducono l’episodio. Lo spettatore non s’inquieta quando un uomo tra i 40 e…

Continua la lettura

The Blacklist 5×16 – The Capricorn Killer (No. 19)

in Recensioni/The Blacklist by

“And all our yesterdays have lighted fools the way to dusty death. Out, out, brief candle! Life’s but a walking shadow, a poor player that struts and frets his hour upon the stage and then is heard no more: it is a tale told by an idiot, full of sound and fury, signifying nothing.”  (Shakespeare…

Continua la lettura

The Blacklist 5×15 – Pattie Sue Edwards (No. 68)

in Recensioni/The Blacklist by

“You can do this. You’re going to be great.” Lo spettatore abituato ai telefilm americani ormai lo sa: quando la gente inizia a tossire, molto probabilmente c’è di mezzo un agente patogeno altamente letale. In effetti proprio da una situazione simile prende il via l’episodio. Certo, non è il massimo della vita vedere subito persone…

Continua la lettura

The Blacklist 5×14 – Mr. Raleigh Sinclair III (No. 51)

in Recensioni/The Blacklist by

“You’re late.” Poche e semplici parole di uso quotidiano ed un primissimo piano. Se l’attore è sire Denethor, cioè John Noble, fior di interprete shakespeariano, bastano comunque per delineare un personaggio molto potente. Si può persino permettere di prosperare nel mondo del crimine ignorando serenamente il nome di Raymond Reddington. L’incontro fra lui e Red,…

Continua la lettura

The Blacklist 5×13 – The Invisible Hand (No. 63)

in Recensioni/The Blacklist by

“My own granddaughter … three feet away after almost 30 years. I couldn’t say a damn thing to her.” Giunta oltre la metà stagione, la serie comincia a cogliere i frutti di quanto seminato finora. Questo è ben evidente soprattutto in una delle due sotto trame che si intrecciano in questa puntata: le ricerche di…

Continua la lettura

The Blacklist 5×12 – The Cook (No. 56)

in Recensioni/The Blacklist by

“Living a lie was worse than a prison. The day I confessed was the day I went to jail. That was also the day I was set free.” (Earl Fagen) “I used to think in terms of black and white. You were either a bad guy or you weren’t. I’m not sure about that anymore.…

Continua la lettura

1 2 3 4
error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top