);

The Carrie Diaries 1×05 – Dangerous TerritoryTEMPO DI LETTURA 4 min

Finalmente un
episodio completo, coerente e appassionante da vari punti di vista. Dopo i
primi episodi un po’incerti, posso dire che questo telefilm sta finalmente
prendendo la direzione giusta e spero continui in questo modo. L’azione si
divide equamente tra New York e Castelbury sullo sfondo del tema dominante:
abbandonare l’abitudine e buttarsi nell’esplorazione di nuove
esperienze.

La puntata comincia
come sempre sull’onda dei pensieri di Carrie che ci portano in ufficio con lei,
dove la vediamo intenta a svolgere i suoi noiosi compiti da tirocinante finché
non si scontra con un affascinante giovanotto che si rivela essere il figlio
del suo capo nonché vecchio amico di famiglia. Come succede sempre nella vita
reale (sì, come no), ovviamente il ragazzo si affretta a invitarla a una serata
mondana a casa sua, ma Carrie, ancora infatuata di Sebastian, rifiuta. Rifiuto che
si rimangerà non appena tornata a Castelbury: qui, infatti, durante il suo
esame di guida, Carrie fa una spiacevole scoperta: secondo i migliori cliché
dei telefilm, il cattivo ragazzo sexy si è messo con la cattiva ragazza sexy,
l’insopportabilissima Donna. Così Carrie, in vena di sperimentare nuovi
territori, si precipita a casa ad accettare l’invito di George. Purtroppo l’eccitazione
iniziale viene gradualmente spenta dagli ostacoli che la nuova realtà le mette
davanti: Carrie viene infatti invitata a una festa di giovani rampolli dell’Upper
East Side (XOXO, Gossip Girl) e come avrebbe detto lei stessa venti anni dopo “All’improvviso
si sentì come se avesse indosso Patchouli in una stanza piena di Chanel”. Come
se non bastasse trovarsi in mezzo a ragazzi che parlano solo delle loro vacanze
caraibiche e dei loro autisti, la nostra eroina riccioluta si trova a dover
fronteggiare un’ex ragazza aggressiva (e strafiga!) e una madre che la
considera solo una povera campagnola non all’altezza del figlio. Carrie sta per
darsi alla fuga, ma la nostra moderna Cenerentola viene inseguita dal suo
principe che la convince a restare con dolci parole, facendole capire che anche
lui è stufo del suo mondo ed è alla ricerca di qualcosa di vero e di nuovo.
Arriva così quella che a mio parere è stata la scena più toccante dell’episodio:
la chiacchierata tra Carrie e Kick, la madre di George. Dopo che Carrie cerca
di sedare un attacco isterico della donna, questa riconosce in lei la figlia di
una sua cara amica e così inizia a raccontare a Carrie alcune dettagli di sua
madre. Ho amato molto questa scena, anche perché credo che la recente morte
della madre di Carrie sia un argomento che viene troppo spesso accantonato ed è
stato bello vederla commuovere sentendo le storie su sua madre. Per quanto
riguarda il rapporto con George, al momento sembra un po’ troppo fiabesco per
durare, ma vedremo come andrà tra loro.
Questo episodio ha
avuto anche un altro merito: quello di farmi apprezzare Mags, un personaggio
che ho tollerato poco sin dal primo episodio, ritenendola molto superficiale e
un po’egoista, ma questa volta si è comportata come l’amica perfetta. Infatti,
la malefica Donna, non contenta di aver rubato a Carrie il ragazzo, fa di tutto
per sbatterle in faccia la sua relazione con Sebastian ed è determinata a
conquistare il bar in cui Carrie si trova di solito con le sue amiche. È proprio
a questo punto che Mags dà il meglio di sé, cercando in ogni modo di mantenere
la loro posizione all’interno del locale, dimostrando con pochi e assurdi gesti
quanto tenga all’amica.
Mouse, invece, è
presa da tutt’altre questioni. I suoi genitori sono via per il weekend e vuole
organizzare un incontro hot con Seth…il problema è: come si fa a renderlo hot?
Mouse cade nel dubbio di tante ragazze alle prime armi con il sesso: ” e se non
sono abbastanza brava?” Così chiede aiuto a Walt che, paradossalmente, si rivela
un esperto in materia e le svela il segreto della sua bravura: dei video istruttivi.
Il problema è che Mouse si rivela un po’ troppo selvaggia, tanto da far sospettare
Seth che lei sia stata con altri ragazzi dopo di lui e questa cosa lo fa
arrabbiare tantissimo. La cosa assurda è che anche lui è andato a letto con altre
ragazze, quindi si ritorna all’eterno problema del doppio standard uomini vs donne: “Se tu vai con tante ragazze, sei figo; se io vado con tanti
ragazzi, sono una puttana”. Alla fine Mouse ammette di aver imparato tutto da
sola, Seth si tranquillizza e tutto torna rose e fiori; ma se devo essere
sincera, temo che questo Seth ci regalerà altre sorprese negative…Non mi
convince proprio!
PRO:

  • Il
    nuovo interesse amoroso di Carrie, George, che la distrarrò da Sebastian
    (almeno per un po’).
  • Ci
    vengono svelati più dettagli sulla madre e sulla famiglia di Carrie.
  • Sviluppo
    dei personaggi di Mags e Mouse che escono un po’ dai loro stereotipi di “cattiva”
    e “brava” ragazza.
  • Si
    affronta più direttamente il tema del sesso.
CONTRO:
  • Il
    continuo riproporci delle avventure amorose del padre di Carrie, di cui
    non importa a nessuno.

Un’ottima puntata
che affronta realisticamente le varie questioni adolescenziali (i primi
approcci con il sesso, la voglia di esplorare nuovi ambienti e nuove
situazioni) e i rapporti tra i vari personaggi. Se tutte le puntate fossero
come questa, lo show potrebbe arrivare a essere una serie teen di tutto
rispetto.

VOTO EMMY

Dead Recensore

Un tempo recensore di successo e ora passato a miglior vita per scelte discutibili, eccesso di binge-watching ed una certa insubordinazione.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous

Pretty Little Liars 3x19 - What Becomes Of The Broken-Hearted

Next

Revenge 2x13 - Union

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: