);

F.A.Q.

Benvenuti nell’angolo delle F.A.Q. che, per chi non sapesse, è l’acronimo di Frequently Asked Questions. Se siete qui probabilmente avrete qualche quesito che non vi permette di dormire la notte, quindi eccovi qualche domanda/risposta facile facile:

POSSO DIVENTARE UN RECENSORE?


Certo! Siamo sempre felici di ricevere candidature per espandere il gruppo.
Qui trovi più informazioni, in alternativa contattaci inviando una mail a recenserie@gmail.com

NON CONCORDO CON LE RECENSIONI, POSSO INSULTARVI?


Anche no. Essendo recensioni cerchiamo di essere più oggettivi possibile ma sostanzialmente ogni episodio trasmette emozioni diverse che a volte non sono uguali per tutti. Quindi se non si è d’accordo basta scrivere un commento, siamo ben felici di discutere le diverse prospettive.

COME FACCIO A SAPERE QUANDO PUBBLICATE LE RECENSIONI?


C’è più di un modo:

COME SI DEVONO INTERPRETARE I VOTI?


Per rendere più facile ed efficiente l’opinione espressa nelle recensioni, abbiamo deciso di “pensionare” la votazione in Emmy optando per una più cattiva ed incisiva. La colorazione della TV (altresì noto come logo del sito) indica il grado di piacevolezza dell’episodio, partendo da un rosso estremamente negativo fino ad arrivare ad un verde estremamente positivo. Il tutto accompagnato da un “augurio” a showrunner, sceneggiatori e cast a seconda di ciò che hanno orgogliosamente prodotto.

IL PEGGIO DEL PEGGIO. Lammerda. Hai tentato di cavarti gli occhi con lo spigolo del PC, maledici il giorno in cui l’eutanasia non è diventata legge, e all’improvviso realizzi che la tua unica colpa è aver dato fiducia a sceneggiatori idioti che meriterebbero le peggio torture.

GRAVEMENTE INSUFFICIENTE. C’è tanto vomito su tutta la tastiera e su parte dello schermo quanto ce ne sarebbe dopo un “all you can eat” di sushi avariato. Dar fuoco alla stanza degli sceneggiatori con tutti loro dentro potrebbe rappresentare solo un vano miglioramento della vostra giornata.

INSUFFICIENTE. Errori grossolani costellano una puntata che altrimenti sarebbe stata almeno dignitosa. C’è tanta voglia di prendere un volo per L.A. e farsi un giro negli Studios per prendere a schiaffi gli incompetenti che orgogliosamente hanno scritto la sceneggiatura.

SUFFICIENTE. 20/40 minuti canonici che finiranno nel dimenticatoio dopo essere stati bollati con il marchio “6 Politico”. Niente di eccelso ma guardabile e questo è sufficiente per proseguire la visione di un’altra puntata e salvare cast, showrunner e sceneggiatori da un’ira funesta e un’ondata di bestemmie.

BUONO. Dopo la visione ti senti soddisfatto e non vedi l’ora di comunicare al mondo la tua gioia. Osanni la puntata e insieme ai tuoi amici andate ad ubriacarvi parlando di quanto avvenuto. Prima però stalkeri sceneggiatori e cast su Twitter ringraziandoli e taggandoli ovunque. L’ingiunzione è dietro l’angolo.

LA PERFEZIONE. Colti da un totale senso di pace e appagati come mai prima d’ora grazie a ciò a cui abbiamo appena assistito, decidiamo di rubare dell’acqua santa, prendere il primo volo per Los Angeles allo scopo di benedire tutti coloro che hanno contribuito alla creazione di questo moderno capolavoro. Ovviamente tra una cosa e l’altra sacrifichiamo anche qualche agnello agli Dei Vecchi e Nuovi.

QUANTO VALGONO I VOTI IN EMMY?


Questa votazione è stata mandata in pensione a partire dalla stagione 2015/16. Pertanto la legenda che segue è solo un memorandum utile per capire i voti dati tra il 2012 ed il 2015.

IL PEGGIO DEL PEGGIO. Lammerda. Hai tentato di toglierti gli occhi con il mouse e lo spigolo del PC, maledici il giorno in cui l’eutanasia non è diventata legge.

IL PEGGIO. Ci sono tracce di vomito su tutto lo schermo e gli spigoli del PC sono insanguinati. Essere traditi dal fidanzato/a avrebbe fatto meno male.

GRAVEMENTE INSUFFICIENTE. C’è tanto vomito su tutta la tastiera e su parte dello schermo quanto ce ne sarebbe dopo un all you can eat di sushi avariato. I sudori freddi…

INSUFFICIENTE. Un senso di nausea profonda ti attanaglia lo stomaco e senti di aver perso 20/40 minuti di vita che non avrai più indietro. Il senso di smarrimento è ormai l’unica sensazione che prova il tuo corpo.

LEGGERMENTE INSUFFICIENTE. La puntata non è che abbia fatto proprio vomitare, ci sono molti margini di miglioramento ma lo scempio comunque c’è, si è visto e ti ha provocato un po’ di fastidio alla gola.

SUFFICIENTE. 20/40 minuti classici che finiranno nel dimenticatoio dopo essere stati bollati con il marchio “Ignavo”. Nulla di che ma guardabile e questo ti è sufficiente per proseguire la visione di un’altra puntata.

PIU’ CHE SUFFICIENTE. Un buon episodio che, pur nei suoi difetti, si fa notare per qualche chicca che ti piace tanto. Certo hai visto cose migliori però nel complesso ti rendi conto che poteva andare peggio, molto peggio…

BUONO. Dopo la visione ti senti soddisfatto e non vedi l’ora di comunicare al mondo la gioia a cui hanno assistito i tuoi occhi. Osanni la puntata ai tuoi amici ed insieme andate ad ubriacarvi parlando di quanto avvenuto.

QUASI PERFETTO. Hai dato un 5 virtuale agli sceneggiatori e senti di poter morire felice dopo quanto hai visto. Peccato che ci sia qualche sbavatura che ti evita di gridare al miracolo ma intanto lo schermo gronda acqua santa.

LA PERFEZIONE. L’episodio può essere preso d’esempio nelle scuole di sceneggiatura e andrà ricordato e lodato per i prossimi lustri. Alcuni di voi si masturbano per tutta la durata da quanto è bello.

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: