Upfronts 2018-2019: FOXTEMPO DI LETTURA 5 min

in Upfronts by

Tra tutti e 5 i grandi network FOX è senza ombra di dubbio quello che ha sofferto di più in termine di ascolti questa stagione. Il generale calo, dettato da visione in DVR e un uso sempre più massiccio dello streaming, ha visto calare i rating di moltissimi show sotto la soglia psicologica del 1.0 e, pertanto, si è dovuto andare ad istituire un livello minimo ancora più basso rispetto agli anni precedenti. Il risultato? Una cancellazione massiccia e dei salvataggi forzati per non andare ad investire più del dovuto.
Sono principalmente le comedy ad aver sofferto per questo taglio generale, in particolare Brooklyn Nine-Nine (poi salvato giustamente da una NBC che ha colto la ghiotta occasione al volo) e The Last Man On Earth (ingiustamente ancora non salvato nonostante la peculiarità dello show) che facevano parte del palinsesto da 4 anni almeno, tanto che su 5 comedy ne sono state cancellate 3 e una quarta (Ghosted) è tutt’ora in hiatus sia per sapere il suo destino sia per terminare la run della sua prima stagione. Una scelta abbastanza drastica insomma ma che sarebbe giustificata se supportata da prodotti migliori e più rivendibili all’estero. Sbagliato: viene da mettersi le mani nei capelli guardando i trailer. In più, come se non bastasse, viene resuscitato Last Man Standing dopo una cancellazione da parte di ABC semplicemente perchè alla Volpe fanno molto gola i 6 milioni di spettatori della serie di Tim Allen.
Sul fronte drama invece si assiste ad un vero e proprio dramma visto che i nuovi 9-1-1, The Resident e The Gifted non sono affatto soddisfacenti in termini di ascolti, Lethal Weapon ha fatto più parlare di sè per il recasting appena avvenuto piuttosto che per la sua qualità, mentre Gotham in crisi d’ascolti si vede rinnovare magnanimamente per una final season. Tutto il resto eccetto il duo Empire-Star viene cancellato senza pietà ed i rimpiazzi non sono molto meglio.
Insomma questa nuova stagione 2018/19 sembra più un harakiri che un tentativo di resurrezione.

Serie cancellate/concluseBrooklyn Nine-Nine (Stagione 5), Lucifer (Stagione 3), New Girl (Stagione 7), The Exorcist (Stagione 2), The Last Man On Earth (Stagione 4), The Mick (Stagione 2).

Serie rinnovate: 9-1-1 (Stagione 2), Empire (Stagione 5), Gotham (Stagione 5), LA To Vegas (Stagione 2), Last Man Standing (Stagione 7), Lethal Weapon (Stagione 3), Star (Stagione 3), The Gifted (Stagione 2), The Orville (Stagione 2), The Resident (Stagione 2).

 

 

PROVEN INNOCENT: FOX raramente ha avuto un legal drama in palinsesto e Proven Innoncent è il primo della sua specie per il network. Lo show prodotto da Janet Tamaro (anche showrunner), David Elliot (sceneggiatore del pilot) e Danny Strong vede protagonista Rachelle Lefevre nel ruolo di un avvocato che è stato condannato “back in the days” per un crimine che non aveva commesso e che, per diretta conseguenza, si pone come obiettivo primario la riapertura di casi chiusi simili al suo. Un’idea anche abbastanza particolare e se non altro diversa rispetto al solito legal drama, tuttavia la patina di buonismo che permea il trailer dello show potrebbe non piacere a tutti. 

REL: Si guarda questo trailer e non si può che imitare il Capitano Jean-Luc Picard di Sir Patrick Stewart al solo pensiero che questo schifo sia stato preso e messo al posto di The Last Man On Earth. Già. Ora guardate il trailer e poi continuate a leggere.
Dopo aver visto cancellato il suo The Charmichael Show su NBC ecco che il “comico” Lil Rel Howey ci riprova con una “comedy” (che va virgolettata per decenza e rispetto di tutte le altre comedi) di cui è attore, creatore e produttore esecutivo e in cui ricopre il ruolo di un uomo sposato che scopre di essere stato tradito da sua moglie col suo barbiere. E tutta la comunità lo sa eccetto lui. Basta questo per bestemmiare no? 

THE COOL KIDS: Premettendo che questa sit-com andrà in onda il venerdi sera e che quindi il target e gli obiettivi sono ben diversi rispetto ad un Rel per esempio, la serie è ambientata in una casa di ricovero in cui i tre protagonisti (David Alan Grier, Leslie Jordan, and Martin Mul) vivono e vegetano fintanto che l’ultima signora anziana (Vicki Lawrence) arrivata in ospizio non comincia a creare un po’ di disagio al gruppo di amici. Come si vede dal trailer alcune situazioni sono ovviamente un po’ forzate ed in puro stile sit-com, ma la presenza come showrunner del poliedrico Charlie Day (It’s Always Sunny In Philadelphia) non può far che ben sperare. Rimaniamo comunque cauti con la valutazione perchè vedendo lo status delle sit-com non c’è moltissimo spazio.

THE PASSAGE: Ridley Scott e Matt Reeves sono i produttori esecutivi di questo show che arriverà in Midseason e che è stato direttamente trasposto dall’omonima trilogia di libri di Justin Cronan ma sceneggiato da Liz Eldens. Alla base di tutto, come mostra il trailer, c’è la sperimentazione di un virus capace di curare tutte le malattie oppure di creare un’epidemia che non si riesce a fermare e che trasforma le persone in simil-vampiri. L’unica possibile cura? Usare una bambina come soggetto 0 per salvare l’umanità in caso di epidemia. La trama potrebbe non essere nemmeno tanto male ma il protagonista che tenta di proteggere la bambina è Mark-Paul Gosselaar e ha dimostrato abbastanza chiaramente la sua incapacità espressiva, il che fa partire The Passage con mezzo piede già nella fossa. Tuttavia è da vedere come e quanto verrà preso dai libri e riadattato per la serie. 

Tags:

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from Upfronts

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: