);

Black Monday 1×09 – 2TEMPO DI LETTURA 3 min

in Black Monday/Recensioni by
Black Monday si prepara a portare i propri saluti al sempre meno nutrito pubblico con un episodio carico di avvenimenti e che fa saltare tutti gli schemi narrativi fin qui prefissati o costruiti episodio dopo episodio.
Non esistono più schieramenti, dubbi etici o altro ancora. Tutti convergono sull’unico fattore degno di nota che ha smosso fin qui ogni singolo personaggio e che rappresenta la tematica portante dell’intera storia: i soldi.
La storia procede e subisce un’ulteriore sbalzo in avanti: siamo ormai a ridosso di quel fatidico lunedì nero che dona il nome alla serie tv di casa Showtime e un certo particolare schema inizia a formarsi: il piano di Mo sembra potersi realizzare, anche se con diversi fattori non esattamente presi in considerazione nella programmazione del piano. Su tutti, ovviamente, la lenta ma progressiva presa di coscienza da parte di Blair che oltre a cogliere, episodio dopo episodio, il doppiogiochismo di Mo, sembra aver deciso di intraprendere per proprio conto la scalata al vertice azionario dell’azienda dei suoi tanto amati neo suoceri. C’è un elemento in particolare che disturba la visione dell’episodio.
Il piano di Mo era stato etichettato come segreto dal momento che la segretezza era parte essenziale della buona riuscita di quanto pianificato. Nel settimo episodio, invece, Mo aveva deciso bene di rivelare a Blair il proprio doppio-gioco sperando di risvegliare nel ragazzo un certo spirito di rivalsa (cosa che effettivamente è avvenuta nello scorso episodio). Un gioco a carte scoperte che inizialmente non darà i propri frutti, facendo piuttosto crescere nel giovane finanziere un malessere a tratti fisico nei confronti proprio del suo capo. Solo l’intervento di Dawn riuscirà ad appianare i due bollenti spiriti e spingerli verso il comune obbiettivo.
La segretezza del piano viene nuovamente presa a calci in questo episodio quando Blair decide bene di rivelare a Tiff il segreto, alimentando nella giovane il desiderio di ottenere maggiore libertà dai propri genitori. In due episodi circa si è passati dal segreto a “solo i genitori di Tiff non sono a conoscenza del piano di Mo”.
Un altro fattore di dubbio gusto all’interno della narrazione è sicuramente l’indagine del SEC e l’arruolamento di Keith. Nonostante questo personaggio possa reggere per proprio conto l’intera vena comica della serie, risulta poco convincente tutta la sottotrama che lo rende un infiltrato del SEC, vista e considerata la poca attenzione degli sceneggiatori con questa particolare sottotrama: Keith non viene mai seriamente messo alle strette e nessuna delle informazioni involontariamente carpite viene trafugata. Tutto molto comico, simpatici i siparietti di Keith sia con il resto dei colleghi sia con le due agenti, ma tutto molto forzato e forse troppo staccato dalla realtà.
Bisogna però ringraziare Showtime per Black Monday, prodotto seriale di sicuro spicco anche se il riscontro di pubblico sembrerebbe far propendere per il contrario: la serie riesce a regalare momenti molto simili a quelli già apparsi, per esempio, in serie come Billions; ma riesce anche a regalare al proprio pubblico un improbabilissimo ballo da matrimonio sulle note dell’inno nazionale americano con, sullo sfondo, un uomo con un turbante che agita la bandiera degli USA. Un’immagine così lontana dall’odierno che non può che suscitare pensieri, ma soprattutto delle sane risate. E con Don Cheadle le risate sono più che assicurate.
Con un solo episodio che deve ancora andare in onda, Black Monday decide di avvicinarsi al proprio finale con un episodio che mischia tutte le carte in tavola e decide di creare un po’ di caos. Giusto per gradire.

 

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Keith
  • Mo vs Blair
  • Blair ed il suo articolato raggiro
  • Una puntata che intrattiene…
  • Inesistenza all’interno della storia del caso portato avanti dalla SEC
  • Il piano di Mo ora è a conoscenza di tutti i personaggi in scena
  • …ma che porta nuovamente la serie a non convincere totalmente, sembra sempre mancare qualcosa alla storia

 

Ascolti sempre più in calo ed un solo episodio dalla conclusione. E’ arrivato il momento di fare il botto per Black Monday.

 

7042 1×08 0.28 milioni – 0.1 rating
2 1×09 0.26 milioni – 0.1 rating

 

 

Tags:

Conosciuto ai più come Aldo Raine detto L'Apache è vincitore del premio Oscar Luigi Scalfaro e più volte candidato al Golden Goal. Avrebbe potuto cambiare il Mondo. Avrebbe potuto risollevare le sorti dell'umana stirpe. Avrebbe potuto risanare il debito pubblico. Ha preferito unirsi al team di RecenSerie per dar libero sfogo alle sue frustrazioni. L'unico uomo con la licenza polemica.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimissime

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: