);

Sons Of Anarchy 7×07 – GreensleevesTEMPO DI LETTURA 3 min

/
Sons Of Anarchy 7x07 - Greensleeves

Questa settima stagione di Sons Of Anarchy ha costruito, pezzo dopo pezzo, una struttura narrativa molto solida, sfruttando intelligentemente la complessità delle sottotrame scaturite dal gioco di alleanze/tradimenti portato avanti da Jax e conservando quell’atmosfera da “quiete prima della tempesta” che ci trasciniamo ormai da inizio stagione. Una sensazione che innegabilmente ha permesso allo spettatore di empatizzare con i protagonisti in maniera più profonda e che allo stesso tempo ha incrementato a dismisura le aspettative riguardo la bufera che sta per abbattersi su Charming. Un carico di aspettative che però comincia a pesare sullo spettatore, “rimandato” alla settimana successiva con la promessa di assistere alla fatidica svolta, che però non avviene mai. Nulla da dire sul finale di puntata, non del tutto inaspettato ma sicuramente impattante a livello emotivo. Il rapimento di Bobby con successiva estrazione del bulbo oculare da parte degli uomini di Marks è una sequenza tanto cruda quanto geniale. La scelta di mostrare la tortura in un video fatto di immagini in movimento, a tratti confuse, non fa altro che alimentare il disagio di chi sta osservando da fuori, facendoci sentire vicini agli altri membri di SAMCRO. Quando finalmente, dopo urla e versi animaleschi, vediamo il viso del povero Bobby insanguinato e mutilato, appare lampante che una risoluzione pacifica della situazione con Marks non è più possibile. Occhio per occhio, diceva August. Una filosofia che siamo certi adotterà il Pres con i responsabili del rapimento.
Per quanto riguarda Juice, l’arresto offre molti spunti interessanti, oltre che costituire una possibile chance di reintegrazione all’interno del club. Il perdono non è un concetto molto diffuso tra gli abitanti di Charming, quindi non speriamo troppo in quest’ultima eventualità, ancor più remota se vista in funzione dell’accidentale confessione di Gemma ad Abel, personaggio sempre più centrale in questa settima stagione. Una possibile rivelazione da figlio a padre per quanto riguarda l’omicidio di Tara rientra perfettamente nello stile di Sutter e sinceramente vista l’attenzione riservata al primogenito di Jax negli ultimi episodi, seguirebbe anche una certa logica dal punto di vista simbolico. È un percorso disseminato di morte quello che Gemma ha scelto di percorrere per non perdere la sua famiglia, il bene più prezioso, l’unica ragione di andare avanti. Una famiglia che però, arrivati a questo punto, potrebbe anche rappresentare la rovina per la matriarca di SAMCRO.
Intanto Nero pensa ad una vita lontana da Charming in compagnia di suo figlio, sperando per un attimo di riuscire a convincere Gemma a partire insieme a lui, lasciandosi alle spalle il vortice di bugie e sangue in cui sta per essere lentamente risucchiato. Il personaggio di Nero sembra essere quasi ‘destinato’ ad una pessima fine. Un personaggio troppo “buono” per poter scappare alla contaminazione di quel virus chiamato Charming, un male che si insinua dentro di te senza avvisarti e che lentamente ti corrode. Un luogo dove l’innocenza non esiste più, neanche nello sguardo di un bambino.

 

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • That was a very sloppy suicide
  • Juice in prigione apre nuovi orizzonti narrativi
  • La confessione involontaria di Gemma ad Abel
  • Gemma in ansia quando viene chiamata per conto di Jax
  • Il rapimento di Bobby e la scena conclusiva
  • La storyline del pappone è stata pressoché inutile
  • Puntata decisamente sotto tono fatta eccezione per la rivelazione di Gemma e il rapimento di Bobby, eventi che hanno alzato un po’ i ritmi dell’episodio

 

“Greensleeves” è la classica puntata di metà stagione, linea di demarcazione tra fase introduttiva e fase finale dello show. L’attacco ai Sons è giunto fino a uno dei membri storici del Club, forse il più equilibrato all’interno della compagnia, e questo rende la vicenda ancora più interessante. Sutter ci ha preparato il terreno per un finale di serie che si preannuncia esplosivo, caricando il pubblico di aspettative altissime. Ora l’unica cosa da fare è non mollare l’acceleratore, chi si ferma è perduto e questo Sutter lo sa bene. “Better keep your eye on the road ahead”.

 

Smoke ‘em If You Got ‘em 7×06 4.42 milioni – 2.3 rating
Greenslavees 7×07 4.28 milioni – 2.3 rating

 

Sponsored by Sons Of Anarchy Italia

Ventinovenne oramai da qualche anno, entra in Recenserie perché gli andava. Teledipendente cronico, giornalista freelance e pizzaiolo trapiantato in Scozia, ama definirsi con queste due parole: bello. Non ha ancora accettato il fatto che Scrubs sia finito e allora continua a guardarlo in loop da dieci anni.

Rispondi

Precedente

Grey’s Anatomy 11×05 – Bend & Break

Prossima

Once Upon A Time 4×05 – Breaking Glass

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: